domenica 16 dicembre 2012

CONGRESSO FIE

Cari amici,
dopo qualche giorno di pausa eccomi di nuovo a voi con un atto doveroso verso i nostri dirigenti eletti al Congresso FIE. Riporto, quindi, dal sito federale l'articolo riguardante l'Assemblea della Federazione Internazionale.
/12/2012 - 17:40
MOSCA - Si sono conclusi a Mosca i lavori del Congresso della Federazione Internazionale di scherma, che hanno visto la rielezione di Alisher Usmanov alla Presidenza FIE.
L'Italia è stata assoluta protagonista, confermandosi come Paese leader non solo sulle pedane ma anche nell'ambito politico-dirigenziale.
Tutti i candidati italiani, infatti, sono risultati eletti, ricevendo un consenso assai largo.
In primis Giorgio Scarso, Presidente federale, che dopo essere stato ri-eletto in seno al Comitato Esecutivo, divenendo il più votato grazie alle preferenze di 105 Paesi su un totale di 129, è stato nominato VicePresidente, in continuità con quanto già fatto dal 2009.
Per ciò che concerne le Commissioni, i delegati dei Paesi hanno espresso le preferenze su tutti i candidati italiani, con Giuseppe Cafiero, Antonio Fiore, Marco Siesto e Giandomenico Varallo che sono risultati i primi degli eletti per numero di voti.
Giuseppe Cafiero, inoltre è stato nominato Presidente della Commissione Regolamenti. Marco Siesto e Giandomenico Varallo, nonostante fossero i più votati, hanno declinato l'invito di presidere le rispettive commissioni, Arbitrale e SEMI, lasciando il ruolo a personalità con maggiore esperienza ed anche per permettere ad altre Nazioni di poter vantare figure istituzionali importanti nell'ambito della gestione della scherma mondiale.

Si deciderà invece nella prossima seduta, chi sarà il Presidente della Commissione Medica, dove l'Italia è rappresentata dal medico federale Antonio Fiore.
Gianandrea Nicolai è risultato eletto nella Commissione Propaganda e Promozione. Inoltre, il Comitato Esecutivo, nella prima riunione svoltasi questa domenica, ha nominato Andrea Cipressa membro della Commissione Tecnici e l'altro italiano, Luigi Roca componente della Commissione Disciplinare.
Gli applausi all'Italia sono stati tributati anche in occasione della cerimonia di consegna della Coppa del Mondo 2012 per ogni singola specialità. A salire sul palco, nel corso della cena di gala, ritirando il riconoscimento direttamente dalle mani del Presidente Usmanov, sono stati Arianna Errigo, vincitrice della Coppa del Mondo 2012 di fioretto femminile, Andrea Cassarà, leader della classifica di Coppa del Mondo 2012 di fioretto maschile ed Alice Volpi, vincitrice della Coppa del Mondo 2012 di fioretto femminile Giovani.
La scherma azzurra ha ricevuto inoltre anche il riconoscimento per la vittoria della classifica di Coppa del Mondo 2012 di fioretto femminile a squadre e di fioretto maschile a squadre, oltre al riconoscimento quale trionfatrice del Gran Premio per Nazioni sia in ambito Assoluti che in campo under 20.
L'Italia schermistica - è il commento del Presidente federale, Giorgio Scarso - continua a rappresentare un punto di riferimento nel panorama della scherma mondiale. E' questo quanto emerge dai lavori congressuali e dalle preferenze che sono state tributate sui candidati italiani. La Federazione Italiana Scherma viene osservata con attenzione, sia per le capacità gestionali e per quanto si sta mettendo in atto in favore della crescita del movimento schermistico. Questi riconoscimenti devono essere vissuti dalla scherma italiana - dice ancora Scarso - con orgoglio ma devono anche responsabilizzarci ancora di più. Mi piace leggerli anche come il frutto di un lavoro corale, sinergico ed armonioso che, fuori dai confini italiani, viene apprezzato”.
Qualcuno penserà che mi stia allineando, niente di tutto questo, soltanto il doveroso riconoscimento per un successo internazionale che vede la riconferma e l'elezione di new entry  italiani nel contesto FIE.
A tutti i miei più sinceri complimenti e l'augurio di buon lavoro.
Ezio RINALDI

Nessun commento:

Posta un commento