giovedì 31 gennaio 2013

NOMINE

Lucio VIRGILIO ha chiesto ospitalità su questo blog per esprimere pubblicamente le sue considerazione in merito alle nomine che il Consiglio Federale ha deliberato. Non entro nel merito di tali considerazioni, ma, come sempre, do spazio ai liberi pensieri sulla scherma, soprattutto quando sono firmati.
 
"Come ben noto, quale Presidente di un Club, accompagno sovente i miei atleti alle gare e, naturalmente, spesso tra una chiacchiera goliardica ed un assalto si parla anche di politica, quindi sono quasi sempre aggiornato sulla vita federale e non. Se invece voglio avere informazioni più particolareggiate mi rivolgo a qualche amico che ne sa più di me. Ed è proprio in una chiacchierata telefonica che ho avuto modo di  parlare della nomina di Cipressa a CT del Fioretto e dell’entrata di personaggi impensabili nella Commissione medica e nello staff del Presidente.

Il mio interlocutore, con tono ironico mi ha detto:” Caro Lucio tutto secondo copione, forse Cipressa mirava ad essere Coordinatore del settore tecnico (Commissario Unico) , conservando la carica di Vice Presidente. E’ pensabile che il prossimo traguardo sia proprio quello di unico responsabile della gestione degli atleti.” Il mio amico continuava: ”Hai letto la composizione della Commissione Medica e lo staff del Presidente”. Gli ho risposto negativamente ed egli mi informava che il Dr. Matteo ANGELELLI (uno dei primissimi candidati nella nostra squadra ) era uno dei nominati, l’altro era il mio amico Roberto COSTANZO.

Unendo le due cose si può senz’altro affermare che: Si! Era tutto programmato.

Per Cipressa mi viene da dire:” Ma se questo era l’obiettivo perché candidarsi al Consiglio? Forse non era sicuro della nomina? E tale condotta non vi sembra un po’ discutibile?”

Viene da pensare che si è utilizzato L’A.I.M.S. per il raggiungimento di un contratto, e l’Associazione era al corrente di tale operazione? l’Organismo dei Maestri, se non ricordo male, non aveva manifestato delle perplessità circa un eventuale siffatto comportamento?

Ora bisogna convocare una Assemblea dei grandi elettori tecnici per eleggere il nuovo rappresentante di categoria. Che esempio si da? In un momento di crisi come quello attuale in cui, tra l’altro, si aumentano le quote di iscrizione alle gare (forse per sopperire al diminuito introito del contributo CONI) non vi sembra fuori luogo spendere denaro per una nuova Assemblea, sia pure di settore? Non era più onesto scegliere prima quale strada intraprendere? E’ proprio vero la politica è uguale dappertutto (Albertini si candida a Presidente della regione Lombardia ma anche al Parlamento Italiano).

Comunque a Cipressa gli auguri più sinceri di un proficuo lavoro per il raggiungimento di brillanti risultati a consolidamento del prestigio italiano nel mondo e di soddisfazioni personali.

A Matteo ANGELELLI e Roberto COSTANZO auguro tutto il bene possibile".

                                                                                                                      Lucio Virgilio

Nessun commento:

Posta un commento