mercoledì 6 aprile 2016

UNA POSSIBILE ALTERNATIVA ALL'ATTUALE DIRIGENZA

L’avvocato Francesco STORACE ha inviato la seguente mail a tutti gli affiliati alla F.I.S., dichiarando la propria disponibilità a proporsi quale alternativa all’attuale dirigenza. Sicuramente un atto di coraggio, ma soprattutto di trasparenza. Il suo impegno è il biglietto da visita di un uomo che ama le sfide, particolarmente se finalizzate ad un miglioramento qualitativo e quantitativo di un mondo, quale quello schermistico, sclerotizzato su posizioni conservatrici. Un mondo che apparentemente vive in perfetta sintonia con l’attuale dirigenza, ma che in realtà, nei vari corridoi, ovvero nel sottobosco, manifesta un soffuso disagio dal quale, per paura di possibili rivalse o proscrizioni, non riesce svincolarsi.
Personalmente saluto con grande apprezzamento la disponibilità dell’avvocato, certo, come ho sempre affermato, che il dibattito, la dialettica, il confronto possono solo accrescere il livello qualitativo del movimento, che ha continuamente bisogno di spinte per volare sempre più in alto.
Di lato trovate il curriculum vitae dell’Avvocato Francesco STORACE
Ezio RINALDI
“Gentile Presidente,
                         sono Francesco Storace, appassionato del nostro mondo da anni: nei 70 tiratore, nei 90 per un lungo periodo  presidente del Club Scherma Roma e negli anni 2000 al servizio della FIS come Giudice Unico.
Da qualche tempo alcuni amici mi hanno sollecitato a rendermi disponibile per guidare un gruppo di appassionati che vorrebbe rinnovare la Federazione.
Desidero quindi verificare se ci sono i presupposti per proporre alla prossima scadenza elettorale una alternativa all’attuale dirigenza. Ritengo doveroso preliminarmente confrontarmi almeno su alcuni principali temi: la massima trasparenza sulle scelte federali e sulle spese, la necessità di un periodico confronto tra le società, la valorizzazione del ruolo dei tecnici, la allocazione di risorse anche per le piccole società e la modifica statutaria che preveda che il presidente federale non possa essere rieletto per più di due mandati consecutivi.
Prima di assumere dunque una decisione mi farebbe piacere incontrarti, in occasione dei prossimi appuntamenti agonistici, per sentire le tue opinioni e i tuoi suggerimenti.
Ti ringrazio per le tua attenzione e ti invio cordiali saluti.
Francesco Storace”

 

Nessun commento:

Posta un commento