martedì 18 settembre 2018

FESTA DELLA SCHERMA 2018: considerazioni ed alcune domande al Presidente SCARSO

Giorgio SCARSO - Presidente FIS

Come da comunicato FIS, il Presidente Scarso ha definito la festa della scherma 2018  a Gardone Riviera “Un momento di incontro importante”. Tralascio tutti i passaggi relativi alle premiazioni e riconoscimenti vari e mi soffermo sulle dichiarazioni del massimo dirigente federale: un incontro che - scrive Scarso - vuole essere un'opportunità di confronto con la base ed il Consiglio federale, sull'attività svolta nella stagione appena conclusasi e su quanto programmato per la stagione 2018-2019. Programmazione, suscettibile di modifiche, che potrebbero rendersi opportune alle luce dell'auspicato momento di interazione tra la base ed il Consiglio federale. Mi piace altresì evidenziare - continua il vertice federale - che l'incontro con le Società, risponde alle esigenze di consentire alla base di apportare con suggerimento, proposte e critiche costruttive, un fattivo contributo alla gestione del "sistema Scherma". L'incontro risponde alla forte volontà del Consiglio federale, di confrontarsi con la base in maniera diretta ed informale e di fatto sostituisce l'Assemblea biennale della società, che come a tutti noto, è stata abolita su precisa indicazione del CONI. In considerazione di ciò, sono a chiederVi di partecipare a detto incontro, che quest'anno si prevede particolarmente significativo in vista dell'inizio della stagione di qualificazione olimpica e della prossima Assemblea Straordinaria delle società per le opportune modifiche statutarie". Sulla base di tali esternazioni faccio alcune considerazioni:

a. quando il presidente afferma che l’incontro di fatto sostituisce le abolite assemblee biennali, probabilmente trascura il fatto che il CONI ha, sì, vietato di inserire negli statuti la previsione di una convocazione obbligatoria dell’assemblea straordinaria a scadenze fisse, ma  non ha vietato, né lo avrebbe potuto in alcun modo, di convocare le assemblee ogni qualvolta se ne avverta la necessità, poiché ciò rientra tra le specifiche competenze federali. Il momento assembleare ha una valenza politica ed amministrativa di particolare importanza ed è l’idonea sede per il confronto con la base;
b. Scarso sa quale sia la differenza tra incontro ed assemblea?
c. Quante volte sono state fatte proposte costruttive per migliorare il sistema scherma? E quante volte il Presidente ha dato significativi riscontri?
Considerato il fatto che egli non ha ancora risposto alle diverse sollecitazioni, fatte anche da persone e società a lui molto vicine, visto poi il gran numero di interventi sul blog sui vari argomenti, ritengo opportuno porre al Presidente alcune domande, domande che, come egli può constatare leggendo il blog, provengono dalla base: affiliati, tesserati o semplici genitori:
  1. Ha promesso di rinnovare la fis: ci può dire dove e come?
  2. Ha promesso di ascoltare la base: a parte l’incontro ad ogni festa della scherma, dove peraltro la partecipazione non è mai stata significativa, ci può dire in cosa consista il suo "ascoltare la base" e quali proposte provenienti dalla base sono mai state discusse o attuate?
  3. Ha smantellato i rapporti con l'Accademia Nazionale di Scherma che, peraltro, ha sempre garantito, sotto il controllo della FIS, il corretto svolgimento degli esami per il conseguito dei titoli di Istruttore Nazionale e Maestro di Scherma, ci può dire in virtù di quale convinzione o necessità lo ha fatto?
  4. Nella lettura del Suo programma:
       a.   Pag. 6: “progetto NUOVE LAME attraverso l’azione dei C.R. organizzare eventi ludico-promozionale, al fine di garantire ai neo praticanti, compresi nella fascia 11-14 anni, un approccio graduale e corretto all’attività agonistica limitando spese di trasferta” NON REALIZZATO;
b. pag.7:  “prevedere la possibilità di partecipare al circuito Europeo cadetti con un numero ben definito, le cui spese saranno a carico della federazione” NON REALIZZATO;
c. Pag. 8 “apportare modifiche al regolamento dell’attività agonistica ed in particolare rivisitare la norma relativa al numero degli atleti ammessi nelle singole specialità, ai Campionati Italiani Assoluti” NON REALIZZATO.
Può dare delle risposte a suddetti punti?
Ezio RINALDI

27 commenti:

  1. Ritengo opportuno porre al Presidente delle domande:
    1. Cosa si sta facendo per il caso di doping tecnologico?
    2. La SEMI a che punto è?
    3. Il Procuratore non ha raccolto sufficienti elementi per rinviare a giudizio?
    Nel silenzio perdurante questo doping tecnologico rischia di essere la più brutta storia della scherma italiana.
    Ci sono i filmati su internet, ci sono gli esperti al video a dare supporto peritale, ma tutto tace. Si sussurra che gli inquirenti non siano in grado di provare come si possa organizzare il doping tecnologico.
    PER FORTUNA C’È RINALDI CHE CI PUBBLICA QUESTE 15 SEMPLICI ISTRUZIONI PER L’USO DEL KIT DELLA PERSONA DOPATA TECNOLOGICA NELLA SCHERMA
    1. Andare su internet e comprare questo kit della persona dopata tecnologica
    https://de.aliexpress.com/store/product/Anntem-brand-DC3-7v-to-24v-remote-control-switch-12v-Relay-1CH-Wireless-Controller-Wide-Working/2908027_32802985716.html;
    2. Comprare batterie CR2032 (dimensioni minuscole 20 x 3.2mm.);
    3. Il kit ha 4 fili, bisogna saldarne i due dell’alimentazione alla batteria CR2032
    https://www.youtube.com/watch?v=K0--RJiMEwE;
    4. Isolare la pinza a coccodrillo del passante con ‘spray lacca isolante 200ml v-66 due-ci’ nella parte che va a contatto con il laminato esterno del giubbetto elettrico https://www.ebay.it/itm/261124711714?ul_noapp=true
    5. Fare una minuscola incisione della fodera interna del giubbetto elettrico per inserire il minuscolo kit della persona dopata tecnologica (che va ovviamente tolto prima di eventuali controlli dei materiali)
    6. Mettere sulla parte interna del giubbetto elettrico del tessuto conduttivo filato (di colore uguale alla fodera interna) in modo che sia a contattato con la parte della pinza del coccodrillo non isolata con ‘spray lacca isolante 200ml v-66 due-ci’
    7. Collegare uno dei due rimanenti fili liberi del kit al tessuto conduttivo filato (si può fare in vari modi, a seconda di come vengono condotti i controlli dei materiali prima dell'inizio delle competizioni)
    8. Collegare l’ultimo filo libero del kit al laminato del giubbetto elettrico passando da un piccolo foro all’interno della fodera (si consiglia la micro saldatura)
    9. Inserire la batteria nel telecomando
    10. Accompagnare la persona dopata alle gare e rimanere alla giusta distanza dalla pedana (il kit assicura un raggio di azione di almeno 30 metri)
    11. Tenere il telecomando del kit in modo occultato (si consiglia nella tasca laterale dei pantaloni, che devono essere lunghi e di colore scuro, da indossare anche nelle stagioni afose)
    12. Azionare il telecomando a piacimento (si consiglia di usarlo subito nella prima azione del match e nelle fasi schermistiche a centro pedana)
    13. Istruire la persona dopata tecnologica a recitare scene teatrali quando viene palesemente colpita
    14. Mettersi d'accordo con la persona dopata tecnologica sull'uso di comunicazioni condivise, non verbali e a distanza, per un migliore uso del kit
    15. Negare sino alla morte, gridando al complotto e minacciando azioni legali, nel caso di accertamenti.
    Se dovesse perdurare il silenzio della FIS sul doping tecnologico, chiedere al Consiglio Federale di assegnare il piatto d'argento, previsto per il Maestro dell'atleta che ha vinto un titolo italiano, anche al dopatore tecnologico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 15 Cheap and Interesting Ways to be more competitive in fencing

      No matter how great your level or ranking, your fencing will not make any money unless you want to steal. No fraud, no business. Lost time!
      Most small fencers experience hard times or fail, not because they have stopped cheating but because they do it wrong and predictable.
      How do swindlers make money? It’s simple; they effectively cheat and are not discovered.
      For many small fencers, being competitive through sports fraud is a huge problem.
      Want to learn some interesting ways be more competitive in fencing with technological doping?
      You’re about to find out some cheap and interesting strategies!
      This article looks at 15 simple, cheap and highly effective ways that small swindler can follow. If this has been a challenge for your dirty business, you will certainly learn a lot from this article.

      Elimina
    2. Perché scrivere in inglese? Si vuol, forse, far intendere che anche gli stranieri seguano il blog e le sue vicende? Non credo, ritengo che qualche buon tempone voglia divertirsi. Non sarebbe meglio attendere le risposte (ci saranno mai?) del Presidente?

      Elimina
    3. Cosa non si fa per i figli, ci si inventa pure elettricisti

      Elimina
    4. Dear All, it's a dirty business by means of technological innovation. The more we are united and effective at home, the more our case will win through internationally. To ensure that this complaint, which is still somewhat hazy today, does not lead to an arbitrary and selective act of force, it should be incorporated into international regulatory framework and should depend upon one institution: the International Fencing Federation. The prosecution is required to share all information. You have discovered some very compelling evidence. I think it's safe to say the '15 SIMPLE MOVES' were a complete success as follows:
      1. Buy a remote switch device
      2. Buy button batteries
      3. Weld
      4. Spray insulating lacquer on alligator clip
      5. Needle and thread (tailor made)
      6. Needle and thread (tailor made)
      7. Splice the wires
      8. Splice points
      9. Insert a battery into a device and complete the circuit
      10. Being near the fencing strip (32 Yards)
      11. Hide the remote control in the pants pocket
      12. Press your remote control's switch button
      13. Athlete and accomplices must be able to act
      14. Complicity (athlete, crook with the remote control, and accomplices)
      15. Deny any responsibility

      Elimina
  2. Anche io avrei una domanda per il presidente.
    Gentile presidente (a vita?), chi è quel genio che ha fissato per il 29 settembre a Roma la data e la sede per la cerimonia di consegna dei premi agli atleti-studenti più meritevoli, quelli che oltre a massacrarsi di rinunce e allenamenti ottengono a scuola anche il massimo dei voti, quando lei, che rappresentano la massima carica di una federazione così attenta e solidale con i sacrifici di famiglie e ragazzi, si troverà vicino a Salò per altro appuntamento istituzionale?
    Dobbiamo interpretarlo come un qualche messaggio occulto?

    RispondiElimina
  3. Caro presidente a proposito di proposte e altro, di denunce. Si rende conto che il malessere maggiore sta nelle spese di trasferte onerose e sempre distanti a tutti, o quasi. Lei indice un incontro dove, a Salo? Alla faccia della voglia di ascoltare la base e farne tesoro.

    RispondiElimina
  4. l'immagine è gia tutto

    RispondiElimina
  5. Complimenti presidente, se fosse necessario, ci ricorda sempre di essere un ottimo politico della vecchia Repubblica. Infatti, sono un attento ed arguto politico farebbe un primo 'incontro' che precede un momento elettivo istituzionale come una Assemblea. Così inquadra, amici, nemici, critici e 'molestatori'. Rivendica il suo potere. Ma soprattutto fa due conti. Quindi passiamo da una Assemblea statutaria biennale, ad un incontro più Assemblea in pochi mesi. Direbbe qualcuno "quanta grazia". Presidente se volesse avere semplici spunti riflessivi su cosa non va, basterebbe leggere il blog e le critiche che vengono mosse sul caos calendario gare e sedi, sulla gestione clientelare del settore tecnico, sui costi delle gare all'estero, sulla 'trasparenza' degli arbitri, sull'arroganza di alcuni dipendenti federali. Ma dica la verità il blog da spazio agli anonimi, lei vuole vedere in faccia chi parla e soprattutto vuole poter dire che non ci sono lamentele e quindi tutto va bene. La verità è che con questo sistema, pochi hanno la disponibilità di tempo e soldi per venire a Salò a farsi deridere ed inserire nel libro dei proscritti.

    RispondiElimina
  6. Ma c'è un errore nella didascalia della foto, Giorgio Scarso E' la FIS. Lui non ha titoli, lui E' la FEDERAZIONE.

    RispondiElimina
  7. Una piccola considerazione è d'obbligo, a proposito di quanto riferito all'ultimo paragrafo dell'articolo postato dall'anonimo del 19/9/18, h. 11:44, il quale, addirittura, ha chiesto al CF di istituire un premio, in caso di "perdurante silenzio della FIS sul doping tecnologico".

    In questa singolare situazione, piuttosto che assegnare un premio, sarei dell'avviso che si dovrebbe assolutamente prendere atto che l'intero Consiglio Federale o è sotto "anestesia totale" (e non epidurale, visto l'immobilismo che ha colpito sia gli arti "inferiori", che quelli "superiori", anche il capo è infatti privo di movimenti), oppure è in completo "coma farmacologico".

    Domanda: è ancora il caso di insistere su questo "accanimento terapeutico"?

    Risvegliatevi, gente, risvegliatevi

    RispondiElimina
  8. A breve a Giorgino & co. gli verrà servito il piattino della frutta, preludio di un'uscita di scena che si ricorderà per molto tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, invece del "piattino della frutta", non gli si può portare direttamente quello del "conto"?

      Elimina
    2. Mi hanno detto che in sicilia alcuni preferiscono le arance.
      aahahhahhahhahhahhahhahhahhahhahhahhahahha.

      Elimina
  9. Carissimo Ezio, ci risiamo!
    Ancora una volta la federazione crede di potere prendere in giro i suoi affiliati.
    “Nei giorni scorsi, il presidente federale, Giorgio Scarso, ha inviato una lettera ai Presidenti di tutte le società schermistiche italiane, nella quale ha caldeggiato una partecipazione quanto più numerosa ad "un incontro che - scrive Scarso - vuole essere un'opportunità di confronto con la base ed il Consiglio federale, sull'attività svolta nella stagione appena conclusasi e su quanto programmato per la stagione 2018-2019. Programmazione, suscettibile di modifiche, che potrebbero rendersi opportune alle luce dell'auspicato momento di interazione tra la base ed il Consiglio federale. Mi piace altresì evidenziare - continua il vertice federale - che l'incontro con le Società, rispode alle esigenze di consentire alla base di apportare con suggerimento, proposte e critiche costruttive, un fattivo contributo alla gestione del "sistema Scherma". L'incontro risponde alla forte volontà del Consiglio federale, di confrontarsi con la base in maniera diretta ed informale e di fatto sostituisce l'Assemblea biennale della società, che come a tutti noto, è stata abolita su precisa indicazione del CONI. In considerazione di ciò, sono a chiederVi di partecipare a detto incontro, che quest'anno si prevede particolarmente significativo in vista dell'inizio della stagione di qualificazione olimpica e della prossima Assemblea Straordinaria delle società per le opportune modifiche statutarie".
    Oggi, invece, si legge sul sito federale che “Il Consiglio ha recepito i nuovi principi fondamentali per gli Statuti delle Federazioni Sportive Nazionali emanate dal CONI, chiedendo al Comitato olimpico la nomina di un commissario ad acta al fine di apportare le modifiche obbligatorie alla luce dei nuovi principi.”
    A questo punto ci domandiamo, ma veramente il popolo della scherma è considerato un popolo di coglioni
    Ci auguriamo che almeno questa volta la ribellione da parte delle società schermistiche , che ancora una volta si vogliono privare del sacrosanto diritto alla libera determinazione e estrinsecazione della volontà ASSEMBLEARE, sia sufficientemente massiccia per mettere la parola fine a questo insostenibile tipo di gestione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, caro signore, siamo considerati come dei coglioni. Quantomeno persone disposte a passare come tali in cambio di una convocazione, o anche per un semplice CAF di spada.

      Elimina
  10. SCONGIURO DELLA SERA:
    Corrrno di bue, latte screméto, proteggi questa fis dall'innominéto.

    RispondiElimina
  11. Nel frattempo Di Maio ha sempre più le idee chiare su coloro che hanno in mano lo sport italiano. Noi c'eravamo arrivati da tempo!
    "Io un sò mai nulla" è da sempre il nostro beniaminimo preferito. A seguire c'è scarso.
    https://it.businessinsider.com/olimpiadi-2026-di-maio-scarica-malago-non-ha-avuto-il-coraggio-di-prendere-una-decisione/
    f.to
    Mò te lo mando a dire!

    RispondiElimina
  12. Guardando la foto in copertina mi vien da pensare che per qualcuno sarebbe opportuna una tempestiva ed approfondita visita oculistica. L’occhio, infatti, è una spia molto efficace di patologie critiche come il diabete, l’ipercolesterolemia o anche un tumore al cervello, Un sacco di gente, invece, va in giro con malattie innescate come delle bombe a orologeria sottovalutando l’ importanza della prevenzione. Nel mio campo,che non è quello sanitario, qualcuno sostiene che persino la pena capitale sarebbe più efficace se fosse somministrata ancor prima della commissione del crimine.
    Prevenire è sempre meglio che curare!
    Miyamoto Musashi

    RispondiElimina
  13. Amico scongiuratore stia tranquillo! Anche se andasse a prendere lezioni dagli acrobati del circo Orfei per imparare il triplo salto mortale non gli servirà per essere rieletto al quinto mandato.
    ahahhahhahhahhahhahhahahah

    RispondiElimina
  14. oggi l'oculo ci è sembrato un pò meno spento

    RispondiElimina
  15. Para Giorgiño prevemos un futuro brillante.
    En El Salvador está el evento de esgrima "Giorgio Scarso" más importante del mundo, en el que participan atletas de Belice, Guatemala, Honduregni, Ticos y Panamensi.
    Te esperamos con los brazos abiertos, querido Giorgio!

    RispondiElimina
  16. Personalmente... non se ne può più di vedere lo SCHIFO nella gestione della spada. VERGOGNA. Ma quando si cambia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro anonimo delle ore 16,02, quando finirà non è dato saperlo però se può interessarti ti informo che il Presidente ha affermato che la nuova legge gli consentirebbe di svolgere un ulteriore mandato. Se tanto mi dà tanto, ovvero se conosco il Presidente, e ti posso dire che lo conosco bene, egli non sta solo valutando la possibilità di ricandidarsi bensì si ricandiderà sicuramente Pertanto la tua lagnanza cade nel vuoto più assoluto. Mi auguro per te che il mio pensiero sia del tutto campato in aria.

      Elimina
  17. Dai non tutto però gli va sempre bene. Manda il figlio a fare una gara satellite opposta a tutti gli altri auspicando, forse, la conquista di punti facili. Ma alla fine a tor ar con i punti è un giovanissimo 'concorrente' italiano del figlio.

    RispondiElimina
  18. Sapevate che il grande Prof.Emmanuele Emanuele ( membro onorario fis) ha aperto il sito internet http://www.emmanuele-emanuele.it/ per far conoscere al mondo il suo divino curriculum?
    Attualmente, purtroppo, il curriculum è accessibile solo nelle versioni in lingua italiana ed inglese!
    Considerato, però, che fra le cittadinanze onorarie egli annovera anche quella della Città di Dujiangyan, riteniamo che la pubblicazione del curriculum anche in lingua cinese sia, come minimo, un atto dovuto.
    (Tanto per non far torto a nessuno.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non male. Magari, il giorno della dipartita di Scarso dalla Fis, il suo amico Emanuele potrebbe anche trovargli un posticino di maestro di scherma in qualche palestra della Repubblica popolare cinese, o no?

      Elimina