sabato 5 settembre 2015

I MANGIAROTTI NELLA ENCICLOPEDIA ITALIANA


http://4.bp.blogspot.com/-7duDSTI3qsQ/UJEOgojkvZI/AAAAAAAAADU/5x8XBGOnaHg/s200/orsini.jpgMANGIAROTTI, Dario e EdoardoNel maggio 2013 presso l'IGM di Firenze si svolse il Convegno sullo Sport alla Grande Guerra, nel quale l’arch. ORSINI, Presidente della società di scherma Compagnia della Scherma Lombarda fece un dettagliato resoconto della vita militare di Nedo NADI, che riscrisse uno dei capitoli più importanti della storia del grande campione, propugnata dalla moglie Roma FERRALASCO.

In quel frangente, l’ORSINI ebbe il plauso dei molti presenti, fra i quali preme ricordare il Gen. Gianni GOLA, già direttore del Centro Internazionale di Studi sugli Sport Militari e del bravissimo prof. Francesco BONINI, Rettore della Università Lumsa a Roma, il quale fu contattato dal Direttore del Dizionario Biografico degli Italiani Prof. Raffaele ROMANELLI, perché alla ricerca di qualcuno esperto per redigere la voce su Eugenio PINI.

Il BONINI chiese al Presidente della Compagnia della scherma lombarda se fosse disposto a collaborare, egli accettò non senza un certo timore, perché non sapeva dove mettere le mani.

Attese circa 10 mesi prima che il Prof. ROMANELLI gli inviasse una mail, la prima di un dialogo lungo e proficuo. Il Professore chiese che gli venissero segnalati anche altri personaggi celebri della scherma, degni di apparire nel DBI, cosa che ORSINI fece prontamente, benché volesse soltanto personaggi alfabeticamente dalla "P" alla "Zeta". Fra i nomi che ORSINI propose, saltò fuori quello dei due Mangiarotti e ROMANELLI non si lasciò scappare l’occasione per sviluppare una appassionante ricerca sui due personaggi. ORSINI iniziò un lungo lavoro di reperimento delle fonti e di contatto, con Maurizio figlio di Dario e Carola, figlia di Edoardo.

L’attività fu assai gravosa, tanto da scrivere sei volte il profilo di Dario e sette quello di Edoardo, per poi essere assemblati, su richiesta del Direttore del DBI, in una unica voce, arrivando alla faticosa ottava stesura, quella definitiva.

L’elaborato fu terminato alla fine di marzo, e commentato dalla redazione dell'Enciclopedia il 10 agosto, ottenendo un immediato plauso del direttore, il quale così si espresse: “Caro Orsini, La ringrazio dei Mangiarotti, voci molto ricche ed esaurienti.”

Il 2 settembre è stato pubblicato il profilo dei due Campioni, che potete leggere cliccando sul link sottostante.

Il fatto che la più importante Istituzione Culturale del nostro paese si interessi alla Scherma, e lo faccia in maniera seria e con intenzioni di viva ricerca scientifica, non può che renderci orgogliosi.

Spero sia di sprone per quanti vogliano fare delle ricerche su altri personaggi della scherma italiana meritevoli di citazioni. Intanto credo sia doveroso un sentito ringraziamento a Fabrizio ORSINI ed a quanti hanno collaborato per la stesura dell’elaborato, che leggendolo mi ha emozionato e mi fa scrivere: “Viva la Scherma Italiana!”
Ezio RINALDI

Nessun commento:

Posta un commento