sabato 22 luglio 2017

SITO FEDERALE

Fabrizio ORSINI
All'indomani della messa on-line del nuovo sito federale per il tesseramento e la gestione delle gare e circolari, vorrei esprimere un parere per eventualmente migliorarlo.
Ho visto lo schema con il quale è impostato e devo dire che è meglio della versione precedente, che trovavo antipatica, specie per i malfunzionamenti che dava. Questa mi sembra una versione del tutto nuova e sembrerebbe un salto in avanti nella qualità.
Sono raccolte in esso tutta la storia di ogni società sportiva, le circolari, lo storico, gli atleti tesserati negli anni, e via dicendo, cosa non da poco e per certi versi viene da dire, finalmente ci siamo arrivati! Per questo va il nostro ringraziamento a chi ha pensato e poi realizzato uno strumento di lavoro e non di stress.
A questo punto vorrei dire cosa si potrebbe aggiungere al sito per renderlo ancora più performante.
Proviamo a immaginare la federazione al lavoro mentre programma la sua stagione, anche e forse soprattutto dal punto di vista economico. Gare, allenamenti, ritiri, corsi e molto altro. A inizio stagione si trova a dover fronteggiare molteplici problematiche, e spesso anche a far quadrare i conti. Ebbene immaginiamo che il Sito web abbia una specie di contatore nazionale che indichi la cifra economica o solo per numero di tesserati, che la FIS è costretta a raggiungere per potersi dire "al sicuro" per cominciare la stagione senza problemi. Ogni qualvolta una società tessera sé stessa e i suoi atleti, si vede scalare dal contatore nazionale posto nel sito web la cifra che manca per raggiungere il tetto di sicurezza. A questo punto, nel momento in cui la Federazione raggiunge la cifra, potrebbe, in un certo senso partire con il far tesserare i suoi iscritti a cifre più ragguardevoli, o produrre premi in termini di sconto verso chi tessera gli atleti dal momento in cui la cifra è stata raggiunta in poi.
E' vero che in questo modo qualcuno potrebbe fare il furbetto e aspettare fino all'ultimo per poi iscrivere i suoi atleti risparmiando, ma è anche vero che molte società hanno bisogno di risparmiare per quanto riguarda le iscrizioni societarie, proprio perché la vita sportiva, non è del tutto economica, e men che meno la scherma,e  questo è un dato di fatto.
Perciò, piuttosto che inserire sbarramenti economici per il tesseramento, con un irrigidimento di molte società sportive che hanno già ammesso in più di un commento su questo blog di fuggire in massa o quasi dalla FIS per tesserare i propri atleti presso enti di promozione sportiva di vario genere e sorta, con l'intento di dare "una lezione economica alla FIS", tesserando così solo il minimo sindacale per gli agonisti e la dirigenza, perchè non si concepiscono formule economiche più raffinate per rendere questo sport il più amato dagli italiani?
Concludo dicendo che la forza di una Federazione non sono solo i suoi campioni (e con grande fortuna in Italia di schermitori campioni abbondiamo), ma anche i suoi tesserati, il numero delle società e infine le quote economiche che vengono versate nelle casse della Federazione, perchè una federazione povera, può fare poco, mentre una federazione ricca può fare molto. Il tutto sta nel saper gestire tutte queste risorse al meglio, con competenza e programmazione.
Fabrizio ORSINI

58 commenti:

  1. Grazie Orsini, ottima idea! Lei è davvero molto avanti!!
    Speriamo che in futuro possa dar voce alle esigenze delle società non solo dalle pagine di questo blog.

    RispondiElimina
  2. E ora che si è visto e conosciuto il nuovo sito del tesseramento per davvero e non solo a parole, vogliamo anche dire, tanto per cominciare a essere intellettualmente onesti, che tutto il casino fatto nel precedente articolo sull'anticipare i soldi era DEL TUTTO FUORI LUOGO?!?

    RispondiElimina
  3. Ma le società che fuggono negli EPS come dite voi le fanno le gare federali con i loro tesserati?

    RispondiElimina
  4. Io direi un plauso alla FIS che da anni non aumenta le quote di tesseramento e affiliazione. Ma su questo blog si può dire o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è sufficiente pagare 48€ per tesserare un dirigente o un atleta maggiorenne? Hai controllato che tipo di assicurazione godono gli affiliati e tesserati? Se fai un raffronto con un EPS ti accorgersi che stanno meglio della FIS.

      Elimina
  5. #OrsiniForPresident!

    RispondiElimina
  6. Architetto, la facci finita che ci diventa ridicolo!
    Questo è un blog serio, mica di fantascienza!

    RispondiElimina
  7. Orsini, ma la foto? Dai...il protagonista dell'articolo chi è, il sito federale o lei? Orsini superstar!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il protagonista dell'articolo, se tale si può immaginare, è chi lo scrive mettendoci la propria faccia, al contrario di lei non ha nemmeno il coraggio di metterci il nome

      Elimina
    2. Ma lo sa che non riesco a coglierne l'ironia? Inoltre non capisco a che pro lo dica. Pensa che faccia questo per tornaconto personale? Se così, credo che lei abbia sbagliato mira completamente.

      Elimina
  8. Orsini batte Pippobbaudo!!

    RispondiElimina
  9. Infatti Orsini, ci chiediamo tutti perché lo fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizio Seminara22 luglio 2017 23:09

      Secondo me se lo chiede solo lei, anonimo,che probabilmente avrà la propensione al servire,cosa a quanto pare non la disturba, proprio in virtù di quel tornaconto personale.....le è ignota la possibilità di avere una opinione,un pensiero,il coraggio di un nome.

      Elimina
  10. Vi chiedete tutti? Ma non era un blog che nessuno leggeva? Boh....

    RispondiElimina
  11. È presto detto. Provo a dare il mio contributo al miglioramento della Federazione cui appartengo. Lo do' con il mezzo che ritengo maggiormente divulgativo. Lo faccio con le persone con le quali mi sento a mio agio, senza togliere nulla a tutte le altre, nel rispetto dei ruoli. Faccio parte di un gruppo che cerca di essere alternativo, perché ritengo che si possa cambiare, in meglio e voglio farlo io. Pensa che non sia legittimo? È uno degli aspetti della democrazia. Ognuno è libero di proporre sé o altri, schierarsi pro o versus. Può bastare? Se avesse altri dubbi mi contatti senza indugio. I miei riferimenti sono ovunque, scelga lei. Spero però che sia più simpatico dei suoi commenti.

    RispondiElimina
  12. Risposte
    1. Nel sito della fis
      Nel sito del Comitato Regione Lombardia
      Nel sito della compagnia della scherma lombarda asd
      Potrà trovare i miei riferimenti e anche presso l'ordine degli architetti di Bergamo.
      Su Facebook
      Su Instagram
      Interroghi pure google e mi cerchi.
      Lei invece è irrintracciabile, lei è anonimo, come il suo pensiero.

      Elimina
  13. Suvvia..un po' di parcondicio. Chi non scrive commenti simpatici sugli altri deve essere pronto ad incassare commenti altrettanto antipatici. Lo vuole la libertà di opinione democratica, che questo blog, bisogna dargliene atto, rispetta. Quanto all'anonimato, anche questo è garantito dalla libertà di espressione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ragione, sì lo vuole la libertà di opinione democratica, pertanto si becchi i nostri strali così come noi ci becchiamo i suoi. È un botta e risposta che fa parte del gioco. Anche l'essere anonimo è un gioco. Io preferisco un po' di serietà ogni tanto.

      Elimina
  14. Secondo me è un sito molto complicato e idoneo solo per persone che lavorano in continuazione con il computer come te Orsini ,ma per persone che lo usano alla bisogna crea qualche difficoltà e io sono uno di questi bastava fare delle semplici modifiche a quello esistente,
    Perché sembra fatto solo per pochi intimi

    RispondiElimina
  15. "E'la semplicità che é difficile a farsi" B.B.

    RispondiElimina
  16. Oppure la volontà che manca perché talvolta conviene complicare le cose semplici

    RispondiElimina
  17. Ma quanto costa qusto nuovo sito?
    La solita barcaccia di soldi?

    aahahhahahhahhahhahhaeiopago

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il costo per la partecipazione al Convegno su “preghiera e digiuno” è comprensivo dei pasti.

      Esperanza De Escobar

      Elimina
  18. NEW FEDERAL SITE

    'a cicala cicaleggia ma 'o gallo non galleggia!

    (I spik inglish very uell)

    RispondiElimina
  19. Nuovo sito? bando di gara o taci-maci?

    RispondiElimina
  20. Fabrizio ORSINI nella tua conclusione scrivi che la forza di una Federazione non sono solo i suoi campioni (e con grande fortuna in Italia di schermitori campioni abbondiamo), ma anche i suoi tesserati, il numero delle società e infine le quote economiche che vengono versate nelle casse della Federazione, perchè una federazione povera, può fare poco, mentre una federazione ricca può fare molto. Il tutto sta nel saper gestire tutte queste risorse al meglio, con competenza e programmazione.
    La Federscherma è forte perchè abbonda di campioni e di schermitori militari, che sono professionisti stipendiati dallo Stato. Nessuna altra Federscherma straniera può vantare almeno venti schermitori in ciascuna delle sei specialità e che sono stipendiati ogni mese dallo Stato. Accendiamo un cero votivo ai santi protettori della Federscherma italiana, i centri sportivi militari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No a stipendifici a carico dei contribuenti
      Si a privatizzazione e meritocrazia assoluta

      Elimina
    2. Che significa privatizzazione? Sei libero di non entrare nei gruppi militari. I bandi di selezione prevedono tabelle e punteggi nel segno della meritocrazia.

      Elimina
  21. Questa è la considerazione più deprimente che io abbia mai letto su questo blog, ed è tipicamente italiana.
    Ti sei mai chiesto il motivo per cui le altre nazioni non hanno bisogno dei gruppi sportivi militari?
    E cosa ne fa la federazione dei sette milioni di euro che riceve dal coni che si aggiungono al denaro che versano società e tesserati? tutti biglietti aerei per l'immenso e sovrabbondante gruppo che si sposta in giro per le gare?
    ma qualcuno di voi ha mai letto i bilanci e le singole voci di spesa?

    RispondiElimina
  22. Il Carrozzone
    feat. Renato Zero

    (l'Italia è piena di carrozzoni!)

    RispondiElimina
  23. Io ho provato a leggere, ma non essendo un commercialista per me sono solo numeri e cifre senza nessun significato. Visto che sarà la millesima volta che sento tirato in ballo questo bilancio federale, mi piacerebbe che qualcuno volesse finalmente spigarcelo. Sempre se qualcosa da spiegare ci sia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cercare di capire qualcosa di quei bilanci sarebbe come pretendere di conoscere il nome di capitan uncino prima che perdesse la mano

      JETE FREG

      Elimina
  24. Caro Cu' ti ricordo che per molti agire con trasparenza è come scrivere una frase con l'inchiostro invisibile: non sai mai dove inizia nè dove finisce!
    A proposito, qualcuno sa dirci esattamente quanti soldi la FIS ha sganciato all'AIMS durante questi ultimi 12 anni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....e piu interessante sarebbe sapere a quali nominativi sono riconducibili le somme delle varie voci,così per trasparenza visto che in fondo sono soldi pubblici e degli affiliati.

      Elimina
    2. Ma è molto semplice: per il periodo fino al 2008 basta chiedere al M°Toran e dal 2008 in poi all'attuale Presidente dell'AIMS.

      Elimina
  25. è vero che c'è stata una denuncia penale per i bilanci federali e gli statuti federali?
    si parla di responsabilità per il reato di false attestazioni in atti pubblici, ma anche del reato del falso ideologico per induzione in errore
    che significa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ssssssss, mistero......
      A volte la suspence non guasta.
      Come dicono in Sicilia 'a megghiu parola è chidda ca 'un si dici.

      Elimina
    2. Ne ho sentito parlare anche io. Al momento non ho notizie precise in merito e farò opportune indagini: qualora ci fossero conferme ne darò notizia su questo blog.

      Elimina
  26. Visto che siamo in tema di trasparenza è possibile sapere quanto guandagna Cannella? Più o meno di un ricercatore universitario?

    MOBUTO NABOMBA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il doppio di un ricercatore universitario

      Elimina
    2. viva l'Italia

      Elimina
    3. Magari un ricercatore guadagnasse la metà del Segretario Generale!!! Si parla di oltre 100.000 euro l'anno!! A proposito...ma la carica non è onorifica...?

      Elimina
    4. Mi è pervenuto un commento sugli emolumenti del Segretario Generale che ho deciso di non pubblicare. Un conto è fare domande lecite e con educazione, altro è fare illazioni, a mio avviso anche offensive. Quindi evitateli.

      Elimina
    5. Sarebbe bene evitare di sparare nel mucchio e attaccare gratuitamente tutti e tutto. La carica di Segretario Generale non è onorifica; egli non è un dipendente FIS, ma del CONI, al quale è gerarchicamente legato. Il suo emolumento non intacca assolutamente il bilancio FIS, tranne che per le missioni, che gli viene erogato direttamente dall'ente al quale è gerarchicamente vincolato.

      Cordialmente

      Gaspare Fardella

      Elimina
  27. E' possibile che da queste denunce scoppi qualche scandalo?
    Prima o dopo i mondiali militari?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Durante, magari?

      ahahhahhahhhahhahhahhainthemiddleperhaps?

      Elimina
    2. Intanto bisogna avere certezza di eventuali azioni legali e poi, in caso affermativo, conoscere l'esatto contenuto delle azioni medesime.

      Elimina
    3. Vox populi......

      Elimina
    4. Ho capito!!! Se e quando lo apprenderemo dai giornali.

      Elimina
  28. Salve da un articolo della Gazzetta fattomi notare da un amico, oltre alla pessima prova della spada, si parla di 300mila euro di premi da elargire agli atleti dopo i Mondiali e la difficoltà a reperirli.
    Sarebbe pensar male se dicessi che forse usciranno, come sempre, dalle tasche di tutti noi comuni tesserati. Certo non ridimensionano i Ct che non portano risultati, certo non ridurranno le persone al seguito delle spedizioni azzurre o le spese di inutili Consigli Federali che avallano solo le decisioni del presidente e di zelanti dipendenti.
    ma...

    RispondiElimina
  29. Mi scusi caro amico anonimo, ma se è vero che la FIS dopo le medaglie dovrà reperire 300.000€ per premi verso gli atleti vincitori del mondiale, vuol dire che non solo non si aspettava di vincere così tanto, ma soprattutto si è comportata con estrema imprudenza, non mettendoli a bilancio preventivo e quindi di ipotizzare uno sbalzo per la verità poco credibile. Come vede entrambe le cose sono ampiamente assurde. Chiunque abbia scritto, su un giornale per di più, questa notizia è a mio giudizio mendace (oppure sta ha altri obiettivi giornalistici). Se invece questo giornalista vorrà esibire delle prove a suo vantaggio, sarò lieto di scusarmi e di ritrattare ogni parola che ho scritto.

    RispondiElimina
  30. Dott. Fardella lei sa se Marco Cannella è stato assunto dal CONI a seguito di concorso pubblico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dati.camera.it/ocd/aic.rdf/aic5_03347_13

      Elimina
    2. Risposta eccellente seppure anonima: 10 e lode!
      Mi sembra di vivere a Parentopoli (sic)
      Adesso però aggiorno il mio database relazionale. Grazie a questo blog le informazioni girano velocissime. Grazie Rinaldi!

      Elimina
    3. No, non lo so. Ma penso proprio che non ci sia stato alcun concorso pubblico, specialmente se proviene da CONI Servizi.
      Gaspare Fardella

      Elimina
  31. c'è qualcuna delle persone di vostra conoscenza fra i soggetti indicati nell'interrogazione parlamentare?

    Michele Calzolaio detto anche Michael Schumacher

    RispondiElimina