giovedì 20 dicembre 2018

FEDERSOCIAL: quanto ci costi?

Il timore che pervade presidenti di club, maestri, atleti e perfino genitori di perdere qualcosa o di essere proscritti è, ormai, un fatto acclarato. Infatti sempre più frequentemente ricevo sulla mia e-mail richieste di pubblicazione di articoli e commenti senza la firma degli autori. Francamente lo faccio di malavoglia poiché non si possono affrontare battaglie sacrosante nascondendosi dietro l'anonimato: non è questo il contributo che si deve dare o per meglio dire il modo con cui si intende manifestare/denunciare fatti e situazioni. D'altra parte non posso nemmeno non rilevare una realtà ormai consolidata, quindi pubblico il contributo inviatomi da un anonimo maestro (sarà il già conosciuto ANONIMO MAESTRO? Ah, saperlo!), il quale peraltro allega all'articolo la lettera inviata agli atleti, ripulita di riferimenti a persone in essa citate. 
Ezio RINALDI
"Come ormai noto il Presidente Scarso ha inviato una lettera agli atleti convocati per il ritiro di sciabola Maschile e Femminile che si  è svolto a Palermo. 
Questo ritiro è stato da molti ritenuto assolutamente inutile. Infatti non è di poco conto che il prossimo impegno agonistico questi atleti non lo avranno prima di febbraio in occasione della prova di Coppa del Mondo a Varsavia e soprattutto con le festività natalizie per lo mezzo. Infatti ad un attento conoscitore di metodologie di allenamento questo periodo dell’anno non poteva che essere dedicato alla così detta fase di carico e non certo a quella tecnica tipica di un ritiro collegiale.
Ma questo deve essere assolutamente noto anche la Presidente di Federsocial tant’è che nella sua lettera, che pubblichiamo integralmente, già dal secondo capoverso ammette che per far fronte alle spese del ritiro dovrà distogliere “qualche momento” gli atleti per far si che questi aderiscano a delle iniziative che coinvolgono il contesto socio culturale locale a favore della scherma (per la serie l’allenamento non ci interessa cerchiamo di fare altro).
Pubblichiamo integralmente anche il programma di allenamento dal quale si può notare che il tempo dedicato all’allenamento è relegato a poche ore pomeridiane (circa 2) da lunedì a mercoledì e qualche ora in più il giovedì. Da alcuni spettatori presenti ci viene peraltro  riferito che le ore dedicate sono state anche meno di quelle previste dal programma.
Fatte queste sintetiche valutazioni ci chiediamo quale sia la vera opportunità da cogliere con questo ritiro che qualcuno racconta sia totalmente spesato dal Comune di Palermo ma allora ci chiediamo:
·         Perché il presidente nella sua lettera esordisce dichiarando:”…. Per far fronte alle relative spese abbiamo aderito ad una serie di iniziative….”
·         Perché  buttare via circa  7mila euro pari alle diarie giornaliere (130 € die) dei circa 10 professionisti presenti (maestri, preparatori, medici ecc) che non rientrerebbero comunque nelle spese che il Comune di Palermo potrebbe rimborsare?
·         Perché il CT Sirovich nei giorni prima del ritiro si è recato presso solo una delle società palermitane a fare attività di promozione e non presso tutti i club della citta?
·         E’ moralmente corretto che un Presidente di federazione “inviti” gli atleti a pubblicare sulla propria pagina istagram delle attività e per verificare che “l’invito” sia stato accettato chieda agli stessi di mandare una relazione con  le copie degli screeshot?
·         Ci possiamo aspettare che questa attività venga fatta anche in altre regioni e non solo alla sua cara terra natia?
·         Le storie che ritraggono atleti alle prese con vassoi di cannoli, piuttosto che di maestri che si rimpinzano di maritozzi o lumi dell’hotel utilizzati come appendiabiti per le giacche con il logo Italia, danno un’immagine veramente positiva della scherma italiana?
·         L’utilizzo di uno sfavillante hotel non è in contrasto con la sobrietà e morigeratezza invocata dal segretario generale in occasione delle lamentele di alcuni genitori che protestavano per la mancata fornitura di carta igienica e asciugamani nel ritiro degli azzurrini nella struttura della Cecchignola, dove gli atleti inoltre, sono stati sistemati in camerate da sei/otto posti letto con un solo bagno e mai pulite durante la loro permanenza?
Insomma ne abbiamo abbastanza per poter dire definitivamente basta ad una federazione dove il privilegio di alcuni è la prassi, dove la preoccupazione quotidiana di maestri e dirigenti è quella di essere amici della persona giusta, dove le regole non vengono mai dette in anticipo ma sempre dopo gli eventi, dove la programmazione è mera utopia, dove la meritocrazia è una chimera insomma basta ad una federazione dove per fare sport non ci si deve battere l’avversario ma contro l’ establishment.
ANONIMO MAESTRO"







48 commenti:

  1. Fosse solo la diaria, ma ci sono i costi del trasporto delle pedane da Roma perchè il CR Sicilia non ha voluto prestare le sue, l'albergo, le cene ufficiali, l'aereo per tutti...
    La FederZumbaMapsSocialHastagPalermo sta scialacquando gli ultimi spiccioli per la festa d'addio.
    Agneddo e suco e finio u' vattio.
    Buon hastag a tutti

    RispondiElimina
  2. Le facce degli atleti parlavano da sole
    #chetelodicoaffare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però i cannoli sono andati a ruba

      Elimina
  3. La storia della Grande Cina registra un periodo critico di instabilità che gli storici definiscono “ tempo dei signori della guerra” perché alla morte di Yuan Shikai, massimo esponente della dinastia Qing, ormai decaduta, il popolo cinese rimase ostaggio dei cosiddetti signori della guerra, ovvero ex collaboratori di Yuan Shikai che presero il potere frammentando l’impero giusto il tempo di essere definitivamente sconfitti dalle micidiali truppe di Chiang Kai-Shek. Quest’ultimo fu un vittorioso leader che assunse il governo e restituì la pace e la giustizia in tutti i territori. Quale illuminato Guardiano riformò il sistema giuridico e penale (#laleggeugualepertutti), stabilizzò i prezzi (#riduzionetasse), riformò il sistema bancario e valutario (#eliminazionediviaggiespeseinutili)(#equaemeritocrticadistribuzionedeicontributi) (#bilancichiarietrasparenti), costruì ferrovie e strade (#palazzettigareaccessibilieconfortevoli), migliorò l'assistenza pubblica (#consulenzagratuita)legiferò contro il traffico di narcotici (#repressionedopingtecnologico), e aumentò la produzione agricola ed industriale (#crescitastabiledellapraticasportiva). Significativi progressi vennero compiuti anche nell'istruzione, e in un tentativo di favorire l'unificazione della società cinese, venne lanciato il movimento della nuova vita che poneva l'accento sui "valori morali" del Confucianesimo (#nuovocodiceetico).
    Miyamoto Musashi

    RispondiElimina
  4. Ma vogliamo parlare del CAF di sciabola spacciato per allenamento con la nazionale solo per convincere i ragazzi a partecipare? Il CAf siciliano rischiava di chiudere e quindi sono scesi in campo il presidentissimo, il presidentino e il ct per "convincere" tutti che bisogna andare al CAF.
    Ma andare a fare cosa? una garetta promozionale con i fioretti di plastica ha più qualità.
    #mafatemiilpiacere #rimborsatecilabenzina

    RispondiElimina
  5. Assoluti di scherma 2018 Milano:
    nessun allenamento, nessun battage social con gli atleti, nessuna visita a istituti scolastici religiosi, nessun hashtag #Duomo, #risottoallozafferano, #cotolettaallamilanese, #ossobuco, #panettone, #cassoeula, #gorgonzola e #mascarpone

    Assoluti di scherma 2017 Gorizia: nessun allenamento, nessun battage social con gli atleti, nessuna visita a istituti scolastici religiosi, nessuna visita alle foibe, nessun hashtag #Gubana goriziana, #Gulash, #vinidiOslavia

    Assoluti di scherma 2016 Roma: nessun allenamento, tra l’altro a gratise ar Cippio der Giulio Onesti, nessun battage social con gli atleti, nessuna visita a istituti scolastici religiosi o a Papa Francesco, nessun hashtag #Colosseo, #ercuppolone, #erpupone, #codaallavaccinara

    Possiamo andare indietro all’infinito.

    Una conclusione: SIETE SCANDALOSI, ANDATEVENE A CASA!

    RispondiElimina
  6. MALATEMPORACURRUNT
    Le Sezioni unite della Cassazione hanno enunciato un principio di diritto che spariglia le carte;“la permanenza” per troppo tempo in carica provoca “sclerotizzazioni delle compagini rappresentative”
    Un principio importante non solo perchè ribadisce la giustezza di tutte le previsioni normative che vincolano temporalmente la rielezione dei medesimi soggetti in una determinata carica ma soprattutto perchè riconosce a tali norme efficacia retroattiva dovendosi considerare anche i mandati svolti prima dell'entrata in vigore della legge.
    La canzone che vincerà a Sanremo quest'anno sarà questa:
    https://www.youtube.com/watch?v=YNUuRpLyBC8

    RispondiElimina
  7. Signor Musashi ha però dimenticato di raccontare la parte più piccante della storia: il vero nome di Chiang Kai-Shek era Marco A.

    RispondiElimina
  8. Scusate ma si è saputo chi ha votato contro il Bilancio di previsione 2019? Posso immaginare sia il consigliere presente a nome della Fis alla consegna dei Collari d'oro? Anche perché il sintetico comunicato federale se né è ben guardato da scriverlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ormai i comunicati federali dimostrano totalmente la frustrazione e i dispettucci della FIS e del suo enturage!

      Elimina
  9. Ma questo Marco A sarebbe Arpino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè per caso ti era venuto il dubbio che stessi parlando di Marco Cannella?

      Elimina
  10. Gentile Rinaldi, oggi sulla mia città si è affacciato il sole. Nel primo pomeriggio ho fatto una passeggiata con la mia nipotina. Ritornato a casa, acceso il computer, ho visto che qualcuno insiste ancora su un argomento che è stato ampiamente trattato ma che, è evidente, in molti non riescono ancora a digerire.
    Personalmente parlerò sottovoce, e col beneficio del dubbio. Non come altri suoi lettori che, forse, a causa della naturale irruenza imposta dalla giovane età, non conoscono il sussurro.
    Noto, con piacere, che qualcuno ha finalmente tirato fuori il nome di un purosangue di razza. Portatore di brillantissima carriera, sportiva e professionale; dalle mie parti si direbbe un pezzo da novanta.
    Arpino è certamente un personaggio che sarà capace di insegnare a tutti noi, poveri cafoni della pedana e del palcoscenico, la vera arte dello sport e dello spettacolo, nel senso più nobile e mediatico del termine.
    Ci farà dimenticare una certa retorica da molto tempo divenuta insopportabile e con lui passerà all’oblio anche quella dannosa muscolarità che altri vanno fieri di mostrare, ancora oggi, giorno dopo giorno.
    La scherma italiana ha solo bisogno di verità.
    Quella in atto è la fase cruenta delle scintille e delle denotazioni ma sono certo che con Arpino seguirà la fase del pacifico, sereno assestamento. Sarà un candidato ideale, giusto e credibile, e di certo non si tirerà mai indietro lasciando ufficiali, sottufficiali e truppe, privi di nocchiero,come altri in passato.
    PREFETTO DEL IV PILASTRO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Arpino sarà molto facile. La strada è già stata spianata e le linee avversarie disseminate di cadaveri.

      Elimina
  11. Sapete qual è l’anagramma di Marco Arpino? MACINA PORRO.
    Chiaro no? Marco sarà il macinatore resta da stabilire chi sarà il controcandidato chiamato a recitare la parte del “porro”.
    Escluso che il porro possa essere il presidente uscente, che per legge non più ricandidabile, chi si candiderà nel 2020 a fare la figura dell’ortaggio in polvere?

    RispondiElimina
  12. Ma il fatto che 2 consiglieri federali non più eleggibili vanno in giro dicendo che #presidentissimo non si candida più e che ha indicato il suo delfino è una tecnica o una congiura?
    #c'èungiudatradivoi

    RispondiElimina
  13. Chissà quanto hanno speso a Palermo e non c'era neppure uno spogliatoio. Tutti in mutande a bordo pedana: l'immagine sobria della FederZumbaMapsHastagSocial.

    RispondiElimina
  14. L'allenamento a Palermo è terminato e non ci sono state 5 storie o post al giorno con i relativi hastag. E adesso i #soldi come li recuperiamo che ci sono ancora i #cannoli da pagare?
    E ci sono ancora altri interrogativi importanti:
    Era davvero il compleanno di @leo_dreossi?
    @Pellegro tornerà mai su Instagram? @Aryerri a che ora si svuota Palermo?
    Chi ha vinto a #duetrestella?
    @Marti_cri24 ha trovato un posto migliore dove appendere la giacca?
    Che ne pensa @AllaricercadiMarcefischer?
    #staytuned

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi viene riferito che qualcuno si è fatto preparare un vassolio di cannoli modello "confezione viaggio".
      A questo punto mi domando:
      1.Il procuratore federale aprirà un'inchiesta per la fuga di cannoli all'estero?
      2. Saranno cannoli amari per tutti?

      Elimina
  15. Sono giovane, non ho mai sentito parlare di Marco Arpino, è questo Marco Arpino Schoch di Wikipedia? https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Arpino

    RispondiElimina
  16. Sapete che i porri hanno effetti lassativi?
    #guttalax

    RispondiElimina
  17. Si lo sappiamo infatti fanno cag**e

    RispondiElimina
  18. Alcuni di noi hanno riflettuto a lungo sul fatto che il comune di Cervere organizza ogni anno la fiera dei porri.
    Potremmo chiedere alla Fis di programmare proprio qui un ritiro della nazionale di spada per far si che le spese di trasferta siano finanziate dalla pubblicità social di questo prodotto, con un grande ritorno d'immagine, per la squadra e per il CT, anche sui mercati internazionali.

    RispondiElimina
  19. sfottete sfottete provate però ad assaggiare i nostri porri allo spiedo con ripassata alle spezie e intingolo alla menta. Roba che vi farà dimenticare persino i cannoli suddisti.

    RispondiElimina
  20. E anche la FederZumbaMapsSocialHastag oggi chiude e va in vacanza. Tornerà nel 2019 con nuovi brillanti idee su come spendere il nostro denaro. C'è una commissione già segretamente al lavoro per testare la formula di un torneo a rubamazzi che si concluderà con la festa dei 130 anni della scherma a #palermo naturalmente.
    #buonefesteatutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E magari in palio,come primo premio, ci sarà un super cannolo gigante placcato in oro giallo 2kt con strass rosa shocking per rappresentare gli ottimi canditi

      Elimina
  21. R O S I C O N I ...buon Natale...a proposito, pare che Marco non sappia nulla di questa vostra candidatura!!!...amici siciliani...tanti auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto ne sappia lo ha riferito direttamente a Scarso, altrimenti non avrei modificato la mia immagine sul profilo Facebook. Comunque, amici siciliani (TUTTI) e popolo della scherma BUON NATALE E BUON ANNO, nella speranza che il futuro sia sempre più roseo.

      Elimina
    2. Grande Rinaldi, questa sua ultima mossa nei confronti del rosicone delle 16:55 si chiama #touchè!

      Elimina
    3. Caro Amico R O S I C A T O
      mi sa, invece, che tu Marco neanche lo conosci.
      Rinaldi grazie per gli auguri e le assicuro che il futuro sarà roseo non fosse altro perché con le nuove norme le federazioni saranno costrette alla trasparenza (reale) nei bilanci.
      #il2020staarrivando

      Elimina
  22. Caro Babbo Natale,
    Come mi chiamo non lo posso scrivere altrimenti il Procuratore federale mi deferisce.
    Questa lettera vuole rammentare di quanto sia importante che le persone si ricordino le une delle altre, siano cortesi le une verso le altre, si diano coraggio reciproco, e si sostengano vicendevolmente quando ne hanno bisogno.
    Sono uno schermidore dalle buone maniere. All’inizio dell’anno ho aiutato la mia sorellina ad allacciarsi le scarpe. Questa estate ho messo in ordine la mia cameretta non appena i miei genitori me lo hanno detto. Sono stato a Palermo a fare i selfies con i cannoli in mano, come richiestomi dal Presidente.
    Mi piacerebbe un nuovo pallone da calcio, uno scooter giocattolo per la mia sorellina e un paio di scarpe da ginnastica per il mio amichetto di palestra. E per tutti gli amici della scherma porta la radiazione a chi tarocca il giubbetto elettrico.

    RispondiElimina
  23. https://www.federscherma.it/homepage/giustizia-sportiva/tribunale-federale-%E2%80%93-corte-federale-d%E2%80%99appello/19599-decisione-n-5-del-2018-tribunale-federale/file.html

    Caro Babbo Natale, non portare doni a questi due signori perchè sono stati molto monelli. A quanto pare nelle squadre nazionali le lezioni accademiche di Scarso sui grandi valori educativi della scherma non hanno molta presa. Forse sarebbe meglio cambiare insegnante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sembra di capire che secondo uno dei due incolpati il fatto sarebbe da ricondurre addirittura a fenomeni molto positivi che sottendono un tipo di cameratismo diretto a cementificare i rapporti tra singoli. Rapporti che evidentemente sarebbero fondati anche sulle regole che prevedono il pagamento di un pegno per quanti non reggono il vincolo di omertà dello spogliatoio.
      Secondo me questo qui non deve avere seguito neppure una delle famose lezioni etiche del Prof. Scarso.

      Elimina
    2. Come mai la nazionale, oltre al ct, agli allenatori, ai medici, ai fisioterapisti, ai mentalcoach, non ha anche un barbiere a propria disposizione?
      Perchè il Presidente, anzicché occuparsi di giochi da tavolo, non nomina un gruppo di lavoro per una selezione mirata all'assunzione di questa importante figura professionale?
      #barbieredisiviglia

      Elimina
    3. Certo che differenze. Qui esce anche la sentenza. Tre anni fa ci fu il deferimento e l'interrogatorio dei responsabili di atti di nonnismo e vandalismo ad un Targ, e pure della sentenza non c'è mai stata notizia. Per non parlare delle punizioni mai conosciute e di quelle annunciate al momento degli atti, dai Tecnici, disattese.
      Sempre due pesi e due misure.
      Forse e dico forse, in quel caso c'erano allievi di...

      Elimina
    4. Sono certo che l'atleta dei Carabinieri fosse anche presente nelle LISTE mai pubblicate per poter vincere il concorso. Chissà se adesso i Carabinieri prenderanno provvedimenti

      Elimina
    5. All'epoca mia era i Tecnici, tramite i loro atleti anziani, a fomentare tutto questo e suggerire le cose, tipo temi offensivi ed umilianti da far fare ai nuovi (matricole).

      Elimina
    6. La goliardia e la figura degli atleti che hanno alle spalle altre convocazioni, ci sta. Ma con buoni esempi e stimoli non con infantili dimostrazioni di superiorità. Ricordiamo che nello sport comanda il risultato. L'anzianità mostratela in pedana

      Elimina
    7. Qualcuno la sua anzianità on pedana la dimostra già da tempo. Ma deve essere convocato, e allora tutto va bene.

      Elimina
  24. Mi dispiace per chi se ne risente ma le notizie più interessanti arrivano tutte dalle Sicilia.
    È stata convocata l'Assemblea Straordinaria elettiva delle società siciliana per sostituire il consigliere Alberto Caruso che si è dimesso ad aprile 2018.
    Facciamo qualche considerazione
    Il C.R. Sicilia ha aspettato quasi nove mesi per provvedere alla sostituzione e verosimilmente la scelta di prendere tempo non è stata casuale.
    Per capirlo dobbiamo fare un piccolo passo indietro al momento delle dimissioni , quando infuriava la polemica sui contributi tolti ad alcune società e dirottati verso altre. Si vociferava di denunce e il consenso sembrava essere ipotecato
    Convocare l'Assemblea in quel momento sarebbe stato un suicidio.
    Oggi, dato che ancora non ci sono notizie ufficiali di azioni giudiziarie e sono stati distribuiti i nuovi contributi, le società siciliane, con la pancia di nuovo piena, dovrebbero aver dimenticato.
    Alcuni dei dissidenti non possono votare (allora invece potevano) e a qualcun altro è stata promessa l'organizzazione di una gara in un futuro vagamente prossimo, quindi è il momento giusto per votare.
    Una prova ben riuscita potrebbe essere spacciata come test per l'Assemblea nazionale e ricordare a tutta Italia chi è il sig. Federazione.
    In effetti, una mossa politica ineccepibile, una trama ben ordita.
    Però, però, però…… il CR Sicilia e il sig. Federazione hanno fatto i conti senza l’oste.
    C’è qualcosa che è sfuggito alle orecchie attente dei tessitori della tela politica SicilianNazionale e che farà la differenza in Assemblea.
    Caro sig. Federazione la Sicilia non è più tutta tua.
    Prossimamente su questo blog ………
    Buon Natale e buon anno nuovo dai ROSICONI ROSICANTI
    #chinonrisicanonrosica #dimenticarepalermo

    RispondiElimina
  25. Curò non ti scantare, non muori, sparisci soltanto per un po'.

    RispondiElimina
  26. www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=27799

    Leggete questo articolo di Pastore sul capo ottuso. Chi vi ricorda?

    "voler avere sempre ragione, non delegare, ignorare ogni comunicazione. Questo il ritratto di un capo ottuso: un personaggio che si farebbe uccidere piuttosto che lasciare un minimo di spazio ai suoi collaboratori. Il capo ottuso crede di conservare in eterno il suo potere solo perché si circonda d'incapaci che lo ossequiano, e allontana sistematicamente coloro che vogliono pensare con la propria testa e dare un contributo che vada a di là dell'obbedienza 'pronta, cieca e assoluta”.

    RispondiElimina
  27. Salve,buon anno a tutti voi,per me tutti vergini dato che non conosco le vostre gesta,sono un genitore di un atleta..vi leggo e mi si apre un mondo..mi rendo conto adesso di quanto c'è da comprendere nella federazione...una prima riflessione:credo che noi genitori siamo la spina dorsale,la linfa,perciò sostegno fondamentale che regge il tutto...e non contiamo niente...bisogna lavorare su' questa verità..iniziare a creare un organo...Buon proposito per il 2019...POTERE AGLI ATLETI...CHE PAGANO IL CONTO A TUTTI

    RispondiElimina