mercoledì 13 novembre 2019

LA FIS ED I CT POLIZIOTTI/CARABINIERI: tutto regolare?

“Signor RINALDI, sono un assiduo lettore del Suo blog e resto anonimo: i motivi li può immaginare. Tempo fa, esattamente il 6 aprile 2019, ha pubblicato un articolo dal titolo “RISORSE UMANE MILITARI E PARA MILITARI: chi ci guadagna dal loro impiego?”, con il quale garbatamente ha spiegato come vengono utilizzate le risorse militari e dei gruppi sportivi in divisa. Non ha mai posto in evidenza quanto costano dette risorse alla FIS, quindi mi sono preso la briga di fare qualche indagine che, al pari di altri articoli ritenuti da Lei interessanti, spero voglia pubblicare.
La FIS ha scelto i CT olimpici e paralimpici tra i dipendenti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.
Almeno per i CT olimpici, sul sito governativo http://www.consulentipubblici.gov.it/ è possibile conoscere quanti emolumenti federali hanno dichiarato dal 2016 ad oggi.
Le cifre sono impressionanti. Il solo CT fioretto, il poliziotto Andrea Cipressa, ha dichiarato una media tra 110 mila e 100 mila euro all’anno.
La FIS è stata inserita da anni nella lista ISTA delle pubbliche amministrazioni.
Le pubbliche amministrazioni sono soggette alla valutazione della loro efficacia ed efficienza, nonché economicità.
Per la loro valutazione, si adottano degli indicatori. Questi sono strumenti in grado di mostrare (misurare) l’andamento di un fenomeno che si ritiene rappresentativo per l’analisi e sono utilizzati per monitorare o valutare il grado di successo, oppure l’adeguatezza delle attività implementate. Il giudizio di valutazione riguarda: a)  Valutazione over time (serie storiche); b) Valutazione cross section (es: benchmarking = confronto con le buone pratiche); c)  Valutazione di conformità (rispetto ad un target definito).
Le due principali dimensioni della valutazione sono appunto l'efficacia e l'efficienza. L'efficacia esterna è intesa come rapporto tra prodotti (output) e risultati (outcome), per cui valutare l'efficacia esterna significa analizzare le conseguenze della politica sul problema oggetto di intervento. L'efficacia interna è intesa come rapporto tra prodotti (output) e obiettivi dei promotori. L'efficienza è invece il rapporto tra risorse impiegate (input) e prodotti (output), per cui la sua valutazione implica l'analisi del processo tecnico-produttivo e della gestione dei fattori della produzione.
Vi sembra efficace e efficiente dare 100 mila euro l’anno a CT che è già pagato dallo Stato da dipendente pubblico ed è distaccato presso la FIS (quindi non è impiegato presso la propria amministrazione)?
A guadagnarci non è la Federazione, la quale potrebbe risparmiare almeno 200.000 € l’anno da destinare ad altri settori, né i corpi militari, i quali perdono delle risorse senza essere risarciti, ma sono esclusivamente detti CT, i quali percepiscono regolarmente il loro stipendio di poliziotto/carabiniere/militare senza prestare servizio. 
Signor RINALDI, una tale gestione grida allo scandalo, soprattutto in relazione alla perenne condizione di precarietà lavorativa in cui versa lo Stato Italiano: basti pensare alla situazione di Arcelor Mittal, dove migliaia di lavoratori rischiano fortemente il posto di lavoro, mentre la FIS permette l’elargizione di un doppio stipendio. Ammesso che le normative vigenti possano consentire un siffatto status, non Le sembra eticamente scorretto?
La saluto molto cordialmente
Anonimo, anonimo”
Come in altre circostanze, in presenza di un apporto significativo, sia pure in forma anonima, ad un tema assai sentito, pubblico volentieri in prima pagina il contributo pervenutomi.
Non mi sono mai volutamente addentrare nelle questioni economiche poiché le ritengo un territorio assai ostico. Sono stato un servitore dello Stato nell’Esercito Italiano per 45 anni ed ho prestato servizio presso il Centro sportivo Olimpico dell’Esercito, pertanto conosco la materia e, nonostante possa essere ostica, saprei come gestirla. Quando ero Consigliere federale chiesi al Presidente Scarso la Delega ai Gruppi Sportivi in divisa e non mi fu concessa: ero forse troppo preparato? Avrei potuto essere fastidioso? Non saprei dirlo. Però il risultato dell’indagine pone l’accento su una questione che merita una attenta analisi ed una profonda riflessione, anche alla luce del disavanzo del bilancio federale (qualora fosse vero).
Ezio RINALDI

220 commenti:

  1. A mio parere la FIS dovrebbe essere passata a setaccio con un bel controllo contabile a 360° ivi comprese le spese di mister millemiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari un giorno qualche ente ispettivo potrebbe andargli a bussare alla porta anche se il mio è soltanto un sogno perchè in Italia non accade mai niente di buono. Ricordate il tarocco statutario? Scarso è sempre lì al suo posto con il beneplacito di Malagò

      Elimina
    2. Non disperare perchè a volte è sufficiente una semplice coincidenza astrale per cambiare il corso delle cose.

      Elimina
  2. Non ci capisco nulla di contabilità degli enti pubblici ma mi sentirei più rassicurato se la faccenda degli stipendi federali di Cippo & Co fosse verificata dalla Corte dei Conti o dalla Ragioneria Generale dello Stato.

    RispondiElimina
  3. 110.000 euri di soldi pubblici pagati dalla Fis ad un maestro di scherma quando fior fior di ricercatori in materia di malattie genetiche sono costretti a fuggire all'estero perchè in Italia non trovano lavoro. E' proprio vero che per alcuni il nostro è il paese della cuccagna. Viva Scarso e viva l'italia.

    RispondiElimina
  4. CENTODIECIMILAEURO 4.0: I valori oltre le medaglie.

    RispondiElimina
  5. Sig. Rinaldi nella foto di copertina c'è una manina che conta soldi in taglio di 50 euri.Mi sa dire quanta cartamoneta occorrerebbe per arrivare a 110000?

    RispondiElimina
  6. Caro autore anonimo avrebbe dovuto titolare il suo articolo nel seguente modo: "Il poliziotto a sei cifre. Chissà cosa ne pensano i suoi colleghi che ogni giorno rischiano la vita per uno stipendio di poco più di mille euro al mese=

    RispondiElimina
  7. Ma smettetela con queste critiche da invidiosi. Per me Cippo dovrebbe guadagnare non 110000,00 ma 1.000.000,00 di euri l'anno per ogni capello che ha in testa.

    RispondiElimina
  8. Qualcuno sa dire quanto guadagnavano i tre poveri vigili del fuoco morti nell'esplosione della cascina di Quargnento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse 1500 al massimo

      Elimina
    2. E i poliziotti uccisi a Trieste? Magari con i centodiecimila euro di Cipressa gli avrebbero potuto fornire delle fondine antistrappo in luogo di quelle in cartone pressato.

      Elimina
  9. Non sono un populista e ritengo sempre che gli stipendi debbano essere correlati a cosa si fa e soprattutto alla resa del proprio lavoro, ma anche all'esclusività di tale lavoro. Un professionista che si dedica solo ed esclusivamente alla propria azienda e crea un utile per l'azienda portandola al vertice, è giusto che sia pagato.
    Nel mio esempio parlo di esclusiva e soprattutto di profitto. Mi sembra che l'operato dei CT non porti utili, spesso neppure nel numero di successi. Non c'è esclusività, lavorano per lo Stato e spesso, troppo spesso, per le loro Società.
    Quindi le strade sono due: o sono distaccati e quindi invece di fare il loro lavoro in ufficio o altro, si occupano della nazionale. Oppure si dimettono da tutto e prestano lavoro presso la FIS in modo esclusivo occupandosi della nazionale con contratti variabili e personalizzati.
    Certamente la situazione attuale è assurda e inaccettabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno mi ha detto che i vertici della Fis avrebbero risposto, a tali annotazioni, dicendo che loro non possono controllare cosa fanno i CT nel loro tempo libero. Preciserei all'eventuale interlocutore 'vertice' federale. Esiste un principio di base della non concorrenza. Anche nella pubblica amministrazione non è vietato fare altri lavori, purché non superino una percentuale (mi sembra circa 1/3) dello stipendio. Inoltre, non ci deve essere alcun ruolo in conflitto con quello che si svolge: esempio se lavoro all'ufficio Gare e Appalti, non posso fare come altro lavoro il consulenze per aziende che partecipano alle Gare della Pubblica Amministrazione per la quale lavoro.
      Quindi, interlocutore eventuale, lei cosa pensa che un CT che fa lezione per una Società di scherma, nella stessa arma per la quale fa l CT, possa operare nelle regole? Il suo tempo libero al datore di lavoro non deve interessare? o forse il Datore di Lavoro dovrebbe imporre che ciò non avvenga?

      Elimina
    2. Nel Consiglio Federale pensano che un militare distaccato non abbia un orario di lavoro da rispettare, che se voglia allenare e seguire in gara un atleta straniero possa lecitamente farlo, che se contemporaneamente voglia lavorare in una società sportiva facendone gli interessi non gli si possa limitare la libertà di agire e così via. Mi sembra che si sia superato di gran lunga il buon senso e la decenza.
      Ancora autorevoli rappresentanti dello stesso CD affermano che i maestri italiani facciano bene ad emigrare. È raccapricciante ed è un controsenso. L'onda lunga di questa dissennata politica si farà sentire nel medio termine con un abbassamento del livello dei nostri atleti nonostante il professionismo di stato.
      Non pensate che vada posto un freno a questa preoccupante perdita della ragione con una regolamentazione chiara che limiti i conflitti d'interesse e ristabilisca i reali valori dello sport?

      Elimina
  10. Ragazzi se volete potrei contattare Giletti per suggerirgli una puntata di Non è L'Arena per approfondire questo argomento e quello sui voli multipli di mister millemiglia magari all'allargando l'inchiesta anche sulle altre federazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI dica quando che mi faccio trovare davanti alla Tivvù!

      Elimina
  11. Certo con 100mila euro possono fare Campus personali, fare il Direttore Tecnico di palestra, dare Lezioni private e intanto le famiglie per fare una gara U17 devono sborsare 80euro a persona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi il presidente MILLEMIGLIA sancisce che tutto ciò è regolare partecipando al Campus e facendone anche un comunicato ufficiale e premiando gli atleti che partecipando al Campus privato del CT, sono stati convocati dal CT e sono emersi. Ricordo sono dati di fatto con foto del CT che evidenzia un ruolo attivo al Campus e non di rappresentanza (maglietta del campus e abbigliamento sportivo seguito da filati con il ruolo di tecnico) per non parlare degli altri collaboratori di Staff tutti presenti al Campus privato ma nella sede ufficiale della nazionale per quell'arma.

      Elimina
  12. Ma in tutto questo essendo 'distaccati', la Federazione dovrebbe certificare le presenze e gli orari di lavoro? quindi quando i CT sono ai Campus privati, la Federazione comunica le ferie dell'CT? Quando il CT accompagna il figlio alle gare, è in ferie? Quando il CT partecipa all'attività della palestra della moglie: è in Ferie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda lecita alla quale come sempre non ci sarà risposta, anche perchè dovrebbero avere 6mesi di ferie per tutte le volte che sono a fare cose private e non federali.

      Elimina
  13. Credo che il vero scandalo sia la retribuzione doppia abbinata all’esonero dal servizio.

    RispondiElimina
  14. Ma i 110mila sono allinclusive o si fanno rimborsare pure le spese?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le spese sono extra e spesso avvengono con la Carta di Credito Federale. Ma scherzi, il compenso è di 110mila e poi tutto è pagato. Mi chiedo se anche quando seguono i figli o i propri allievi, rientra nell'attività da CT, ma qui dovremmo chiedere le fatture di spesa alla Federazione.

      Elimina
  15. Se ci sono delle irregolarità, accertate come si vuol far credere, perché non denunciare il tutto alla Procura della Repubblica competente?
    Già in passato si è parlato e riparlato di questo argomento ma nessuno ha messo nero sul bianco.
    Se si parla senza agire si perde di credibilità.
    Se invece si vuol dimostrare che in Italia ci sono persone come Magistrati,
    Parlamentari, Dirigenti Coni, e chi più ne ha ce ne metta, allora sono pienamente d'accordo con voi. Altrimenti, come già detto, il tutto è soltanto un chiacchiericcio inutile, oltre che di basso profilo. Buona giornata a tutti.






    RispondiElimina
  16. Sono un sostenitore del cambiamento in Federazione, per questo sono andato a sentire i rappresentanti di Italia scherma. Arpino e Scisciolo mi hanno convinto e se si dovessero candidare, li voterò. Nei loro interventi hanno sottolineato la costante presenza nella storia dello sport italiano del concorso dell’apparato militare alla logistica dello sport stesso e al suo palmarès. Un dato incontrovertibile anche di fronte alle numerose obiezioni che il mondo dello sport civile muove a quello militare. Critiche e obiezioni che una nuova FIS saprà gestire per portare alcune importanti varianti nell’impostazione del rapporto tra i corpi militari e i loro rispettivi protagonisti sportivi.
    Una storia però, questa, ancora da scrivere, per non ripetere gli errori del presente: gli stipendi di Cipressa sono imbarazzanti nell'Italia in crisi di oggi.

    RispondiElimina
  17. Mi chiedo con una certa angoscia e malcelato orrore, su quale base economica, o modello lavorarivo, o sportivo sia stato calibrato il compenso di questi professionisti.
    Poi maliziosamente vado dritto a immaginarmi la scena:
    "Hei capo, io per fare il CT voglio di più!"
    "E quanto di più?"
    "Tanto, tantissimo! Almeno il doppio o non se e fa nulla."
    "Il doppio è una bella cifretta, non credi sia esagerata?"
    "Ma se sono l'unico che fa vincere l'Italia ai mondiali e le olimpiadi, come minimo me lo merito!"
    "Ah be' sì è vero. Ok facciamo il doppio, mi hai convinto, ora chiamo l'ufficiale pagatore e ti faccio fare un nuovo contratto, poi andiamo in consiglio e dico a tutti che senza di te non possiamo vincere le medaggglie, e vedrai che tutto si risolve, tanto non c'è nessuno che mi dice mai di no."
    ....
    Vostro ammutolito
    Ugo Scassamazzo

    RispondiElimina
  18. Su 28 medaglie conquistate dall'Italia alle ultime Olimpiadi di Rio 2016 (individuali e a squadre), ben 26 sono state vinte da militari o da appartenenti alle forze di polizia.
    Si tratta del 92%: senza il contributo dei gruppi sportivi in divisa il bottino brasiliano sarebbe stato davvero ben poca cosa.
    Si tratta, del resto, di una costante perché percentuali simili si sono avute anche a Londra 2012 e nei Giochi ancora precedenti.
    Senza questi gruppi sportivi non è possibile per un giovane cimentarsi in uno sport "minore", quindi la scherma sarebbe morta.
    Onore dunque ai campioni in divisa e ai gruppi sportivi!
    Altro discorso sono gli obblighi degli appartenenti alle Forze Armate e di Polizia.
    Qui non si sta parlando di atleti ma di poliziotti o militari che fanno i tecnici in nazionale, qualcuno anche a favore di società private.
    All’amico delle 08:11 ricordo l’articolo 98, 1° comma, della Costituzione, dove si legge che “i pubblici impiegati sono al servizio esclusivo della Nazione”.
    A fronte di certe cifre (110.000 euro all’anno per “consulenza tecnica”!) o della situazione di questi lavoratori pubblici che sono adibiti per l’intero anno solare a prestare l’attività lavorativa da responsabili delle nazionali presso la federazione, basterebbe il buon senso per capire che la Costituzione non consente questo uso disinvolto del distacco.
    Le leggi sanciscono che il distacco (o comando) non debba essere incidente con l'intera durata del rapporto di lavoro.
    Poi i compensi per attività dilettantistica (110.000 euro dilettantismo!) hanno un tetto e dei vincoli: il tetto sono i 10.000 euro l’anno; l’attività deve essere extra lavorativa; le somme erogate devono essere premi, rimborsi spese e indennità di trasferta.
    Viva i gruppi sportivi! Abbasso le incompatibilità! Abbasso gli sprechi pubblici!

    RispondiElimina
  19. Se contestate questi (alti) stipendi, perché vi lamentate poi che alcuni nostri bravi tecnici espatriano?
    Dov'è la logica in tutto questo? Se poi la critica ha solo lo scopo di andare contro la Federazione (non sono un pro Federale), allora va bene così. Almeno c'è un valido motivo, anche ne se opinabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico mio di bravi tecnici ce ne sono quanto le gocce del mare ma solo pochi hanno un santo in paradiso

      Elimina
  20. A parte il badget, come sappiamo i tre Ct fanno parte della polizia di stato e carabinieri. Nelle democrazie occidentali degne di questo nome la legislazione sul conflitto di  interessi riguarda le CARICHE. Chi copre una certa carica non può coprirne un'altra perché coprirle entrambe genera oggettivamente una situazione di conflitto di interessi. Onde per cui è stato un grave errore da parte della Fis. Mi auguro che si tenga ben presente in futuro di questa anomalia.

    RispondiElimina
  21. Nella mia Regione il CONI ha pubblicato la Circolare n. 1/2018 del Dott. Giuliano Sinibaldi Dottore Commercialista - Revisore Legale - Consulente Enti Terzo Settore e Società Sportive (http://marche.coni.it/images/marche/2018_Sinibaldi_Circolare_1_2018_CONI_Compensi_Sportivi.pdf).
    La Circolare specifica che il dipendente pubblico ha l’obbligo di comunicare all’amministrazione di competenza, l’esistenza di una collaborazione con un sodalizio sportivo dilettantistico, precisando che tale collaborazione sarà esercitata al di fuori dell’orario di lavoro, e fatti salvi gli obblighi di servizio, e che per la stessa saranno percepiti esclusivamente i rimborsi di cui all’art. 67, comma 1, lett. m) del Tuir (Art.. 90, c. 23, L.289/2002).
    I Ct in distacco permangono in servizio e ricevono lo stipendio dall’amministrazione di competenza.
    Secondo la Circolare questa dei Ct non è una situazione ordinaria e richiede più attenzione del solito.

    RispondiElimina
  22. La solita polemica pretestuosa. Se ci sono irregolarità, denunciatele alla magistratura, non al blog. Secondo, i risultati mi pare che ci siano, tra medaglie olimpiche e mondiali. Quindi di cosa stiamo parlando? Ciao a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi se ci sono medaglie il merito è del Ct...Il merito è dei maestri che si spaccano la schiena in palestra, altro che CT. Questi ultimi CT hanno provocato solo danni. Il CT dovrebbe essere un selezionatore e non un maestro. Si genera conflittualità con altri maestri.

      Elimina
  23. Ciao anonimo delle 15:36! Non mi piace che inciti a violare la clausola compromissoria e il vincolo sportivo. Penso che anche a Scarso non piacerà il tuo invito a denunciare alla Magistratura.
    Ti ricordo che Orsini è stato deferito dal Procuratore federale sulla base dell’acquisizione dei post pubblicati su questo blog.
    Io sono d’accordo con Scarso ‘non se ne può più di pecche, denuncie e tar e magistrati’. C’abbiamo i giudici sportivi della Fis e che siano loro a vedere se ci sono irregolarità.
    Ci mettano la faccia. Il Procuratore può esercitarsi anche “d’ufficio” e prendere notizia degli illeciti di propria iniziativa. Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  24. Gentile Anonimo delle ore 08.36, sono pienamente d'accordo con Lei sugli stipendi imbarazzanti.
    Il signor CIPRESSA prende molto meno di altri suoi colleghi Europei ed è ampiamente all'altezza della situazione e, nessuno grida allo scandalo.
    L'Italia e piena di queste cose, si va da alcuni milioni di Euro l'anno per alcuni dirigenti di Aziende, a 15/20 mila mensili per i parlamentari (non mi riferisco ai Ministri e Sottosegretari),Magistrati e similari, e si arriva ai più "sfortunati" Dirigenti CONI che percepiscono, tra annessi e connessi una somma annua non inferiore ai 120/130 mila Euro l'anno. Chieda un po' ad Arpino come vanno queste cose.
    Ma Lei dove vive. Il mondo gira così e sono sempre i poveri disgraziati a prendersela nel "Cubo". Non me ne voglia. Buona serata.


    RispondiElimina
    Risposte



    1. Gentile Anonimo delle ore 17:11, Lei scrive cose imbarazzanti, che dimostrano la sua ignoranza civica, ma anche un analfabetismo giuridico senza eguali. Capisco il suo legame con CIPRESSA ma è inquietante il suo accostamento del poliziotto commissario tecnico agli organi costituzionali o a dirigenti del privato. I soldi della federscherma sono contributi pubblici. Si ricordi ulteriormente che MAGISTRATI e DIRIGENTI PUBBLICI hanno vinto un pubblico concorso. Anche CIPRESSA ha vinto un pubblico concorso da POLIZIOTTO e da poliziotto dovrebbe lavorare con lo stipendio connesso al suo status previsto dalla legge. I 1.809,75€ di stipendio mensile da poliziotto sono una cifra più che onesta per fare il commissario tecnico a disposizione della federscherma. Un conto è guadagnarseli andando per strada armato oppure chiuso in un ufficio altro è vivere nell’ambiente sportivo in Nazionale. CIPRESSA non lavora in miniera con la federscherma ma gira il mondo tutto rimborsato. Se CIPRESSA non fosse contento della sua vita da poliziotto e pensa che se la stia prendendo nel “Cubo” facesse come Cerioni che se ne è andato dalla Polizia per prendere l’incarico all’estero più remunerato. Lascio ad altri le comparazioni tra Cerioni e Cipressa ma anche tra Magro e Cipressa. Lascio sempre ad altri la valutazione dello stato di salute del fioretto italiano sotto la gestione di Cipressa. Grazie a Dio la FIE pubblica ranking e risultati.



      Elimina
    2. Anonimo 17.11, ma se Cipressa prende meno dei suoi colleghi ed è un peccato visto il suo valore, perchè lui e i suoi colleghi non vanno all'estero a prendere di più. State pur tranquilli che qui ci arrangiamo e troviamo qualche altro che per meno, ci porti avanti. Se vogliamo prima di Cipressa e dei suoi colleghi, ci sono Maestri che sono andati fuori perchè richiesti e hanno ben guadagnato e lavorato.
      Siamo certi che i nostri CT siano così richiesti da chi vorrebbe superpagarli?

      Elimina
  25. "Cubo" delle 17:11 ti risponde Alda Merini "Confondere la merda con la cioccolata è un privilegio delle persone estremamente colte".

    RispondiElimina
  26. A volte si parla dell’estero un po’ a vanvera se non si conosce il rigore dei datori di lavoro stranieri con i coach di scherma.

    Negli USA è proverbiale la rigida obbligatorietà dell'osservanza di leggi, norme, principi, ordini, provvedimenti.

    La scrittrice Sherta S. Avi-Yonah ha scritto un articolo sul conflitto d’interessi di un coach di scherma.

    Lei è raggiungibile all'indirizzo shera.avi-yonah@thecrimson.com.

    Seguitela su Twitter all'indirizzo @saviyonah.

    Harvard ha licenziato il capo allenatore di scherma P.B. dopo che un'indagine indipendente del 2016 ha scoperto che aveva violato la politica sul conflitto di interessi.

    "Esiste un conflitto di interessi quando l'impegno individuale per l'Università può essere compromesso da benefici personali", si legge in un modulo di divulgazione del reddito dei coach di scherma che sono dipendenti. Il conflitto di interessi è una condizione giuridica che si verifica quando viene affidata una alta responsabilità decisionale a un soggetto che ha interessi personali o professionali in contrasto con la imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno a causa degli interessi in causa.

    In Italia avere scelto coach di scherma selezionatori che provengono da una amministrazione partecipante alla selezione non è stata la migliore tutela dell’imparzialità richiesta a chi viene affidata la responsabilità decisionale della selezione delle nazionali.

    RispondiElimina
  27. Io non ho niente contro i referenti d'arma militari o poliziotti, ma da loro coetaneo posso affermare che sono dei privilegiati. Sono entrati nel corpo che erano atleti, attorno ai primi anni '80 del secolo scorso. Qualcuno non ha mai svolto servizio operativo, mentre qualcun altro lo ha fatto per periodi relativamente brevi, rispetto all'anzianità complessiva maturata. Al pari dei colleghi operativi, però, per la Pensione di anzianità, hanno mantenuto i requisiti anagrafici e contributivi di 57 anni di età e tre mesi con un'anzianità contributiva pari a 35 anni oppure, a prescindere dall'età anagrafica, di 40 anni e tre mesi. Questo significa che dopo Tokyo qualcuno potrebbe andare in pensione. Dei 35 anni necessari per la pensione di anzianità, quanto servizio operativo è stato fatto? I loro coetanei sanno che qualcuno dei referenti d’arma non hai mai fatto servizio operativo perché sempre assegnato alla Fis, da atleta, consigliere, tecnico. Io vivo all’estero: un cittadino italiano residente all’estero deve iscriversi all’AIRE, che è l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero. Con l’iscrizione all’AIRE ho perso il diritto alla copertura sanitaria in Italia, che comprende il medico di base, l’assistenza ospedaliera e l’acquisto dei farmaci dietro pagamento del ticket. All’estero devo provvedere con lo stipendio a garantirmi la vecchiaia e investo in strumenti finanziari e fondi pensioni da quasi 40 anni. Dagli anni Novanta sono passati quasi trenta anni e i rischi finanziari sono stati trasferiti alle persone, rendendo sempre meno sicuri i miei fondi pensione e gli strumenti finanziari ai quali io avevo affidato i miei investimenti per garantirmi la vecchiaia. Per cortesia non scrivete che i referenti d'arma sono sottopagati rispetto ai loro colleghi che lavorano all’estero, perché non è giusto.

    RispondiElimina
  28. PER NON DIMENTICARE
    Fin qui ci siamo concentrati sullo stipendio di Cippo ma voglimo parlare di quello di Cannella? (quando fior fior di ricercatori in materia di malattie genetiche sono costretti a fuggire all'estero perchè in Italia non trovano lavoro. E' proprio vero che per alcuni il nostro è il paese della cuccagna. Viva Scarso e viva l'italia.)

    http://dati.camera.it/ocd/aic.rdf/aic5_03347_13

    RispondiElimina
  29. se fossi io il presidente federale ad un bel pò di gente gli toglierei di mano la spada la sciabola il fioretto o la penna e li sostituirei con delle belle zappe pesanti dicendo ora andate figlioli e provate a sudarvi il pane quotidiano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io invece agevolerei l'andata dei figliuoli chiedendo aiuto al mio Stivale di Ferro

      Elimina
    2. Scusa anonimo delle 22 e18 ma al presidente invece non diresti nulla?

      Elimina
  30. Buongiorno. Penso che la Fis debba tentare di prendere un Ct competente ed efficiente. Se poi si tratta di un ex Campione, come Cipressa e Cuomo per esempio, non vedo perché non li debba designare, sol perché appartengono al corpo dei Carabinieri o della Polizia di Stato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché genera un conflitto d'interessi. Sarebbe come se l'allenatore di una squadra di calcio allenasse anche la nazionale. Chi convocherebbe?

      Elimina
    2. In realtà i "tecnici" militari o dei corpi dello stato rappresentano una percentuale minima dei maestri di scherma ma il 100% tra i commissari tecnici.
      Viene da chiedersi se l'appartenenza ai corpi dello stato o alle forze armate rappresenti un requisito fondamentale per ricoprire certe cariche.

      Elimina
  31. Anonimo delle 21.48, il sig. Cannella, giusto o sbagliato che sia prende lo stipendio relativo al suo grado impiegatizio, cioè dirigente. In termini di paragone, prende lo stesso stipendio del dott. Arpino. Dove sta'l'anomalia o l'ingiustizia?
    Se poi si vuole colpire l'uno invece che l'altro, lo capisco ma non lo condivido.
    Su questo Blog, ormai da tempo è tutto un essere contro qualcuno o a qualcosa, a prescindere. È diventato il gioco del momento.
    Ognuno è libero di divertirsi come vuole. Anche questa è considerata da alcuni, come democrazia, purtroppo.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Cannella è stato assunto al CONI quale vincitore di un concorso pubblico o è stato assunto per eredità paterna? Dall'interrogazione parlamentare sembra che si tratti della seconda ipotesi. Qualcuno è in grado di smentire?

      Elimina
  32. Anonimo delle 08:43, da internet sembra che il sig. Cannella sia entrato nella pubblica amministrazione per chiamata diretta. Legga l'interrogazione parlamentare http://dati.camera.it/ocd/aic.rdf/aic5_03347_13. La chiamata diretta prevedeva il livello professionale più basso al Coni. L'interrogazione parlamentare afferma che il sig. Cannella è figlio di un dirigente superiore del Coni. Una coincidenza? Il padre del Sig. Cannella è stato anche revisore dei conti della FIS? Il sig. Cannella è stato fatto dirigente dal Presidente Scarso. Al Coni che ruoli aveva ricoperto prima di essere nominato dirigente da Scarso? Era dirigente? Sembra di no. Aveva una laurea? Una specializzazione all'estero? Un master? Da internet sembra che il dott. Arpino abbia vinto un pubblico concorso per l'accesso nella carriera direttiva/dirigenziale dello Stato https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Arpino. Non la vede l'anomalia o l'ingiustizia? Senza questo Blog nessuno lo avrebbe saputo.

    RispondiElimina
  33. Esistono dei parametri statistici precisi in grado di calcolare il livello di meritocrazia e mettere i CT a confronto. Cercate le prestazioni del Team con un CT in particolare? Siete indecisi tra due CT della stessa arma di due quadrienni diversi? Selezionate sul sito FIE le annate e metteteli a duello con un confronto testa a testa! Il risultato è sconvolgente: gli attuali CT hanno fatto peggio di chi li ha preceduti!

    RispondiElimina
  34. questo blog è diventato una sentina di frustrati, rancorosi e invidiosi. ma secondo voi un Cipressa non li prende 110.000 euro all'estero? secondo voi 110.000 euro lordi è sta gran cifra per un signore sui 50 e passa che sta di sicuro (come minimo) nel miglior 10% mondiale della sua categoria? voi siete quelli che mandano gli steward dello stadio a fare il ministro degli esteri, e che tagliano 300 parlamentari per risparmiare. i risultati di questo metodo applicato su scala nazionale ce li avete sotto gli occhi da un paio d'anni ormai, e fanno schifo. voi, invece, fate paura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 15,40, se il blog è un luogo di frustrati, per il tuo bene, non frequentarlo, potresti essere contagiato.

      Elimina
    2. A me fa paura invece la svolta autoritaria che da una deciona d'anni hanno intrapreso i vertici della fis. Prendi ad esempio il recente regolamento sull'attività agonistica in cui si riiconosce al CT il potere di scegliere i suoi prediletti in base al suo giudizio insindacabile. Sarebbe come dire fai quello che cazzo ti pare e sui principi meritocratici ci puoi anche cacare addosso. Caro amico puoi nasconderti dientro un dito ma questa è e resta la federazione del presidente Scarso.

      Elimina
    3. Sarà anche un luogo di frustrati ma di frustrati che continuano a crescere giorno dopo giorno e che presto o tardi vi seppelliranno.

      Elimina
    4. Effettivamente tutti in Italia sono sottoposti a delle regole ad eccezione dei taroccatori seriali di statuti e dei CT della federazione dotati di poteri insindacabili. Praticamente siamo tornati indietro di mille anni.

      Elimina
  35. Anonimo del 14 novembre 2019 22:40 al presidente fis noi diremmo la seguente cosa: Sig. Presidente Fis ci onoriamoo di omaggiarla di questa TESSERA MILLEMIGLIA modello LUNAR GOLD SHUTTLE DE LUXE per un volo di sola andata verso destinazione interplanetaria ignota. Le auguriamo buon viaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il gadget dello stivale di ferro non glielo omaggiate in ricordo del pianeta blu? Cosi, solo per tenergli compagnia durante le freddi e buie notti dell'inverno siderale.

      Elimina
  36. Anonimo delle ore 15,40, tu in che sentina appartieni? Io ti metto nel Malebolge, ma scegli tu in quale fossato dannarti. Certamente sei tu a far paura, con la tua ignoranza crassa, e supina. La ignoranzia di quelle cose, che ciascheduno è tenuto di sapere, senza le quali non si può far commento in questo blog. Stolto! Mattarella ha decretato lo steward ministro, e il Parlamento ha tagliato 300 parlamentari! Secondo me un Cipressa all'estero non li prende i 110.000 + lo stipendio da poliziotto (contributi previdenziali) + all expenses paid. All'estero vieni chiamato per fare lezioni non per fare il selezionatore. Infatti hanno chiamato Borella, Bortolaso, Cerioni, Magro, Omeri, Tomassini, Zennaro. In Nazionale non ho mai visto Cipressa col piastrone.

    RispondiElimina
  37. Scusate il fuori campo ma è un pò di tempo che non sento parlare di:
    #EPPIMMIACHICCE'

    RispondiElimina
  38. È difficile trovare le parole per commentare le decisioni assunte dal Ct. È difficile perché si tratta di decisioni assurde, che trasforma in carta straccia il ranking piegandolo a necessità che sarebbe il caso fossero chiarite.

    Sulla base di quali motivazioni si è deciso di non convocare Francesco agli allenamenti collegiali e gare di CdM ? Sulla base di quali ragioni si è stabilito che di colpo il ranking non vale più nulla?

    Ho trascorso circa 45 anni nella scherma, e da papà sono letteralmente indignato per un comportamento che calpesta i sogni e i sacrifici di un atleta. Nessuno ha mai chiesto favoritismi. Il ragazzo com’è noto, in questo inizio e la passata stagione è stato penalizzato in modo oltremodo severo. Perdere per entrare nei 32/16 da campioni del calibro di Szilagy, Abedini, Montano, non è facile per nessuno. Ci sono incontri e incontri. Un conto è perdere con atleti forti, un conto è perdere con atleti alla tua portata. Un atleta uscito alla grande dagli under 20, vincendo un mondiale a squadre, la coppa del mondo e argento ai mondiali individuali. Un ragazzo che da sempre, si allena tutto il giorno, oggi me lo giudicano come se fosse un relitto, quando a parte qualcuno, non vedo fenomeni. Non è assolutamente tollerabile il comportamento adottato dal Ct.

    Non lo è eticamente, sportivamente e sul piano del rispetto del ranking, che non sono una specie di fastidio di cui, all’occorrenza, si può fare tranquillamente a meno, stabilendo chi debba essere favorito e chi danneggiato.

    Esigo che questo vero e proprio ribaltamento delle regole sia corretto rapidamente. E che gli organismi competenti facciano luce su una vicenda che appare estremamente fosca ed opaca e sugli eventuali interessi che si celano alle sue spalle. Michele Bonsanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Michele mi spiace debba riscontrate sulla tua pelle quello che molti di noi hanno fatto già, vedendo i figli abbamdonare e spesso ritornare anni dopo sempre e comunque vincenti.
      Quello che Scarso ha saputo fare molto bene è politicizzare ogni cosa e abbassare il.livello della base, così ha ub migliore e totale controllo.
      Mi spiace per Francesco talentuoso e aerio atleta. Posso solo dirti di spingerlo a non mollare, tra pochi mesi le cose cambieranno.
      Un abbraccio al tuo figliuolo e sembta assurdo ma digli che se avesse fatto la storica arma di punta, le cose sarebbero andate peggio.

      Elimina
    2. Non è mia abitudine lamentarmi, mio figlio è allo oscuro di tutto. In passato ho già perso un figlio promettente, perchè demotivato da certe scelte, siamo stati in silenzio e ingoiato il boccone amaro, e prima di lui il sottoscritto sotto la casta del Sig. Fini. Non ho mai cercato favoritismi, chiedo solo la certezza delle regole. Se si persiste su questa strada, sarò costretto a scrivere agli organi della carta stampata e al Ministero degli Interni. Per conoscenza ho già informato il responsabile delle Fiamme Oro, società dove milita mio figlio. Grazie per la solidarietà.

      Elimina
    3. Mi spiace per quanto subito da suo figlio, ma crede realmente che il responsabile delle FFOO, uomo direttamente e indirettamente legato al Governo federale, faccia qualcosa?
      Il problema è proprio questo, non si sa a chi rivolgersi realmente. Le strade sono due: o suo figlio rientrerà nelle grazie della FIS con gli stessi metodi per i quali è uscito. Oppure verrà definitivamente isolato e si creeranno le condizioni affinché chi comanda possa dire..lo vedi che avevamo visto bene?

      Elimina
  39. È in atto un’alterazione della verità, operata con astuzia e sottigliezza di argomentazioni. Indipendentemente dal valore del Sig. Andrea Cipressa come CT o dalla legittimità delle procedure osservate o dalla sua simpatia, qui si discute se sia etico, economico ma soprattutto giusto. Io non sono d’accordo che lo Stato consenta questi privilegi o disparità, ammesso che lo consenta. Dall’inizio dell’annata agonistica 2012-2013, il Sig. Cipressa è autorizzato a non presenziare alle attività di servizio della Polizia di Stato, su specifica e motivata richiesta da parte della Federazione Italiana Scherma. Egli non presta servizio, ma percepisce le regolari 13 mensilità che i suoi colleghi ricevono per garantire la sicurezza dei viaggiatori e dell'infrastruttura ferroviaria, la prevenzione e repressione dei reati e più in genere la tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica in ambito ferroviario. Allo stipendio da poliziotto, il Sig. Cipressa somma 110.000 euro versati dalla Federazione. Per lo Stato, il Sig. Cipressa è un “dilettante” come l’istruttore Orsini o il maestro Cuccu. Quindi egli gode delle medesime agevolazioni di chi percepisce a mala pena 10.000 euro l’anno. Ad esempio non paga il minimo previsto di contributi previdenziali (24%), come fanno invece tutti i normali lavoratori dipendenti o autonomi. Si tratta di 26.400 euro risparmiati. Vi siete accaniti sul Sig. Cannella, ma il segretario federale paga il 41,07% di INPS. Il Sig. Cipressa guadagna molto, ma molto di più di un dirigente pubblico. Un magistrato con l’anzianità del Sig. Cipressa da CT, sette anni, non arriva a 3.600 euro al mese netti. Dopo Tokyo, a prescindere dal medagliere vinto dai fiorettisti, il Sig. Cipressa potrà festeggiare 8 anni di stipendi da poliziotto, sommati ai compensi federali, che fanno più di un milione di euro percepiti da CT. Stesso discorso vale per chi si trova nelle condizioni del Sig. Cipressa.


    Vi posso assicurare che all’estero non funziona così!

    RispondiElimina
  40. L'anonimo delle 16,41 ha proprio ragione perchè i CCTT della Federzumba sono stati praticamente elevati al sacro ruolo di shamani federali. La Fis è sempre più alla ricerca di guaritori venuti dal cielo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Fis ha bisogno di guaritori? Allora è il caso di citare l'antico e proverbiale detto:
      "Con un calcio di Stivale al giorno levi per sempre il medico di torno?

      Elimina
  41. Se le cose che state denunciando rimangono lì come sono diventa inevitabilmente invidia.
    Se ritenete invece che il tutto è un malaffare, armatevi di coraggio e fate regolare denuncia a chi di competenza.
    Vi siete resi conto che il blog è un "giocattolo" esclusivo e serve soprattutto per gettare fango. Fatevene una ragione. Perché queste cose, che vengono da lontano non sono state denunciate quando il signor Rinaldi era nel Consiglio Federale?
    Qualche mala lingua (può essere) sostiene che l'astio di Rinaldi parte da quando Scarso non gli consentì di fare il quarto mandato, sostenendo che due Consiglieri in rappresentanza del Lazio erano un po' troppi.
    Se invece la verità sull'astio è diversa, fateci sapere i motivi.





    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro mio ci sono le norme giuridiche e ci sono le norme etiche, più o meno diffuse e più o meno condivise. C'è quindi il malaffare giuridico e il malaffare morale.
      Detto questo secondo la mia personale etica, tenuto conto della fame nel mondo, della disoccuppazione giovanile, dei cervelli in fuga e di tanto tanto altro, spendere 110000 di soldi pubblici per pagare un CT federale già ben remunerato dallo Stato Italiano, è una operazione finanziaria moralmente indegna a prescindere che sia o meno legittima.
      Altri la possono pensare diversamente ma questo è il mio pensiero.

      Elimina
    2. quoto sul moralmente indegna

      Elimina
  42. Anonimo delle 11,02, si vede che sei in malafede. Diedi le dimissioni da Consiglio federale a febbraio 2012,quindi le tue supposizioni sono assolutamente fuori strada. Per quanto riguarda le denunce ti ricordo che fino a tutto il 2008 i CT erano Magro, Carnevali e per la Sciabola mi pare che Magro assicurasse il suo supporto anche all'arma triangolare. Prima di proferire idiozie informati meglio, ma se vuoi notizie di quel periodo non hai che da chiamarmi. Tante sono le cose che non conoscete e sarebbe interessante un confronto pubblico tra me ed il tuo presidente, ma accetterà mai? Infine, il blog è aperto a tutti anche a chi come te dice delle inesattezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Ezio ma quale confronto pubblico! Saresti come Davide contro Golia; ti basterebbe un sassolino per farlo fuori immediatamente. Mi gioco 110000 euro che non accetterà mai la sfida sulla pubblica piazza contro di te.

      Elimina
    2. Io Rilancio con 240000 euri puntando su Rinaldi vincitore e Scarso non pervenuto

      Elimina
  43. Ci sono una miriade di ottimi maestri anche migliori degli attuali CT che presterebbero la loro opera gratuitamente e solo per passione.
    Ma come dice Papa Francesco, IL DIAVOLO ENTRA SEMPRE DALLA TASCA!

    RispondiElimina
  44. Sig.Rinaldi, solo per precisare. Non sono un pro Scarso, la storia (della scherma) lo giudicherà, nel bene e nel male.
    Lei è di parte e lo ha confermato diverse volte. Lei è contro La FIS e quindi contro Scarso per principio. Nella storia del "SUO BLOG", non ha fatto altro che parlarne male. Ormai per Lei è una droga di cui non può farnea meno. Sono i fatti che dicono tutto ciò. Dopo di Lei è libero di fare quel che vuole. C'è chi ha detto di Lei, ed aveva perfettamente ragione, che Lei gioca, contestualmente fa l'arbitro ed è il padrone del pallone, per cui come spesso accade si porta via il pallone e buona notte ai suonatori. Se ne faccia una ragione. Infine risponda in modo più garbato. Lo dico per Lei ovviamente.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco Rinaldi ma l'esempio che tu fai sarebbe molto simile a quello di taluni ARBITRI FEDERALI e Famiglie ben rganizzate, molto cari al padrone, che hanno le loro belle società schermistiche e i cui atleti stranamente vincono sempre

      Elimina
    2. Non sono il difensore d'ufficio di Rinaldi ma se rinaldi è contro Scarso vuol dire che lo conosce bene. Se non ricordo male ha anche parlato di voto di scambio. Quacuno è in grado di metterci la faccia e smentire, please?

      Elimina
    3. Anonimo delle 12.35 a proposito di sgarbataggine una volta ho visto un pezzo grosso federale rivolgersi faccia a faccia ad un genitore, che reclamava per una grave ingiustizia subita dal figlio, e dirgli: se tu presenti denuncia la federazione ti fa un culo così a te e a tuo figlio. Purtroppo quel genitore, privo di gonadi maschili, non presentò la denuncia altrimenti il pezzo grosso non sarebbe più al suo posto da molto tempo.

      Elimina
    4. a questo punto, visto il sussegursi dei vostri commenti chiarificatori, si impone un bel:#EPPIMMIACHICCE'

      Elimina
  45. Anonimo delle 12,35, ti hanno risposto:non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  46. Gentile Rinaldi, purtroppo (o forse per fortuna) i pochi detrattori del suo Blog che si dichiarano imparziali sono soltanto delle teste d'uovo perché non comprendono che il dibattito acceso e senza esclusione di colpi dovrebbe rallegrare tutti, anche loro e quelli che in buona fede hanno votato “pro Scarso”. Perché dico questo? Perché il rito del popolo che decide, qualunque cosa decida, è sempre fondamentale. Perché ogni competitor ha sempre bisogno di un nemico da combattere, di un nemico che lo fa risaltare come il migliore fra i contendenti.
    Anche Scarso sembra avere dimenticato che senza nemici in controcampo si finisce con il morire di inedia o, peggio, di complicazioni interne. Gli elettori esprimono sempre un chiaro mandato. Da qualunque parte si schierino, pretendono comunque una rappresentanza forte e unitaria che abbia un leader legittimato dal duplice percorso della partecipazione pubblica e del pubblico abbattimento degli avversari politici. Scarso predilige soltanto la prima strada, piana e senza buche, ma rifugge la seconda. In effetti non è mai stato pronto ed in grado di affrontare un elementare dibattito pubblico con la sua controparte. E questo è certamente un elemento a suo sfavore perché agli occhi degli affiliati viene interpretato come sintomo di debolezza e di timore. La FIS però è una creatura complicata, abbastanza contorta da Roma a Predoi e, giù, fino a Lampedusa. La maggior parte dei suoi appartenenti possono infatti gloriarsi dell'innata abilità di vanificare qualsiasi moto di entusiasmo. Sono maestri nell'arte della dissoluzione delle iniziative dirette ad un cambiamento radicale.
    Toccherà quindi ad Arpino e Scisciolo l’oneroso compito di dissipare le nubi che ormai da tanti anni offuscano la nostra Federazione; far comprende alla massa di color che son sospesi che è venuto il momento di elevarsi a più alti gradi di esistenza e che non è più il tempo di aderire a quelle logiche fatte di misere prebende e di spadini di plastica.
    Il tempo è tuttavia tiranno e Scarso ha dalla sua parte le chiavi della cassaforte e la tessera millemiglia. Forse è tempo di muoversi con più celerità.
    PREFETTO DEL IV PILASTRO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti Arpino e Scisciolo dovrebbero andare in giro per l'Italia a fare campagna elettorale mettendoci di tasca loro mentre Scarso e gli altri consiglieri avranno certamente la disponibilità economica coperta dalla fis sotto la voce delle spese necessarie per presenziare alle gare o alle manifestazione che si svolgono su tutto il territorio nazionale.
      Lo scontro è certamente impari ma se Arpino o Scisciolo e la loro compaggine dovessero risultare vincitori alle prossime elezioni il loro valore quali leader sarà certamente triplicato.

      Elimina
  47. Ma Bombolone si è fidanzato?

    RispondiElimina
  48. Ma poi questa promessa del voto di scambio l'ha mantenuta o non? Perchè in Sicilia con la PAROLA DATA non si scherza!

    RispondiElimina
  49. Mi piacerebbe molto potere assistere ad un dibattito pubblico 4.0 fra Rinaldi e Scarso da tenersi in via Tiziano.
    (Ma 4.0 non sarebbe il titolo del convegno quanto l'esito scontato dell'incontro)

    GUEST HOME
    E. Rinaldi 4 - G. SCARSO 0

    RispondiElimina
  50. Cari amici siete andati avanti nel dibattito ma vi siete discostati dall'obbiettivo costituito dal lauto premio in denaro intascato da Cippo. Al riguardo vorrei dire la mia. Cippo non è causa di tutti mali ma al massimo potrebbe esserne solo l'effetto. Chi di voi non si intascherebbe i bei centodieci lordi? La causa è invece quella che in molti reputano una gestione dissennata dei soldi pubblici. Per questo ribadisco che un controllo contabile sui conti federali effettuato da un organo terzo ed assolutamente attendibile potrebbe eliminare ogni dubbio sulla regolarità della gestione ivi compreso l'onorario di Cippo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il premio di Cippo è in denaro contante o in monete d'oro come i premi della RAI?

      Elimina
    2. Penso in denaro altrimenti al cambio di oggi gli tocchrebbe solo un lingottino di 2,6 Kg

      Elimina
  51. Questo blog è pieno di chiacchere di frustrati e invidiosi. Il bar sport.
    Tutti hanno diritto di chiaccherare ma certo per governare ci vogliono altre capacità che è sempre più evidente che mancano a chi scrive qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusi ma da dove deduce che chi scrive sul blog vuole governare la fis? Io come altri vogliamo solo che siano cacciati via gli attuali vertici. E ne abbiamo ragioni da vendere. Forse il vero problema della Scherma Italiana risiede nell'incontrollata capacità di fantasticare sua e di tanti altri, ipnotizzati da un mago oscuro che continua a nutrirsi della vostra corteccia celebrale.

      Elimina
    2. ed io voglio che con le prossime elezioni possano essere cacciati via da via Tiziano sia vertici che tutte le loro propagini e nche la polvere delle loro scarpe.

      Elimina
    3. Si dice propaggini, con due G analfabeta che vuole governare ma nn sa neppure parlare. E questo sarebbe rinnovamento?

      Elimina
    4. Anche Gioggio si scrive con due G, o con una sola?

      Elimina
  52. Concordo col prefetto del Pilastro, l’amata federzumba ha un gran bisogno di dibattito pubblico e aperto, di schieramenti, di amici e nemici, di aria pura, non di combriccole e tramette di gente che prova nell’ombra a fare le scarpe ad amici e nemici e poi si frega da sola con complicati marchingegni di leve e specchi. Non ha per niente bisogno però di invidiosi, rancorosi, frustrati, inetti senza arte ne’ parte che non avendo altra strada trovano piacere nelle denuncette carognette, gente che fa in conti in tasca al portafoglio altrui e altra gente che va a ripescare gli esami del 1927 e i passaggi di ruolo dalla Forestale al CONI del 1954. Il dibattito ha da essere su programmi, bilanci, calendari e futuro, sulle società e sulle famiglie, sul numero dei tesserati e come farli crescere, sulla base.

    Topo di sentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Topo di sentina non mantenerti però con due piedi su una staffa. Dicci se condividi o meno lo stipendio federale di Cipressa perchè questo è l'agomento di oggi.

      Elimina
    2. Anonimo delle 16:24, certo che lo condivido. Non mi pare onestamente una gran cifra considerato che si parla di lordo, il ruolo e l’anzinita’ del percettore. un buono stipendio, ma nulla di scandaloso

      Elimina
    3. Eccome se è scandaloso....

      Elimina
  53. Io voglio una Fis in cui le gare siano governate solo e sempre da arbitri seri e onesti e non anche da famiglie di shamani

    RispondiElimina
  54. E Cuomo quanto guadagna?

    RispondiElimina
  55. Ezio pechè non provi ad avviare un sondaggio sugli attuali consiglieri per sapere in quanti li rivoterebbero. Per esempio potresti iniziare con il giovinotto Ancarani anche se non ho ancora capito bene chi fra costoro è ricandidabile e chi deve tornare a casa sua.Grazie

    RispondiElimina
  56. Parlando tra di noi è venuto fuori che alcuni di noi sono convinti che se alle prossime elezioni si voterebbe da casa con un sistema che assicuri il vero esito e l'anonimato degli elettori Scarso non avrebbe scampo. Per molti di noi come quelli come me vivono di scherma il voto in aula per quanto segreto è spinto dalla paura e incertezza del futuro

    RispondiElimina
  57. Se alle prossime elezioni si "VOTEREBBE".....Visto che hai paura e non sai neanche scrivere, è meglio che resti a casa.

    RispondiElimina
  58. Se si facesse un serio sondaggio sul blog, vincerebbe a mani basse la lista desiderata da Rinaldi.

    RispondiElimina
  59. C'era una volta un vecchio Re potente, che sottoponeva i suoi Sudditi a salati Balzelli. Un giorno alcuni Contadini stanchi delle Angherie reali chiesero al Notaio di sostenerli dallo Sceriffo reale. Lo Sceriffo li ricevette: il Notaio difese le Ragioni dei Contadini e convinse lo Sceriffo a sopprimere i Tributi. Saputa la cosa, il Re si infuriò con lo Sceriffo e convocò il Giudice per farsi ripristinare le Gabelle. Il Giudice disse al Re di essergli devoto ma che non sapeva cosa fare, perché il Notaio aveva ragione e la decisione dello Sceriffo era giusta davanti a Dio e agli Uomini. Il Re gli rispose che se era Giudice lo doveva a lui e non gli importava la sua Devozione ma la sua Obbedienza. Il Giudice gli garantì che avrebbe obbedito e fissò l'Udienza alla seconda Luna piena, ma nel suo Cuore temeva il definitivo Giudizio del Cancelliere imperiale. Il Re andò ad un Torneo ed ai Cavalieri presenti dichiarò che il Giudice avrebbe ripristinato i Balzelli. Alcuni Contadini seppero delle Manovre del Re e inviarono un Piccione viaggiatore all'Imperatore, con un Appello ad intervenire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....E l'Imperatore, indossato lo Stivale di Ferro, prese a calci nel culo il Re e i Cavalieri e li mandò in esilio sulla luna. Così tutti i contadini vissero per sempre felici e contenti.

      Elimina
  60. Apprendo dall'anonimo delle ore 17.01 che Scarso vincerà le prossime elezioni in quanto avvantaggiato dal fatto che l'assemblea è pubblica.
    Ma non si era detto proprio su questo blog, che Scarso aveva dichiarato che terminato il mandato non si sarebbe ricanditato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente quando fu annunciata pubblicamente la dipartita di Scarso dalla Fis lui c'è rimasto di ghiaccio. Per qualche momento ho creduto che fosse stato colpito da una emiparesi facciale

      Elimina
    2. "Ma non si era detto proprio su questo blog, che Scarso aveva dichiarato che terminato il mandato non si sarebbe ricanditato?"

      Ma chi ci ha mai creduto!!!!

      Elimina
  61. Ma se Scarso si ricandidasse per la Presidenza Fis o per qualche incarico in Ffie e non venisse eletto che succederebbe?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe aprire un Blog, denominarlo "Piazza della Scherma 2.0 (La Vendetta)" ed iniziare un nuovo katartico percorso della sua vita.

      Elimina
  62. Amici del Blog, in relazione a quanto detto, in forma anonima, sui compensi elargiti a favore dei CT Poliziotti/Carabinieri, non essendo in grado di poter stabilire con certezza se ci sia o meno tale irregolarità, avrei deciso di formalizzare una denuncia alle Autorità competenti, in un modo particolare.
    Avrei bisogno pero' che qualcuno (per esempio il Sig.Rinaldi), dichiarasse su questo Blog,senza mezzi termini, che il tutto è illegale. Al resto penso io a come fare. Aspetto decisioni in tal senso. Non si accettano proposte equivoche e da perditempo. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico carissimo, perchè ti affanni tanto? Non sai che ci stanno gia pensando gli Ispettori Ministeriali a fare il pelo e contropelo sui conti federali? Aspettiamo un po' e le nostre curiosità saranno soddisfatte. Certamente un dato ci appare assai singolare. Per quanto ne sappiamo, mai alcuna Federazione sportiva italiana è stata sottoposta a tale tipo di controllo.
      Buona Domenica a tutti.

      Elimina
    2. Ti ho già detto sopra, senza mezzi termini, che secondo la mia morale tutto ciò è eticamente indegno. Ma tu puoi essere di parere contrario perchè questo è la grande fortuna di vivere in un paese libero e democratico.
      Io guadagno circa 1600 euri al mese, come tantissimi miei colleghi che come me rendono alla Stato, con enorme spirito di sacrificio ed abnegazione, un servizio di gran lunga più essenziale ed importante di quello dilettevole che può esere restituito da un CT di scherma. Ma questo è un problema tutto italiano.

      Elimina
    3. Ma che è sta storia dei ministeriali?

      Elimina
    4. boh non è molto chiaro ma da quel che si dice in giro pare che si tratti di controlli disposti da molto in alto

      Elimina
    5. Anonimo del 17 novembre 2019 12:35 ma che lavoro fai tu?

      Elimina
    6. Faccio il poliziotto quello tradizionale però.

      Elimina
  63. Anonimo del 17 novembre 2019 ore 11:03, ha avuto un gran bella idea, nonché coraggio. Io sono con lei. Posti sul blog il suo nome e cognome con la sua posta elettronica, così potrà ricevere quanto le sarà necessario per la sua denuncia.

    RispondiElimina
  64. Scusate ma oggi ho perso dieci minuti del mio tempo per leggere i vostri inutili commenti. Uno in particolare però mi interessa perché introduce concreti sospetti accennando a fantomatiche ispezioni ministeriali sui conti federali. Ho sempre votato per Sarso ma ora gli chiedo di smentire ufficialmente queste fakenews. Come affiliato mi sentirei parecchio offeso se qualcuno venisse inopinatamente a farci i ccnti in tasca. La nostra è una Federazione dotata di autonomia e nessuno può sindacare come spendiamo i nostri soldi. Girgio smentisci la notizia per favore così dimostrerai una volta per tutte l'odiosa parzialità di questo pseudo blog di disperati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma chi è Girgio?

      Elimina
    2. dire "i nostri soldi" ci sembra eccessivo. Diciamo piuttosto che voi spendete per come vi pare i soldi dei contribuenti!

      Elimina
    3. Anonimo infuriato si calmi e si metta seduto perchè il suo Girgio non smentirà un bel nulla

      Elimina
    4. Gentile signore la prego, si metta seduto e serenamente attenda anche lei l'esito dell'ispezione ministeriale.

      Elimina
    5. Il maestro Scarso ha ufficialmente dichiarato che sono in corso ispezioni da parte di organi esterni. Evidentemente questo consiglio federale non può spendere i soldi federali a suo piacimento

      Elimina
    6. Anonimo delle 14e31 il suo ragionamento non fa un grinza infatti prima afferma che questo è un blog per disperati e poi ci commenta sopra. Benvenuto in famiglia.

      Elimina
    7. Nessun benvenuto in famiglia. Andiamoci piano con le equivalenze perchè noi siamo i disperati che vogliono liberarsi della compagnia di Scarso mentre l'intruso si dispera per l'ispezione ministeriale. Non commettiamo l'errore di scambiare l'oro con il piombo adesso!

      Elimina
    8. Scusa ma dove si trova questa dichiarazione ufficiale perchè non trovo nulla sul sito federale

      Elimina
  65. Ma Cipressa e gli altri ct non potrebbero fare solo i maestri di scherma presso qualche società in modo da mostrarci la loro effettiva bravura sulla base di quanti campioni olimpionici riescono a sfornare grazie alla loro abilità di insegnanti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo pensi per davvero? Ti pare possibile che rinuncino al loro posticino in fis? aaahaahahahahahhhahahahahahahahahahahaha

      Elimina
  66. Ma chi è Girgio Sarso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Girgio Sarso" sarebbe "Giorgio Scarso" scritto di pugno da un mentalmente instabile che si è sentito offeso per un commento che parla di ispezioni ministeriali e che ritiene la notizia una fakenes sostenendo che la Fis possa spendere le piotte federali per come meglio crede

      Elimina
    2. Quoto 100% l'anonimo di sopra. Anche per me dire "i nostri soldi" è troppo eccessivo. Direi piuttosto che voi spendete per come vi pare I NOSTRIIII SOLDIIII!

      Elimina
  67. Ma se l'esito di questa presunta ispezione dovesse dare riscontri di irregolarità c'è la speranza che la federazione venga finalmente commissariata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ci resta che sperare perchè non tutti i mali vengono per nuocere

      Elimina
    2. Già, non ci resta che sperare. Come disse Santa Veronica Giuliani: Il Signore tavolta chiude la porta......ma spesso apre un portone.

      Elimina
    3. In caso di commissariamente si può azzardare una scommessa? Secondo me il commissario potrebbe essere l'avvocato che aiuta la Fis con gli statuti, non ricordo il nome.
      Chi mi aiuta a vincere la scommessa? Poi dividiamo nel caso, anche se non credo potrà trattarsi di 110.000€

      Elimina
  68. Sto aspettando che qualcuno, non anonimo mi dia il via. È ovvio che mi palesero' allorquando sono certo che non sia una bufala.
    Fatevi avanti senza inutili traccheggiamenti. Altrimenti state zitti. Datemi la possibilità di agire nel rispetto della legalità. A scanso di equivoci, sto parlando dei cosiddetti stipendi illegali elargiti ai CT delle nazionali.
    Qualcuno addirittura fa chiaramente capire che tanto è inutile, in quanto a breve ci saranno degli Ispettori che metteranno fine alle presunte irregolarità. Fatemi sapere. Buona serata.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei vagheggia caro signore. Per caso è amico di qull'altro sclerato che si è sente offeso dalle ispezioni ministeriali? Se lei ha certezze che questi stipendi sono illegali lasci perdere il blog si rivolga subito alla Procura della Repubblica. Su questo blog non ci sembra che si sia parlato di illegalità. Per il resto lasci che gli ispettori ministeriali facciano il loro mestiere.

      Elimina
    2. Ci risparmi la pantomima. Se ha la forza di fare qualcosa la faccia! Ha bisogno di una spinta? Di una testa di legno? Ormai questa dirigenza federale ha fatto di tutto ma non penserà che ci sia chi ha conservato in casa un archivio di ogni nefandezza? Gli elementi ci sono tutti, faccia la sua parte e gli investigatori/ispettori facciano la loro! Su questo blog, specie trai commenti, ci sono tutti gli elementi e le prove; basta saper leggere.

      Se quelli che attiverà Lei sono come i 5 stelle che andarono in Fis allora Gioggio o Girgio potrebbe prendere il posto di Mattarella.

      Elimina
  69. Per favore Presidente G. Scarso se è presente batta un colpo. Non ci lasci nel dubbio! Questa storia dell'ispezione ministeriale è vera o falsa? Cannella, Azzi, Di Ba, VV, etc, etc., rispondete vi prego.

    RispondiElimina
  70. Anonimo delle ore 19.33, io non vagheggio, non so di lei. Lei sta girando la frittata come si suol dire. Da più parti si è parlato di irregolarità, io non sono tra questi, per cui ho chiesto se c'era qualcuno che ci metteva la faccia e, puntualmente tutti gli accusatori si sono "sfilati". Tutto ciò a dimostrazione che quasi sempre si deve accusare qualcuno. Io sono e rimango imparziale. Discuto sui fatti e non su chiacchiericci. Uso l'anonimato perché mi é consentito, ma non approfitto per dire stupidaggini ne tanto meno per aggredire od offendere come succede spesso. Nelle ultime ore si parla di Ispettori Ministeriali. Buon per lei che è ben informato. Se arriveranno speriamo che facciano il proprio dovere.
    Tanto per concludere, se ho ben capito, da ciò che lei afferma, gli emolementi percepiti dai CT delle Nazionali sono regolari? E di che cacchio si è parlato in tutti questi giorni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 20,47, ti invito a leggere l'articolo "RISORSE UMANE MILITARI E PARA MILITARI: chi ci guadagna?" pubblicato il 6 aprile 2019 e forse troverai più di una risposta.

      Elimina
  71. ANONIMO CHE VUOLE FARE DENUNCIA SULLA BASE DI EVIDENZE. LEGGA ART. 56. COMANDO PRESSO ALTRA AMMINISTRAZIONE DEL DPR 335 DEL 1982.

    RispondiElimina
  72. https://www.youtube.com/watch?v=TyOawLHIVCo&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  73. Se Scarso non smentisce vuol dire che qualcuno è certamente andato a fargli una visitina portandosi dietro carta penna e calcolatrice algebrica con pile di lunga durata.

    RispondiElimina
  74. Ma se a Girgio offrissero il posto di Presidente della Repubblica lascerebbe la Fis una volta per tutte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende dalla Repubblica: Italiana o Salvadoregna?

      Elimina
  75. Oggi a Ravenna c’era un ispettore...si, che girava tra le pedane minacciando di fare video...non ho capito bene a chi è a cosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non diciamo stupidaggini. Gli Ispettori sono interessati soltanto a ciò che accade nella Black House della capitale. Sui campi di gara presenziano invece alcuni paparazzi in cerca di gossip sulla Bombo's Family e sulle love stories di Bombolone.

      Elimina
    2. Ah! Quindi dei detective privati ...volontari o prezzolati? Ma soprattutto mi chiedo: per migliorare il movimento o per questioni personali?

      Elimina
    3. E VOI SARESTE IL NUOVO ? SIETE UNA MASSA DI ANIMALI , QUESTO SIETE !! SCRIVERE DI STORIE PERSONALI PRIVATISSIME CHE LACERANO L'ANIMA !!! SIGNOR RINALDI IL SUO BLOG È PARTE DEL MONDO DI MERDA CHE CI CIRCONDA !!! POTETE DIRE QUELLO CHE VOLETE : IO VI CONSIDERO BESTIE FEROCI, PRONTE AD AZZANNARE CHIUNQUE !!! CHE SCHIFOOOO !!!! VERGOGNATEVIIIII

      Elimina
    4. .....E SIA BEN CHIARO !!! SONO UN AMICO DELLA PERSONA DILEGGIATA NEL SUO SITO , SIGNOR RINALDI ! LEI DEVE CANCELLARE E CENSURARE I COMMENTI DIFFAMATORI E VERGOGNOSI COME QUELLO DELL ANONIMO DELLE 7.18 . ALTRIMENTI SE NE RENDE COMPLICE !! ....il nuovo che avanza ? Vergognateviii

      Elimina
    5. Anonimo delle ore 12,52 e 12,58, nei commenti di oggi e di ieri no trovo tracia dell'anonimo delle 7,18. Potresti cortesemente indicarmi dove lo trovo?

      Elimina
    6. Scusi anonimo che scrive in MAIUSCOLO ma cosa la turba? Sanno tutti che la Bombo's Family e Bombolone sono personaggi di fantasia creati per incarnare quelli che la generalità degli affiliati ritiene essere i mali della nostra federazione. Una sorta di feticci sui quali si scherza un po' su per sdrammatizzare la realtà. Ci addolora che lei abbia individuato in tali "Looney Tunes" qualche suo preciso amico ma questo è solo frutto della sua immaginazione e quindi è e resta un problema tutto suo.

      Elimina
    7. 7.15 . Fantocci? Anonimi ? Messi con le spalle al muro siete anche vigliacchi che negate anche il vostro voler colpire delle specifiche persone.

      Elimina
    8. Caro sig. Anonimo 18 novembre 2019 12:52, perchè si scalda in questo modo? il suo amico (del quale lei parla ma che nessuno ha capito chi sia) non è in grado di difendersi da solo se ce ne fosse motivo? Oppure lei è la persona che ritenendosi chiamata "in ballo" si nasconde nell'anonimato? Mi viene in mente la storiella di quel tipo, che molti anni fa quando l'acquisto dei profilattici era cosa sconcia, entrava in farmacia dichiarando che gli stessi fossero per un suo amico. Piuttosto si dovrebbe dolere del fatto che come lei stesso ammette siamo circondati….. da un mondo di merda……
      Questo è il vero problema!!!. Dobbiamo preoccuparci di fare un po' di pulizia in questo mondo liberandoci di questa gente che rende questo modo un letamaio.

      Elimina
  76. bombolone
    /bom·bo·ló·ne/
    sostantivo maschile
    Grossa frittella di pasta dolce lievitata, talvolta farcita di crema, cioccolata o marmellata.
    Come s.m. (f. -a ), bombolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Falso vigliacco ....tanto siete viscide bestie che fuggite al primo colpo !! Falsiii

      Elimina
  77. Rinaldi ma quali sono queste storie privatissime, perchè anche noi siamo molto curiosi. Slurp slurp slurp.....

    RispondiElimina
  78. Anonimo delle 12:58, sinceramente non comprendo il suo farraginoso ragionamenento ma soprattutto non riesco ad immaginare che qualcuno si possa presentare alla polizia e dire: Salve sono Bombolone della Federazione Italiana Scherma e voglio denunciare una diffazione avvenuta sul Blog di Rinaldi. Come minimo i poliziotti richiederebbero immediatamente un provvedimento di TSO ( Trattamento Sanitario Obbligatorio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fare il professore spiritoso !! Chi doveva capire ha capito benissimo di cosa e chi si parla. Non c'è bisogno di nessuna denuncia....non vedo l' ora che chi qui gioca con sentimenti e storie strettamente personali possa essere bandito da questo blog invece !!!

      Elimina
    2. No io certamente non ho capito ma potrebbe dirlo lei chi sarebbe questo cartoon di cui si parla

      Elimina
    3. Facchini leoni da tastiera , non avete neanche le palle di assumervi le vostre responsabilità ...perché i primi anonimi timorosi siete voi!

      Elimina
  79. Signor Rinaldi, mi sono permesso fare una semplice constatazione e cioè, ho contato gli interventi fatti sulla questione dei CT, ebbene ho rilevato che su 160 (centosessanta), compreso il mio alle ore 16.18, soltanto i suoi erano 5 (cinque), mentre tutti gli altri erano anonimi, cioè tutti.
    Se gli anonimi sono tali, in quanto non vogliono esporsi, vorrà dire che se non ci fosse questa possibilità, l'argomento CT, sarebbe rimasto senza interlocutori?
    Ci faccia conoscere il suo pensiero. Grazie e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 16,18, sicuramente non si sarebbe sviluppata la discussione.
      L'anonimato con la nova FIS scomparirà!

      Elimina
  80. https://www.youtube.com/watch?v=mOUXDRZK1N0&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  81. AMICO MIO DI SOPRA TI DICO SOLTANTO CHE MOLTI DI NOI HANNO L'ANIMA PLURILACERATA DA QUESTA FEDERAZIONE.

    RispondiElimina
  82. L'invidia e la menzogna sono la vendetta degli incapaci e degli insoddisfatti!!!

    menzogna
    /men·zó·gna/
    sostantivo femminile
    Alterazione o falsificazione verbale della verità, perseguita con piena consapevolezza e determinazione: una spudorata m.; pia (o pietosa) m, detta a fin di bene.

    invidia
    /in·vì·dia/
    sostantivo femminile
    1.
    Malanimo provocato dalla constatazione dell'altrui prosperità, benessere, soddisfazione; uno dei sette vizi capitali, secondo la dottrina cattolica (opposto alla virtù della carità).
    "crepare d'i"
    2.
    Con senso attenuato, desiderio di poter godere dello stesso bene che altri possiedono, vivo ed accentuato apprezzamento.
    "ha un aspetto da fare i."
    Anagrafe delle prestazioni


    Cosa è
    Anagrafe delle prestazioni è la banca dati che raccoglie gli incarichi conferiti dalle pubbliche amministrazioni sia a dipendenti pubblici che a consulenti.

    Le amministrazioni comunicano i dati relativi agli incarichi conferiti ai propri consulenti e quelli autorizzati o conferiti ai propri dipendenti.

    Per incarichi a consulenti (soggetti esterni alla pubblica amministrazione), con data di conferimento a partire dal 1 gennaio 2018, i dati da comunicare sono quelli previsti dall’art.15 del d.lgs.33/2013.

    Per incarichi a dipendenti pubblici, autorizzati o conferiti a partire dal 1 gennaio 2018, i dati da comunicare sono quelli previsti dall’art.18 del d.lgs.33/2013.

    Il Dipartimento della funzione pubblica li rende disponibili per la consultazione attraverso il sito www.consulentipubblici.gov.it.



    A chi è rivolta
    Alle pubbliche amministrazioni di cui all’art.1, comma 2, del decreto legislativo 165/2001.
    Nota bene:

    I cittadini possono liberamente consultare tutti gli incarichi presenti nella banca dati collegandosi al sito www.consulentipubblici.gov.it

    RispondiElimina
  83. Ma Arpino revocherà quella nefandezza di codice etico che ha il solo scopo di tenere le bocche cucite per impedire qualunque forma di critica legittima

    RispondiElimina
  84. Riscontro che il CT Cipressa più volte citato in questa vicenda ha pubblicato un post su Facebook con le stesse parole dell'animo delle ore 17.49! Possiamo immaginare che l'anonimo che ha scritto alle 17.49 sia lo stesso CT? Chissà ....

    RispondiElimina
  85. Gente che fa la doccia con l’acqua santa dichiarandosi portavoce di libertà , democrazia è limpidezza...però poi giornalmente e a tutte le gare chiede favoritismi, cortesie, convocazioni a vario titolo ... 😂😂😂😂

    RispondiElimina
  86. Scusatemi ma nel mio immaginario non ho mai concepito il mio personale "Bombolone" come un personaggio dall'anima lacerata. Non ho mai creduto che potesse avere un'anima. L'ho sempre immaginato arrogante, spadroneggiante, sicuro del fatto suo e delle protezioni dispensategli dall'alto. Oggi per me è quindi un giorno di grande delusione. Il mito è caduto.

    RispondiElimina
  87. Ho saputo che l’ispettore gadget sarà a tutte le gare di spada...occhi aperti...gira con borsello e telecamera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è che non indossi lo stivale di ferro perchè questo mi preoccuperebbe parecchio

      Elimina
  88. Caro mio, no, non sono d'accordo col tuo post L'invidia e la menzogna sono la vendetta degli incapaci e degli insoddisfatti!!!
    La tua consulenza tecnica annua a 110.000 € è verità!
    La tua retribuzione fissa come dipendente pubblico è verità!
    La tua esenzione dal servizio ordinario 365 giorni/anno è verità!
    Il tuo privilegio del cumulo di consulenza tecnica e stipendio è verità!
    In realtà tu devi tacere e noi possiamo offenderci di essere stati resi invidiosi, poiché questa Federazione può permettere disparità di questi beni tanto ampie che, nelle condizioni sociali esistenti, queste differenze non possono favorirci come collettivo ma causano una perdita dell'esigenza di uguaglianza.
    L'esigenza di uguaglianza è la radice della coscienza sociale e del sentimento del dovere.
    Questa Federazione ha creato disuguaglianza e non può pretendere il sentimento del dovere.
    Tu continua ad essere un privilegiato, un cooptato, ma “Not In my name"!!!

    RispondiElimina
  89. carissimo Ezio intervengo sull’argomento sol perché il ragionamento dimostrativo, teorizzato da Aristole, è la mia materia preferita. Adesso mi spiegherò meglio. Se la memoria non mi inganna qualche tempo fa alcuni commentatori del blog teorizzarono l’ipotesi di un personaggio cartoon “Bombolone” che faceva la cresta sui rimborsi. Oggi, invece, mi sembra di capire che si parli di un altro personaggio cartoon, sempre genericamente denominato“Bombolone” , che sarebbe invece innamorato.
    Orbene, l’ ignoto commentatore delle ore 12:52 è dolorosamente convinto di avere individuato il “Bombolone innamorato” ma tace sulla vicenda dei rimborsi. Pertanto, se ciascuno dei protagonisti dei due cartoon, ovvero quello tipo “Action” e questo tipo “Commedia Melensa” coincidesse in capo allo stesso personaggio “Bombolone” potremmo finalmente giungere, con l’aiuto dell’anonimo commentatore sopra citato, alla soluzione del giallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Smettila Ugo, mi fai ridere. Se sai tu la vicenda dei rimborsi ...perché non la esponi alla procura federale ?? Non ti limitare solo a scrivere da anonimo burlone e finto uomo di cultura...a proposito, chi è Aristole???? Forse intendevi Aristotele...o Asterix???😂😂😂

      Elimina
  90. http://www.consulentipubblici.gov.it/ElencoDip.aspx?ANNO=2017&ENTE=PA-4545&SOGGETTO=143539

    RispondiElimina
  91. Arpino ha anche il problema di "sistemare" alcune cose personali.
    Ma lui è molto bravo anche nei giochi di prestigio.
    Quando sapremo ufficialmente della sua candidatura alla segreteria della FIS? Cosi si dice in giro e con una certa insistenza. Cosa ne dice Sciscolo?
    A proposito di Sciscolo, in uno delle sue lettere inviata alla mia Società, dichiarò che se fosse stato eletto avrebbe rinunciato ad ogni compenso.
    Premesso che un compenso vero e proprio è per il solo Presidente, sarei curioso di sapere a che tipo di compenso rinuncia.

    RispondiElimina
  92. Arpino segretario Fis.
    Cipressa presidente Fis.
    Crisci presidente Ans.
    Vezzali presidente Fie.
    Cuomo presidente Aims.
    Scisciolo Ct sciabola.
    Orsini Ct spada.
    Cuccu Ct fioretto.
    Scarso e Caruso a dirigere il blog.
    Rinaldi Santo subito.
    😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ritengo ufficialmente offeso per essere stato dimenticato in pieno in questo mirabolante insieme di persone che dirigeranno la Federazione Italiana Scherma.
      Vostro ammutolito
      Ugo Scassamazzo

      p.s. ditemi dove e vi mando i padrini, scegliete l'arma che volete

      Elimina
  93. Non preoccupateVi di Arpino e Scisciolo perchè da oggi avrete molti più PROBLEMI da risolvere. Vi avranno già comunicato che state precipitando sempre più a fondo e che il CONI vi ha gia abbandonati al vostro triste destino. DIMETTETEVI tutti finchè siete in tempo perchè almento potrete tentare di uscirne con un po' di dignità. La VERGOGNA sta per sovrastarvi definitivamente. Il GRANDE VECCHIO è rimasto solo!

    RispondiElimina
  94. Se ho ben capito, i tecnici delle forze armate non potrebbero insegnare presso le società schermistiche,andrebbero contro la normativa del doppio/lavoro perchè retribuito. Quindi si fermerebbe la scherma italiana. Giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai capito male.

      Elimina
    2. no, basta fargli pagare le tasse.

      Elimina
    3. No, libero dal servizio, e fino a diecimila euro.

      Elimina
    4. Mi sono documentato, ero curioso. La normativa parla chiaro: per svolgere un secondo lavoro è necessaria l’autorizzazione da parte dell’amministrazione di appartenenza. In realtà questa non è sempre richiesta, visto che se ne può fare a meno per le seguenti attività extraistituzionali:

      attività a titolo gratuito;
      incarichi retribuiti con riviste, giornali ed enciclopedie;
      utilizzazione economica di opere dell’ingegno e di invenzioni industriali;
      partecipazione ad eventi e seminari (evento pubblico caratterizzato in prevalenza dall’aspetto divulgativo, confronto e dibattito);
      formazione diretta a dipendenti pubblici;
      attività sportiva dilettantistica e quindi a titolo gratuito. Si può comunque avere diritto a premi, rimborsi spese e indennità di trasferta;
      socio in società costituita a fine di lucro ma per la quale non si svolge alcuna attività lavorativa;
      attività artistiche, culturali e ricreative.
      È bene specificare che le suddette attività vanno comunque comunicate al Comandante del Corpo e devono essere compatibili con la dignità del grado e con i doveri d’ufficio.
      https://www.google.com/amp/s/www.money.it/%3fpage=amp&id_article=71985

      Elimina
    5. La dica tutta però, perché le attività non devono arrecare pregiudizio agli interessi tutelati alle norme in divieto. Nel dettaglio, queste devono essere:
      1.compatibili con la dignità del grado e con i doveri d’ufficio;
      2. svolte fuori dell’orario di servizio;
      3. effettuate senza carattere di continuità e assiduità, nonché senza eccessivo impegno temporale, così da non pregiudicare l’attività lavorativa ed il rendimento del servizio militare;
      4. isolate e saltuarie, purché consistano in prestazioni singole, ben individuate e circoscritte nel tempo.
      https://www.money.it/secondo-lavoro-Forze-Armate-attivita-compatibili-autorizzazione

      Elimina
  95. dai post che leggo il nuovo che avanza è molto peggio del vecchio che voliamo togliere. Se i nuovi governeranno la federazione come scrivono qua torneremo nel medioevo. Si vergogni Rinaldi e vergognatevi tutti! Fermiamo questa gente che vuole solo prendere il psoto di chi c'è ora per sfogare la propria invidia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 10,44, fatti un esame di coscienza. Mettici la faccia come faccio io e poi forse sulla mia vergogna ne potremo parlare.

      Elimina
    2. No Rinaldi, Lei non può comandare alcun esame di coscienza ad alcuno. Nessuno mette in dubbio la Sua di coscienza e Lei non deve permettersi di mettere in dubbio quella altrui. Qui non si parla di coscienza, ma di una collettiva follia, come quella della caccia agli untori o alle streghe, come quella che nel Medioevo portava migliaia di persone a ballare fino alla morte, perché? Senza un motivo, solo per l'isteria collettiva.
      Ecco, io non voglio una nuova Federazione che nasca sulla base di un'isteria collettiva. Mi spiace. L amia coscienza è a posto. E anche la mia lucidità nel non voler votare chi si pone come candidato la cui candidatura è basata sul dissenso isterico, che porta a scrivere cose del tutto infamanti e del tutto pregiudizievoli. Caro Rinaldi, nulla di personale, ma da libero elettore Lei e chi scrive sul suo blog, non mi convince per nulla, anzi mi fa paura, perché causerebbe la rovina della Federazione e lo farebbe ridendo come sempre sorride il nostro premier pentastellato che tutti vediamo in televisione.

      Elimina
    3. Tra me e Lei la differenza è notevole:io esprimo il mio pensiero in chiaro, senza remore e senza paure. Per quanto inerente le candidature é una cosa che non mi riguarda:ho già dato. Conosco gli uni e gli altri e preferisco gli altri, non fosse altro per l'esperienza che ho accumulato. Infine, Lei è libero di pensarla come crede e di votare per chi meglio gli aggrada ed avrà, in questo senso, tutto il mio rispetto.

      Elimina
  96. Io volo tu voli egli vola noi voliamo

    RispondiElimina
  97. Vede caro anonimo delle 10.44 io, che per scelta ho deciso di avviare un percorso opposto a quello perseguito dal consiglio federale in carica, ho rappresentato la mia idea direttamente al presidente Scarso ormai più di un anno fa, lei invece continua a scrivere in anonimo evidentemente per timore di qualche ritorsione.
    Il suo comportamento, comprensibile, ma che non condivido, dovrebbe farla riflettere su quale livello di malessere pervade il nostro movimento. Malessere talmente forte che neanche lei, che mi sembra sia favorevole all’attuale governo, si assume la responsabilità di firmarsi.
    Tutti coloro che frequentano il blog possono farlo, mi sembra di capire dai commenti che scrivono, democraticamente e senza alcuna censura (ne parlavo non più di tre gg fa proprio con il presidente Scarso) e se qualcuno scrive cose che a lei non piacciono, non vuol dire che queste persone siano coloro che vorranno “metterci la faccia” per governare la federazione del futuro.
    Pertanto la esorto a non confondere lei idee personali dei frequentatori del blog (sia favorevoli che contrari all’attuale management) con le idee e le espressioni ed i programmi, di chi invece ambisce a fornire al nostro movimento nuovi stimoli, soluzioni, idee, opportunità.
    Cordialmente
    Marcello Scisciolo

    RispondiElimina
  98. Mi scusi Rinaldi ma sul suo blog scrivono due tipologie di persone:
    1.coloro che attacano senza sosta il governo federale denunciando e documentandone le malefatte
    2.coloro che difendono ad oltranza Scarso e la sua compagnìa dell'anello in modo evasivo ed inconcludente, mantenendo un silenzio dolosamente omertoso finanche sulle gravi e pubbliche debacles giudiziarie che giorno dopo giorno continua a subire la federazione.

    RispondiElimina
  99. Mi riferiscono che una luttuosa notizia giuridico-sportiva è giunta oggi al CONI e alla Fis. Di che si tratta please?

    RispondiElimina