sabato 13 giugno 2020

GRUPPO DI REDAZIONE DI PIAZZA DELLA SCHERMA

Alberto COLTORTI
Francesco STORACE
Come ho avuto modo di scrivere in un commento, il blog ha riaperto sulla spinta di numerose richieste ma con regole più stringenti. In tale ambito, mi sono confrontato con alcune figure, per me di assoluto rilievo, con le quali si è stabilito di costituire un Gruppo di redazione.
Detto gruppo ha fissato lo scopo per la suddetta costituzione: cooperare con i loro scritti al fine di fornire notizie ed informazioni su varie tematiche.  Quindi un gruppo di persone che decide di sostenere il blog con lo scopo di informare ma soprattutto di dialogare su vari argomenti del mondo schermistico, pertanto uno scopo determinato e non generico.
Il “Gruppo”, si propone di creare un collegamento con la base ma anche con i vertici, perseguendo, come anzidetto, finalità di informazione e di dialogo su argomenti di interesse generale ma anche particolare.
Giancarlo TORAN
Gaspare FARDELLA
In questi anni si è scritto di tutto ma sempre con la certezza di poter dimostrare la legittimità di quanto asserito. Colgo anche l’occasione per ribadire la mia posizione: sono per il rinnovamento e non dimentico ciò che si è scritto e promesso in passato. Chi lo desideri potrà scrivere di politica, candidati e programmi, in ossequio alle proprie idee e convincimenti, attenendosi alle nuove regole del Blog.
Fabrizio ORSINI
Emilio BASILE
L'anonimato cosiddetto anti-federale era tollerato per evitare che lo scrivere in chiaro il proprio pensiero potesse essere motivo di iniziative disciplinari da parte degli organi di giustizia federale. Ciò che mi è sempre rimasto incomprensibile è stato l’anonimato dei pro federali: scrivendo in chiaro da chi sarebbero stati perseguiti? Personalmente ho sempre consentito a tutti di esprimere le proprie opinioni e se qualcuno lo nega è in perfetta malafede.
Ezio RINALDI

Il titolare del blog sarà sempre schierato ma nulla c’entra con le varie pubblicazioni, però tutto questo appartiene ormai al passato: è iniziata una nuova fase e la costituzione di un gruppo di redazione ne è la testimonianza. Con il Permesso degli interessati pubblico di seguito i nominativi componenti la redazione:
M° Giancarlo TORAN; avv. Gaspare FARDELLA; avv. Francesco STORACE; Prof. Emilio BASILE; Arch. Fabrizio ORSINI; M° Alberto COLTORTI e, naturalmente, Ezio RINALDI
Ezio RINALDI

6 commenti:

  1. Sono contentissimo della svolta intrapresa da Piazza della Scherma. Come ho più volte sostenuto, questo spazio,unico nel panorama della scherma italiana, consente di partecipare al dibattito democraticamente e mette a disposizione di chi è interessato al dialogo una agorà, sia pur virtuale. La disponibilità di personalità rilevanti ed autorevoli, così diverse fra loro, di far parte del gruppo di redazione, garantisce una pluralità che, forse, fino ad ora era il tallone di Achille. Vi conosco tutti e, come succede nelle famiglie, mi è capitato di pensarla diversamente e di avere dei confronti anche vivaci con alcuni di voi. Ho imparato ad apprezzarlo per la schiettezza e la coerenza logica, sento di poter dire che nutro una grandissima stima nei vostri confronti. Ci vuole coraggio ma quando si ritiene necessario dare un contributo per la crescita dello sport che si ama e per il quale sono stati fatti grandi sacrifici, la partecipazione è libertà(G.GABER). Auguro a tutti voi un sereno lavoro e vi leggerò con ancora più attenzione, continuando a dire la mia quando lo riterrò opportuno

    RispondiElimina
  2. Liberi pensieri e ....... pensatori (con firma), si aprano le danze.
    Ottimo inizio.

    RispondiElimina
  3. Carissimo Vito, grazie per le belle parole.
    In effetti, hai colto nel segno, perché era da più parti avvertita la necessità di un cambio di passo che consentisse al Blog di uscire dalla palude del becero pettegolezzo, in cui uno squallido anonimato lo aveva trascinato, per trasformare la "piazza" da luogo di scontro a quello di incontro, ancorché virtuale, dove chiunque può, con serenità, garbo e senza volgarità, dire come la pensa.

    Quindi, onore all'amico Ezio, dominus, ideatore e animatore del Blog, nonché vero e proprio mentore di tutti noi, che, nell'intento di voler continuare a dare voce a tutti, ed in special modo alla base, ha in buona sostanza semplicemente corretto le modalità di accesso al sito.

    Cordialmente.
    Gaspare Fardella

    RispondiElimina
  4. È con sincero compiacimento che apprendo la notizia della costituzione di un comitato di redazione del blog, bravo Ezio,era ora che ciò accadesse. Troppe volte sei stato accusato di faziosità, troppe critiche,per massima parte ingiuste, ed adesso ancora una volta spiazzi tutti e confermi la tua assoluta estraneità a quello che potrebbe essere il primo, e forse l'unico, gruppo in grado di poter essere un avversario serio e affidabile all'attuale gruppo dirigente della Fis, Scherma Italia.
    L'avere poi accanto a te personaggi di così alto spessore tecnico culturale e giuridico vi mette, tutti, in una posizione super partes che non può che essere una garanzia di capacità critica e propositiva.  Finalmente qualcuno che ci mette la faccia, qualcuno che ha il coraggio di dire chiaramente che non vuole avere posizioni di privilegio nella possibile futura federazione ma che anzi sin d'ora, si prepara a non fare sconti a nessuno.  Per mero spirito di servizio, senza possibilità di conflitti di interesse personalistico. Tutte persone che alla Scherma Italiana hanno già dato tanto ed ancora possono dare. Ma in posizione strategica, distaccata, esterna, senza esserne parte ma essendone partecipi. E così finalmente potrai anche selezionare gli scritti, anonimi e non, che certamente intaseranno la mail del blog. Le capacità tecniche, lo spirito critico, le conoscenze giuridiche non mancano di certo. E adesso ,chi vuole davvero proporsi come "alternativa di governo" , non ha che da esprimere e mettere a conoscenza di tutti il proprio progetto, il programma, gli uomini e le donne che intendono concorrere alla rinascita.
    Grazie Ezio,e grazie Giancarlo Alberto Fabrizio Francesco Gaspare Emilio

    RispondiElimina
  5. Sono felice di aderire alla richiesta di Ezio Rinaldi di far parte del comitato di redazione di un rinnovato blog in cui coniugare trasparenza, rispetto delle persone e delle idee, libera informazione.
    C'è sempre più bisogno, nel nostro sport (e nella vita) di dare voce a spazi dove informare, denunciare, dibattere in maniera non scontata, non allineata, oltre l’adulazione del potente di turno, esercitandosi nelle proposte e nella fantasia. La speranza è che questo lavoro sia apprezzato e di stimolo a tutte le componenti della scherma, che ne possano scaturire idee per una migliore conduzione e una visione olistica del nostro sport.
    Un’altra ambizione è che il nostro impegno incentivi un ritorno ai valori assoluti dello sport, a una competizione leale, ai principi meritocratici e, ancora, che rappresenti una palestra dove si faccia cultura sportiva a 360°. Oggi più che mai, con un governo ingessato e cristallizzato su posizioni e metodi obsoleti, la libertà di esprimersi nel rispetto dell’individuo umano diventa una necessità imprescindibile, una contro-cultura che potrebbe far bene alla classe dirigente che c’è e che ci sarà.
    Ancora sono felice dell’eterogeneità e complessità del comitato di redazione dove convergono personalità di differente credo, estrazione, ed esperienze nel campo della scherma; un mix tale da incentivare discussioni, polemiche, dibattiti visti da angolazioni diverse e, come tali, garanzia di movimento e di crescita. Un comitato i cui componenti, come del resto il sottoscritto, “non hanno famiglia”, cioè non fanno parte (e non per mancanza di competenze, curriculum e meriti) del “circolo magico” di chi comanda e non hanno ambizione alla conquista di alcun potere. Ciò è un’ulteriore garanzia affinchè le voci non siano imbavagliate e lo sguardo limitato dai paraocchi imposti da chi, attraverso il “do ut des”, vorrebbe condizionare l’agire e la trasparenza degli articolisti.
    Benvenuta nuova agorà!
    Alberto Coltorti

    RispondiElimina
  6. URLATE, INCAZZATEVI E INDIGNATEVI DI FRONTE ALLE INGIUSTIZIE. NON ABBIATE PAURA. PERCHÉ IERI È TOCCATO A ME, SOTTO L'INDIFFERENZA E IL SILENZIO DI TUTTI, OGGI AI MIEI FIGLI, DOMANI TOCCHERÀ A VOI. È ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA. IO NON CI STO!! MICHELE BONSANTO

    RispondiElimina