sabato 22 ottobre 2016

L'ONESTA' DELLA "PIAZZA"

Cari frequentatori della "Piazza"
due anni fa ho ricevuto da vertici Federali una querela per diffamazione per la pubblicazione dell’articolo “Fiabe, balle e tasse” insieme al suo autore.
Il giorno 20 ottobre 2016, il GIP presso il Tribunale di Roma, su proposta del Pubblico Ministero e contro l’opposizione del querelante, ha archiviato il procedimento ritenendo la querela infondata.
Tale decisione conferma l’imparzialità con la quale viene gestito il Blog, che è aperto alle opinioni di tutti, purché non anonime e mantenute nei limiti di una critica rispettosa e obiettiva.
In udienza si è provato a far passare il Blog come uno strumento di aggressione continua e reiterata all’attuale dirigenza, utilizzato da un gruppo di oppositori nel tentativo di screditarla agli occhi degli elettori con informazioni false e menzognere. E devo dire che da un paio di anni, ormai, sento ripetere alle mie spalle, da più parti, questa solfa secondo cui io, animato da un rancore sordo verso l’attuale dirigenza, userei questo blog per cercare “vendetta” nei suoi confronti.
Il GIP di Roma ha rilevato che il querelante non ha neppure provato a mettere in discussione la storicità dei fatti narrati nell’articolo e che la sua personale visione dei motivi sottesi alla stesura e alla pubblicazione dell’articolo era puramente soggettiva.
Posso dichiarare senza tema di smentita che questa affermazione è valida per ognuno degli articoli pubblicati dall’apertura del Blog ad oggi.
È giunto il momento che io dica pubblicamente “basta” a questi continui attacchi alla mia persona; “basta” ai tentativi di screditare l’innegabile onestà intellettuale mia e degli autori degli articoli pubblicati su "Piazza della scherma"
Chi vuole contestare le mie osservazioni accetti il confronto su questo Blog, prenda in mano la penna e intervenga dando voce alla propria opinione in modo pubblico e democratico, così come ho sempre auspicato, su questa piazza che è sempre stata e sempre rimarrà aperta a tutti!
Ezio RINALDI

2 commenti:

  1. Caro Ezio per contestare quello che viene scritto su questo blog ci vogliono argomenti seri. Ma se chi si lamenta non ci riesce in questa sede figuriamoci quante possibilità possa avere dinanzi ad un Giudice dello Stato!

    RispondiElimina
  2. A proposito di argomenti seri.
    Dal sito della federale apprendo che proprio ieri il Consiglio si è riunito ed ha apportato variazioni al bilancio preventivo.
    Il modo con cui il Consiglio federale diffonde le notizie attraverso il sito è davvero divertente.
    Ci raccontano che hanno apportato variazioni al bilancio preventivo senza farci sapere quali siano queste variazioni e soprattutto quale sarebbe questo bilancio preventivo.
    Il tutto, come sempre, in nome della proclamata legalità e trasparenza nonostante la palese violazione degli obblighi di pubblicità fissati dall'art. 67 dellao Statuto.
    Chissà, poi quanto incideranno nel bilancio le spese di rappresentanza di Mr. Millemiglia!
    Evviva la FIS!
    A Fileccia

    RispondiElimina