domenica 5 agosto 2012

OLIMPIADI LONDRA 2012 - Sc.M e Sp.f.

I ragazzi della sciabola ci hanno regalato un bronzo di grosso valore, dimostrando che il loro stato attuale è quello che tutti noi abbiamo potuto constatare dalle immagini trasmesse dalla TV. Sinceramente era impossibile aspettarci di più. Gigi TARANTINO ha partecipato alla sua ultima olimpiade e per sua stessa ammissione si sta dedicando ad un progetto che lo vede impegnato nello insegnamento ai bambini. Saluto con commozione questo grande campione, che tanto ha dato alla scherma italiana e gli auguro ogni bene, soprattutto altri successi sia nellinsegnamento che nella vita. Per il mondo della scherma rimarrà sempre un punto di riferimento: GRAZIE GIGI PER QUANTO HAI FATTO E PER QUANTO CI HAI DATO (MOLTO). Ora la schiabola va ricostruita ed a mio avviso bisogna ripartire da SAMELE con l'aiuto di OCCHIUZZI. Discorso diverso per la Spada, ci dovremmo addentrare in disquisizioni tecniche che per ora è meglio rimandare, prendiamo atto che per questo settore è stato un fallimento totale e qualcuno a tempo debito dovrà risponderne.
Ezio RINALDI

2 commenti:

  1. Perchè rimandare.Come avevamo detto da tempo, c'è da riflettere. Cerioni, alla viglia inquisito per le scelte tecniche, ha portato fin ora il max bottino possibile. La sciabola, dalla quale a livello femminile ci si aspettava meno e comunque non ci sono scelte tecniche ma di classifica, nel settore maschile ha saputo recuperare Montano, motivare un Tarantino che a differenza del mondiale ha saputo fare un passo indietro, scegliere Samele al posto (del più comodo politicamente) Pastore, creare un seguito con Occhiuzzi sorpresa e neppure tanto. Un plauso al Tecnico. Mentre nella spada, la supponenza ed atteggiamento di Cuomo hanno avuto la sua risposta.
    Lo stesso CT della Spada ha sempre detto che nel precedente mandato non ha avuto il tempo di dare la sua impronta, perchè ci vogliono minimo 18 mesi per lasciare il primo segno. Bhè direi fortunatamente, visto che si vinse l'Oro con Tagliariol e la medaglia a squadre.
    QUindi seguendo le parole di Cuomo, il mondiale femminile e l'argento di Matteo, 6 mesi dopo la sua nomina, non valgono rientrano nella gestione precedente. L'impronta la ha data dopo.Infatti, di quel mondiale, Cascioli prima e Quodamcarlo, dopo, sono state messe fuori. Lo staff tecnico ridimensionato e rivisto. Tagliariol e Confalonieri boicottati, come il siciliano Enrico che appartenendo al CS ROMA e non seguendo le sue direttive, da talento a Parigi e ritornato a "mediocre spadista". Pizzo non è certo merito di Cuomo se ci ricordiamo cosa ha dovuto fare Paolo per essere a Londra e essere in squadra, passando dal fatto che a Catania il suo maestro non era in lista convocati.
    Discorso sui maestri da vedere. Cerioni ha fatto seguire Valentina dal suo maestro a Londra ed a squadre era lì. Caesrta ha seguito Occhiuzzi come Meglio, Marzocca e Tarantino e Zanotti per Vecchi come Landi per Samele. Mentre per Del Carretto non il suo maestro era in tribuna e bordo pedana Cuomo.Idem per Fiammingo, idem gara a squadre dove invece in panchina c'era il collega ed amico della Polizia, Pantoni. Ma forse Cuomo pensa alla sua storia dove non ha mai preteso il suo maestro, ma non ha capito che i tempi cambiano e che nei momenti delicati il feeling tra allievo e maestro offre un valore aggiunto che va oltre la voglia personale di apparire in tv e sentirsi protagonisti, adesso di un disastro.
    Poi si dice che Cuomo abbia risultati in questi anni. Quali??? U20 oltre che aver piazzato gli uomini della sua società sia come atleti che come preparatori atletici, maestri e fisioterapisti, tutti senza esperienza e carisma, cosa altro ha portato? Molti atleti U17 da lui convocati solo per risultati personali da ranking, hanno vinto ma poi non hanno ottenuto la stessa stima in Coppa U20. E così via. Leggiamo bene i risultati e capiamo dove stiamo andando.....
    Come dicemmo una volta, Scarso deve decidere se affondare con Cuomo o presentare il conto. Deve capire che forse dopo 2 mandati siamo in discesa ed è il caso di rivedere le sue scelte, perchè il Fioretto vince da 20 anni, il primo mandato Scarso ha portato risultati in vari settori come quello organizzazione gare, ma dal Campionato Italiano Assoluto di Napoli 2007 (svolta organizzativa) a quello di Bologna e Europeo di Legnano, si è scesi decisamente. Idem nelle sponsorizzazioni e nella qualità.
    A presto e Rinaldi continua così perchè serve una vera alternativa concreta e con facce e nomi nuovi al suo fianco

    RispondiElimina
  2. Sono da troppi anni fuori dal mondo della scherma. Non mi addentro assolutamente nelle vicende tecniche. Sempre difficili e complicate. Credo che complessivamente la scherma italiana ha confermato il suo grande valore olimpico. Di questo siamo noi appassionati contenti. Per giunta fieri che il nostro sport continua sempre a darci soddisfazione i di cui vantarci tutti. Sul tema dei CT penso che tutti puntano al massimo dl risultato, ma ogni tanto non sempre si riesce. Alla prossima
    nicola campoli

    RispondiElimina