giovedì 23 gennaio 2020

MAESTRI ATTIVI E NON ATTIVI


Una rivoluzione quella del Registro CONI, cari amici, una vera e propria rivoluzione e il senso ve lo spiego ora in poche mosse.
Avrete pur letto che la Federscherma ha mandato una bella mail relativa all’attività didattica, con lettera del 13 gennaio 2020, secondo la quale: “Al fine di rendere effettiva la trasmissione delle informazioni al CONI, oltre dettagliare le attività formative, ciascun sodalizio dovrà indicare almeno un partecipante nella sezione “partecipanti”, il mancato rispetto di quest’ultimo requisito comporterà l’automatico rigetto della trasmissione da parte degli uffici preposti.”… che vuol dire? Ve lo spiego subito e in poche parole.
Il sito web del Registro CONI, funziona come un mirror del sito federale, perciò quando si è registrati tramite username e
password, è possibile vedere le stesse informazioni che abbiamo inserito nel sito federale, gare comprese, tramite il sito del CONI! Interessante no?
Ebbene il sito federale contiene tre nuove pagine dal titolo: SPORT, DIDATTICA e FORMATIVA, che rispettivamente contengono: la prima tutte le gare cui la società ha partecipato nell’anno  compresi i nomi degli atleti partecipanti; la seconda i corsi che si stanno svolgendo in palestra con il relativo maestro assegnato; e la terza contiene notizie relative ad attività di formazione di maestri, allievi, specialisti ecc… queste ultime due pagine vanno aggiornate da ogni società sportiva, tramite il sito federale, cosicché il CONI potrà visionare l’attività di ogni società sportiva e fare le sue statistiche e finanche controlli relativi di tipo fiscale, ovviamente se di competenza.
Forse il maestro alle prime armi non avrà capito in che termini si ponga la faccenda, ma di certo l’esperto di cose federali sarà arrivato al dunque senza sforzo, perciò sintetizzerò io il suo pensiero e magari nella listata dei commenti che seguiranno, cari amici di Piazzadellascherma potrete sbizzarrirvi a piacere.
1) I maestri in attività cioè presenti in nella pagina DIDATTICA, saranno gli unici che compariranno nella lista tecnica federale.
2) I maestri non attivi, saranno depennati dalla lista tecnica federale? Eh c’è da chiederselo cari aspiranti maestri.
3) Certi maestri o istruttori, (specie quelli che non hanno mai impugnato l’arma in una sala scherma), dovranno associarsi a una ASD tesserata presso la FIS, e quindi comparire nella lista tecnica come insegnanti e avere almeno un partecipante al corso da lui tenuto presso una società sportiva.
4) Tutti i tecnici, o istruttori o maestri che dir si voglia volessero votare i loro rappresentanti cosiddetti “grandi elettori” alle votazioni federali, dovranno farlo secondo le regole stabilite dal Registro CONI.
Resta pertanto fondamentale la sentenza del TAR fra ANS e FIS, relativa al rilascio dei diplomi magistrali di scherma, perché il trend sta andando verso la trasparenza totale degli atti e delle azioni in campo sportivo, perché tutto, ma proprio tutto sarà perfettamente tracciato.
Occhio a dare le deleghe!
Vostro superattivo
Ugo Scassamazzo

174 commenti:

  1. ...E cittì con una bella gatta da pelare
    https://www.gazzetta.it/Sport-Vari/23-01-2020/di-francisca-errigo-tensione-altissima-360340377137.shtml

    Un matto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vi preoccupate, il commissario tecnico Andrea Cipressa ha risolto tutto.
      Ha pubblicato un bel post sui social.
      Peccato che interi pezzi del post, Cipressa li abbia copiati da https://www.youcoach.it/it/articolo/il-clima-emotivo-relazionale-di-squadra.
      Per €110.000/anno Cipressa poteva almeno citare l'autore o scrivere qualcosa di suo.
      Che figura di m....

      Elimina
    2. Ogni giorno più cialtroni. Me sa tanto che a Tokio il bottino sarà Magro Magro

      Un matto

      Elimina
    3. Piu' magro dello scorso Mondiale mi pare difficile...

      Elimina
  2. Tenuto conto che certi maestri alle scorse elezioni 2016, se ne andavano in giro con la risma di deleghe e senza dignità né vergogna, le distribuiva agli amici degli amici. E poi maestri né mai visti, né conosciuti, arruolati per il voto all'ultimo minuto, anche loro senza alcuna vergogna si avvicinavano all'una per "regalare" il voto al proprio candidato...
    Spero tanto di poter vedere chiaramente la vera lista tecnica pubblicata e verificabile, alle prossime elezioni.

    RispondiElimina
  3. Cipressa dimettiti!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Cipressa? Con che faccia continuerà a fare il CT? Non ha più credibilità.

    RispondiElimina
  5. REFUSI, SI TRATTA DI REFUSITE CHE HA COLPITO ANCHE CIPRESSA. DOPO LO STATUTO, I REFUSI COLPISCONO I CT. ALTRO CHE SARS O MALATTIE CINESI 😂😂😂

    RispondiElimina
  6. Io sono d'accordo col maestro Bernacchi: l'analisi di Andrea Cipressa è ineccepibile. Se poi ha fatto un copia-incolla sono d'accordo con la candidata giudice: STI CAZZI!

    RispondiElimina
  7. Lo scivolone di Andrea Cipressa sui social segna il definitivo declino di un sistema ventennale di governo federale.


    Al di là del cattivo gusto del lavare i panni sporchi su Facebook, c'è chi vede in questa appropriazione della paternità dell'opera altrui l'essenza stessa di questa federazione e dei suoi tre figli migliori: i commissari d'arma.


    Ci si impossessa dei meriti dei lavori altrui per procurarsi il profitto federale, che è la poltrona di comando per il consiglio federale o lo sproporzionato reddito complessivo da dirigente d'azienda privata (stipendio da tutore dell'ordine + redditi F.i.s. = € 110.000 - 130.000 ) per i commissari.


    Oggi sono "pensieri e parole di uno psicologo", da sempre "il lavoro dei Maestri e delle Società, dietro al successo degli Atleti".


    Maestri, Società e Atleti sono ora chiamati ad una scelta consapevole del loro diritto di voto.


    Devono comprendere cos'è la rappresentanza politica e a chi vogliono dare il comando politico della F.i.s.: a noi la scelta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scusate i genitori dell’atleta NUMERO 46 del ranking assoluti maschile, autorizzato oggi per la gara di coppa del mondo assoluti prossima, con 0 risultati quest’anno, nei 16 lo scorso sabato alla prova europea del circuito under 23 di Busto Arsizio, sono soci azionari della Federazione pro stipendio del CT? Autorizzazione nell’anno di qualifica olimpica dove a maggior ragione dovrebbero essere convocati e autorizzati i più MERITEVOLI!

      Elimina
    2. Interessante.
      Invece io avevo un’ altra domanda:
      Ma in genere la FIS non comunica la lista completa degli atleti che hanno chiesto l’ autorizzazione a partecipare a proprie spese alle gare di coppa?
      Lo chiedo perché per Vancouver si possono leggere solo gli autorizzati.
      Grazie

      Elimina
    3. Diciamo che la storia è ironica. Il numero 26 autorizzato senza mai aver mostrato particolari risultati, è allievo di un maestro Cubano, stessa nazionalità d'origine dell'avversario del fiugliuolo dal quale ha perso a 4. Ovviamente è sarcasmo ma sembra che se dovesse perdere da un polacco o da un torinese, ci andrà bene qualche altro.

      Elimina
    4. Bhe è in buona compagnia, il numero 26? i nostri U20 stanno a casa ma il numero 8 ancora lo mandiamo? E il numero 4 a spese proprie?

      Elimina
    5. Il numero 8 è ormai dieci ed è convocato fisso con un 32 la scorsa stagione e due 128 e un 64 quest’anno, il numero 6, terzo agli italiani ed un 32 e un 64 va da autorizzato. Chi fa 8 e scala la classifica va da autorizzato e chi fa 16 ed e’ 16 va da convocato. Il 46 e 26 autorizzati sono incommentabili: una emerita indecenza!

      Elimina
  8. Le parole siano state copiate ciò significa che non è in grado di gestire e tenere unita la squadra. Nel calcio sarebbe stato esonerato immediatamente così come gli altri Ct nelle altre armi. Cuomo avrebbe fatto bella figura dimettendosi onde evitare il conflitto d'interessi. Convocare i figli se non meritano non lì sta certo aiutando. Mentre il ct nella sciabola che si ostina a convocare gente che ti esce ai gironi, che ha completamente affossato la sciabola femminile la quale difficilmente riuscirà a qualificarsi per le olimpiadi mentre quella maschile si regge solo su due schermitori e per la qualificazione olimpica la vedo dura per la squadra. Fossi in lui mi di metterei adesso perchè ne uscirà a pezzi.

    RispondiElimina
  9. Quindi se ho ben capito, resta fondamentale la sentenza del TAR del Lazio ai

    fini del rilascio dei diplomi Magistrali di scherma.

    Grazie per l'esaustiva informazione. Buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Scrive il ct:Ciò che ho scritto sono regole da manuale. Lette, studiate, fatte mie. Bè se le avesse imparato prima queste regole e non fare un copia-incolla giusto per giustificare un problema serissimo, ebbene forse non si sarebbe arrivati a sto punto. A mio avviso è ancora più grave l'atteggiamento della Fis che fa orecchie da mercante. Perchè questo disastro nelle varie armi è soprattutto colpa di quest'ultima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PURTROPPO IL TAROCCO FEDERALE NEL 2016 E' STATO DEFINITIVAMENTE SDOGANATO DAI SUOI ALTI VERTICI ED E' DIVENTATO UNA VERA E PROPRIA MODA; OSEREI DIRE UN VERO VALORE DI QUESTA SCHERMA TUTTA ITALIANA.

      Elimina
    2. Magari le avrebbe potute almeno rielaborare visto il ruolo che riveste oltre che la pecunia derivantene!

      Elimina
  11. Caro Ugo, c'è poca conoscenza del meccanismo elettorale nel suo scritto. Saluti.

    RispondiElimina
  12. A proposito del registro del CONI, questo link è molto interessante.

    https://www.coni.it/it/registro-2-0/registro_dettaglio.html?id_societa=37398

    Tesserati/Praticanti totale 1.

    RispondiElimina
  13. E cosa ne dite della spedizione a Tunisi. Soldi spesi per una gara di spada maschile con 15 atleti(3 gironi da 5) quella femminile con 14 atlete (2 gironi da 7) e noi abbiamo una completa delegazione. A chi serve? perchè? Nazioni ben consolidate come la Francia, non partecipano, ci sarà un motivo? Ci chiedono 80 euro per farci partecipare ad una gara del Circuito Cadetti sostenendo servano per l'arbitro. La maggior parte delle volte, l'arbitro italiano non c'è. Un calcolo matematico mi dice che 80x40(gli atleti mediamente presenti tra maschi e femmine)=3200€. Un arbitro convocato sul posto tramite il Comitato Organizzatore costa mediamente 150€ saremmo obbligati ad averne 3. Gli altri soldi servono per mandare gli atleti ai Giochi del Mediterraneo. allora che le convocazioni siano affidate ad un referendum tra i benefattori. Ovviamente è una provocazione, ma riflettete quando fate le cose.

    RispondiElimina
  14. Siamo alle porte di febbraio e non è ancora visibile il tanto decantato programma nonchè la lista dei nominativi, compreso i Ct e presidente del gsa che vorrebbero subentrare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perché, tu pensi ci sia ancora qualcuno che abbia voglia di candidarsi ? Chi ci ha provato non ha prodotto nulla di interessante se non quello di sottolineare qualsiasi errore commesso da chi attualmente governa la federazione. Se questo è il nuovo che avanza, preferisco restare con ciò che conosco, quantomeno ci prova sempre “a fare”: si sbaglia se si prova a fare!
      L’unica impressione che ho avuto e che chi ci ha provato, non ha la minima idea di cosa voglia dire dirigere una federazione. Felice? Triste?...indifferente, il termine giusto

      Elimina
    2. Anonimo delle ore 14,48, puoi tenerti i tuoi padroni ed è una cosa rispettabilissima, ma non tutti sono d'accordo. Ti voglio ricordare che Scarso disse di aver preso una federazione dal sottoscala. Quella federazione che ad Atene 2004 vinse 7 medaglie ed aveva rappresentanti in tutte le commissioni FIE. L'attuale presidente in questi anni non è che abbia fatto meglio, al massimo é riuscito ad eguagliare. Nell'ultima olimpiade ha preso 4 medaglie ed alle prossime non avremo nessun rappresentante nella direzione di torneo. Detto questo, tieniti pure questi padroni.

      Elimina
    3. Rinaldi...suona sempre le stesse note....ci faccia sapere cosa faranno i nuovi padroni...quelli attuali sappiamo cosa hanno fatto. Non scommetto alla cieca!!

      Elimina
    4. Anonimo delle ore 21,28, non scommettere, vai sul sicuro, tieniti i tuoi padroni.

      Elimina
    5. Assolutamente si

      Elimina
  15. Io sono pienamente d'accordo con l'anonimo delle 14:48.
    EE pe quanto riguarda i risultati della Federazione non si può certo prendere soltanto l'ultimo anno come termine di paragone.
    Mi spiace Rinaldi ma chi si sta proponendo al cambiamento non è affatto convincente.
    Certo piacerebbe a tutti ci fossero delle alternative valide, perché tutti si augurano che cambiare significhi migliorare. Ma quando il cambiamento si palesa come un enorme peggioramento allora è meglio rimanere come si è.
    E purtroppo la compagnia dei papabili candidati che si propongono di rinnovare la federazione sembra essere veramente mal assortita e sostanzialmente incapace di governare qualunque cosa.
    Io non ho padroni ma certamente se potessi votare non voterei per dei quaquaraquà.

    RispondiElimina
  16. Anonimo delle ore 22.58, che io sappia il voto dei tecnici all'Assemblea Nazionale della FIS non è delegabile.
    Vuoi cortesemente spiegare a cosa ti riferisci allorquando parli di distribuzione deleghe senza dignità e vergogna.
    Facci capire. Grazie.

    RispondiElimina
  17. Un nome solo a garanzia, Cipressa for President.

    RispondiElimina
  18. Ma siete sicuri che gli esami si svolgono secondo la sentenza del TAR del Lazio?
    Ho i miei dubbi. Spero di sbagliarmi.

    RispondiElimina
  19. A proposito qualcuno sa dirmi a che punto sono le indagini sullo statuto federale taroccato nel 2016? Girgio è stato già interrogato dai pubblici ministeri romani? Sono certo che lui potrebbe dare un fattivo contributo alle investigazioni giudiziarie e fare finalmente scoprire i colpevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche il Cannella potrebbe meglio spiegare a p.m romani cosa intendeva dire con la parola "refusi"
      ahahahahahaahaahahahahahahaha

      Elimina
  20. Qualcuno su questo blog scrisse:” a gennaio vedrete”...probabilmente non ha specificato l’anno appositamente ...😂😂

    RispondiElimina
  21. E con il Comunicato federale sulle ragazze del fioretto, Giorgio ha seppellito Cippo nel cimitero delle tre scimmiette. Cippo ha provato a raccontarci la favoletta del buon coach, imparata a memoria su internet. O, non ne ha sbagliata una di frase, Cippo ha scritto il suo pensiero sul fioretto femminile come un libro stampato. Ma evidentemente non ha capito il libro che ha copiato perché lui e le atlete non hanno messo in atto per anni una virgola di quello che c'era scritto.
    Io che tifo Italia sempre e comunque, spero che a Tokyo la Russia sia squalificata, che gli Usa abbiano la diarrea e che la Francia abbia la luna di traverso.
    Sempre forza azzurri, anche con questi personaggi al timone della federazione.
    Non confondiamo le vittime con i carnefici.

    RispondiElimina
  22. Qualcuno sa dirmi cosa è successo all'allenamento Assoluti di fioretto a Carrara? Mi dicono che e stato un disastro e che Paolone Azzi si è persino scusato con gli atleti.

    RispondiElimina
  23. che forse intendeva il 2020? Chissà.

    RispondiElimina

  24. Anonimo delle 20.39, invece di dire stronzate raccontaci qualche barzelletta. Almeno ci fai ridere un po'.

    RispondiElimina
  25. In questi anni un grand'ubbio ha reso le mie notti insonni. Cosa potrebbe esser peggio l'essere condannati per taroccaggio fraudolento o dover sostenere un corpo a corpo contro lo STIVALE DI FERRO?

    RispondiElimina
  26. Ho letto la dichiarazione della FIS, sulla diatriba Elisa vs Arianna, e, senza nulla dire che l'armonia dello "spogliatoio" è una responsabilità che incombe a qualunque CT (il quale, nel caso di specie, percepisce + di 100.000 cucuzze di soldi dei contribuenti), trovo la dichiarazione penosa, pietosa e patetica, perché la FIS, invece di "stigmatizzare" le atlete, avrebbe dovuto farlo verso lo strapagato CT, che ha dato prova di non saper tenere lo "spogliatoio", appunto.
    La domanda nasce spontanea:che lo paga (paghiamo) a fare?

    RispondiElimina
  27. Gentile Sig. Rinaldi, ritengo che allorquando qualcuno dei suoi ospiti,come
    l'anonimo delle ore 22.58 del 23 u.s., afferma cose non vere, dovrebbe intervenire Lei per ristabilirà la verità.
    Durante le Assemblee elettive della FIS, i rappresentanti degli atleti e tecnici non possono essere eletti con delega.
    Quel signore di cui ho fatto cenno afferma cose non vere.
    La ringrazio e Le auguro buona giornata.

    RispondiElimina
  28. Gentile Presidente Scarso, essendo a noi tutti nota la sua eccelsa moralità e la suo propensione a porre in essere ogni accorgimento per assicurare in ogni campo i grandi valori del nostro sport Le chiedo sommessamente se non sia opportuno, alla luce dei gravi fatti recentemente resi noti dalla cronaca, se non sia opportuno nominare una speciale commissione composta da seri professionisti per affrontare il tema della pedofilia in ambito sportivo. Magari si potrebbe organizzare una bella Assemblea Straordinaria aperta a tutti per affrontare tutti insieme il problema e suggerire, sulla base della personale esperienza di ciascuno di noi, ogni accorgimento per una puntuale e strettissima vigilanza a tutela della salute psicofisica dei nostri bambini. GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che è sta storia? President what appened?

      Elimina
    2. Bufala o fatti veri? Come mai non ho letto ancora nulla sulla homepage del sito federale?

      Elimina
  29. Anonimo del 24 gennaio 2020 22:49 dopo i presunti fatti di pedofilia che sembrano avere attinto anche il nostro movimento sportivo mi sembra che non sia proprio il momento di raccontare barzellette! O no?

    RispondiElimina
  30. Gentile Sig. Rinaldi, ritengo che dovrebbe intervenire Lei per ristabilirà la verità.
    Per i Principi CONI nelle Assemblee elettive della FIS, i rappresentanti degli atleti e tecnici devono essere eletti nelle Assemblee societarie.
    Quanto prescritto nello Statuto FIS è illegittimo poiché la FIS ha meno di 1.000 affiliati.
    Indipendentemente dal prossimo giudizio presso il CONI, sono certo che se ne aprirà un altro, con grande dispiacere dell'AIMS.
    La ringrazio e Le auguro buona giornata.

    RispondiElimina
  31. Intanto quello che non meriterebbe fa 64 a Doha lasciandosi dietro gente ben più titolata. Ma continuate pure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete ridicoli vi rendete conto che da oltre 10 anni questo atleta ha le possibilità di uno che in cambio dovrebbe aver vinto mondiali Olimpiadi Qualsiasi cosa ci sono atleti più talentuosi che hanno dovuto abbandonare per avere avuto un quinto delle sue possibilità ma di cosa state parlando. Lui ha ottenuto adesso dopo svariati tentativi Un accesso ai 64 potrà anche vincere la gara Rimane il fatto che gli sono state date possibilità che ad altri sono state negate che da anni si allena a spese della federazione e lavora con i massimi livelli pur non sempre meritando lì che adesso faccia una buona gara è una cosa scontata direi il minimo sindacale non certo da vantarsene

      Elimina
    2. Caro amico quella gente più titolata a spese proprie e sulle proprie forze ha vinto campionati del mondo medaglie olimpiche giovanili e assolute, è ai vertici della scherma mondiale da molti anni di cosa stai parlando il giovanotto ha fatto il minimo indispensabile per quello che ha ricevuto in questi anni quindi Eviterei di fare proclami probabilmente non doveva essere neanche a quella gara O quantomeno non doveva esserci a spese Federal i perché ti faccio notare che attualmente ha fatto la stessa gara di un tale collega in Polizia e di età più giovane che sicuramente non ha avuto le sue possibilità e nel quale non si è investito come con il figlio di

      Elimina
    3. LEGO male ma quello che non mi meriterebbe forse conferma di non meritare tanta fiducia perdendo da uno più giovane di lui? Inoltre l'altro italiano compagno di gruppo sportivo militare va avanti che ne dci caro anonimo?

      Elimina
    4. Wow, 64 , che risultatone, sopratutto dopo aver eliminato un estone e un olandese completamente sconosciuti.
      Il mondo della spada maschile sta già tremando!
      Ma per favore!!

      Elimina
    5. Wabbè ma dai gli diamo ancora una possibilità, lo convochiamo anche in Canada. Prima o poi qualcosa farà e siamo tutti pronti a elogiarlo. Basti vedere come i suoi 'compagni' lo hanno esaltato all'indomani della qualificazione nei 64.

      Elimina
    6. Per poi beccare 15-4 da un belga.

      Elimina
    7. Scherzi. Le 4 stoccate al giovanissimo belga di origini cubane, valgono più della finale ad 8 conquistata da un giovanissimo atleta del suo gruppo sportivo. Pensare che poi lo stesso ha battuto il belga. Ma comunque con le 4 stoccate si viene convocati mentre con gli 8 e la vittoria sullo stesso atleta, non si merita la convocazione.

      Elimina
  32. Certo che si leggono cose su questo blog da far rimpiangere persino le appassionanti lovestories di bombolone!

    RispondiElimina
  33. Da quello che si legge sembra che gli indizi investigativi siano abbastanza solidi. Speriamo comunque che si tratti di un errore considerato che a dire dei giornali sarebbe emersa anche un'ipotesi di reato collaterale imputata ad un notissimo personaggio del nostro ambiente.

    RispondiElimina
  34. Ma è notizia vera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo chieda al presidente qualcosa dovrebbe saperla

      Elimina
  35. anche il ct della sciabola fa una figuraccia.convoca Melanotte per tunisi che declina e scarso com tarantino inseriscono senza considerarlo l'istruttore FAGIUNA..poi minaccia le dimissioni ma scarso le rifiuta...che teatrino .e intanto la sciabo,a femminile affonda.Non e' il caso di chiedere il ritorno della Errigo? forse laqualificazione con lei la centriamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Significa ammettere i propri errori, non appartiene a questa Federazione ed al suo presidente.

      Elimina
    2. No, significa che qualcuno ha forzato la mano per cercare di fare il CT a queste Olimpiadi al posto di quello attuale. Non gli va di aspettare 4 anni. Chissà cosa avranno garantito all'attuale CT per fargli ritirare le dimissioni...

      Elimina
  36. Gentile sig. Rinaldi ho appena visto pubblicata sul sito federale una NOTA UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA. Ma cosa vuol dire "NOTA UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA"? Esistono forse "Note" della Fis che non sono "UFFICIALI " E' forse possibile che sul sito federale vengano pubblicate note solo per scherzo? Se così fosse mi sorge una piccola curiosità. La nota del 2016 con la quale Cannella ha rifilato agli affiliati la bufala della correzione dei "refusi non sostanziali" dello Statuto federale è da considerarsi una nota ufficiale seriamente ufficiale o una nota ufficiale scherzosamente ufficiale?
    Le sarei grato se lei, da ex consigliere federale, mi potesse fornire una risposta attendibile.

    RispondiElimina
  37. Caro anonimo delle ore 13,37, che dire? Non esistono note ufficiali e ufficiose ci solo note. Hanno voluto significare che quanto dichiarato dal CT non è il pensiero della FIS. Non aggiungo altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile sig. Rinaldi ho appena letto l'articolo ANSA

      http://www.ansa.it/sito/notizie/sport/altrisport/2020/01/23/schermaerrigo-contro-di-francisca-non-ci-si-comporta-cosi_c1b85b47-2704-42e0-a031-a8e22d91ad29.html

      Viene riportato in virgolettato il CT Cipressa "La presenza di un clima distaccato, ostile, "svalutativo" determina un forte malessere individuale e un impoverimento generale della squadra".

      Cipressa non ha virgolettato queste frasi, che non sono sue!

      Sono prese dal sito youcoach.it.

      A che serve fare il corso di IV livello SNAQ al CONI se per diventare CT del fioretto è sufficiente youcoach.it?

      Cipressa dimettiti dopo questo plagio!

      Invito tutti coloro che hanno fatto i complimenti a Cipressa per queste parole a dirgli quanto è stato poco corretto con loro.

      Elimina
  38. Comunque volevo dire che non si fa politica in questo modo. A parte è stata fatta una strategia suicida quello di dichiararsi apertamente due anni prima delle elezioni e senza tra l'altro presentare un programma politico. Alé società non interessano le vostre lotte personali ciò che conta è cosa si potrebbe fare per aiutare quelle piccole realtà fondamentali per creare dei movimenti e soprattutto come cercare di evitare lunghe percorrenze in luoghi di gare. Questo interessa alla gente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle ore 18,4, devo contatare che sei un po' distratto. Uno dei punti fondamentali del nuovo gruppo è proprio una rivisitazione del calendario gare e le sedi dove svolgerle. Poi sui luoghi di gara si incontrano spesso i vari Scisciolo, Bertacchini, Viscardi etc. basta chiedere a loro. Non credo sia opportuno pubblicare un programma in anticipo si rischia che qualcuno possa fare un copia/incolla ed affermare che sia il suo programma:capisc amme.

      Elimina
    2. Certo sarebbe meglio, secondo il suo modo di pensare, le notti dei lunghi coltelli dove si fanno promesse da non mantenere, piuttosto che metterci la faccia. Lei si merita questo consiglio federale che continuerà a fare promesse da non mantenere ed a lei andrà bene essere preso in giro.

      Elimina
    3. Gentile Rinaldi, non mi trova d'accordo. Non si tratta di distrazione ma di trasparenza. Come me ci sono tante persone che non conoscono niente di questo decantato programma. Un politico farebbe campagna elettorale se si tenesse per sé o per quattro gatti il suo programma politico? Perso in partenza se lo lasci dire.

      Elimina

    4. E invece sapere e capire che l'attuale gestione è deficitaria in ogni ambito, settore e aspetto non è di tuo interesse? Sapere come si spendono i tuoi soldi, non suscita il tuo interesse? Contrastare una politica nepotista e clientelare, non ti interessa?

      Elimina
    5. Gentile anonimo delle 21.20 se ha davvero interesse a cambiare e non vuole lanciare una semplice provocazione/curiosità provi a mettersi in contatto con quei quattro gatti (le assicuro sono molto più di quattro) i numeri di telefono li trova facilmente. Altri come lei avevano curiosità e hanno partecipato ai numerosi incontri che si sono svolti in varie sedi dopo quelli di Toscana ed Emilia. Se lei non è ha avuto notizia evidentemente è considerato talmente inaffidabile che neanche la sua curiosità è stata presa in considerazione.

      Elimina
    6. Anonimo delle 08.46 lei evidenzia la sua ignoranza in fatto di politica. Sono gli elettori che dovrebbero contattare i possibili candidati oppure è il contrario. La mia affidabilità o non, è di poca importanza, non sono io che debbo candidarmi. La strategia sbagliata ha di fatto messo in risalto l'incapacità di sostituirsi ad altri incapaci, compreso lei.

      Elimina


  39. Lanciamo l’hashtag

    #Cipressacopiamenoedimettiti


    RispondiElimina
  40. Il programma politico delle acciughe è unicamente sottolineare i molti pasticci dell'attuale governo federale. Ma non trasmpare mai dai loro interventi un preciso programma di come eventualmente correggerli. Quindi lecito pensare che se si trovassero al posto degli attuali governanti farebbero lo stesso se non di peggio.

    RispondiElimina
  41. I vari chi??? Se aggiunge Cuccu è finito l’elenco ...allaricercadichisivuolecandidareancheapresidente

    RispondiElimina
  42. Amenta per chi non si accontenta

    RispondiElimina
  43. Gentilissimo Sig.Rinaldi, in politica,quella vera, ci si presenta mettendoci la faccia. Oggi si vota il Calabria ed Emilia e Romagna. Tutti i rappresentanti dei vari partiti hanno fatto la dovuta campagna elettorale esponendosi in prima persona. Nel caso nostro Marco Arpino è completamente assente e fa parlare gli altri a nome suo.
    Fino a questo momento chi tiene le redini del gioco è Lei Signor Rinaldi e qualche saltuaria apparizione di Scisciolo.
    Chi chiede notizie in proposito viene sistematicamente invitato a rivolgersi
    a questo oppure a quello.
    Una cosa è certa che Lei e solo Lei sta facendo campagna elettorale perché deve raggiungere il suo scopo, prima di tutto vendicarsi di Scarso che la escluse dalla candidatura.
    Secondo il mio parere, così non si vince.
    Per quando riguarda Arpino, il suo silenzio è "assordante", ci sarà un motivo che ai più non è chiaro.
    Ho detto quello che pensavo e spero di non essere "aggredito", come spesso accade. Cordiali saluti.

    RispondiElimina
  44. Anonimo delle ore 09,33, mo preme sottolineare che i politici nel fare campagna elettorale si confrontano sia con i propri avversari che con gli elettori. In quest'ultimo caso si presentano in piazza e fanno il loro comizio avendo di fronte persone, magari sconosciute ma fisicamente presenti: tu chi sei? Per quanto riguarda la mia persona, si vede che sei male informato o che non conosci la storia tra me e Scarso. Sinteticamente, diedi le dimissioni dal Consiglio Federale con un anno di anticipo, quindi l'affermazione "vendicarsi di Scarso è fuorviante". E tante cose ci sarebbero ancora da dire, una per tutte: la coerenza ha un costo ed io lo pago tutti i giorni. Per il resto se sei soddisfatto dell'attuale governo nessuno ti obbliga a cambiare idea. Non penso di averti aggredito, però valuta con oggettività fatti e misfatti. Potrei parlarti di rapporti tra le varie componenti federali e quelle in convenzione, ma non è questa la sede. Se sei intenzionato a conoscere realmente tutto chiamami in privato e dopo potrai restare sempre della tua idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ma stiamo parlando dei nuovi candidati, ma a me non sembra che siano stati resi noti i candidati in linea con l'attuale consiglio federale ne che quest'ultimo abbia presentato un suo programma. O sbaglio? Chi avesse candidati e programma è pregato di farceli conoscere.

      Elimina
    2. Egregio Rinaldi dove ha visto che i politici in campagna elettorale si confrontano? A me pare che negli ultimi anni ci si insulta proprio ciò che state facendo voi invece di parlare di programmi ed è quello che interessa alla gente. Concordo sul fatto che questa Fis soprattutto negli ultimi 4 anni ha lasciato a desiderare, ha pensato più a sé stessa che non agli atleti e alle società. A mio modesto parere si doveva scendere in campo uniti e compatti con un programma chiaro e concreto. Risponde che i vari Scisciolo, Bertacchinie altri li si può contattare in luoghi di gara, per conoscere i programmi. Mi scusi ma ciò fa ridere. Sarebbe come contattare la Meloni o Zingaretti per conoscere i loro intenti 😂. Carta canta e villan dorme che di chiacchiere da entrambi i lati ne abbiamo sentito già parecchi.

      Elimina
    3. Caro anonimo delle ore 10,37, abbiamo una visione totalmente diversa e tu stai ciurlando nel manico. Però ognuno di può pensarla ed agire come crede: io ho il mio tu hai il tuo. Scegli chi ti pare l'importante è che tu sia soddisfatto.

      Elimina
    4. Rinaldi avete deluso le aspettative se ne faccia una ragione. Inutile essere rancorosi con chi le sbatte la realtà in faccia. Provi a pensare, sempre se ci riesce, a tutte quelle persone che avevano tirato un sospiro di sollievo per la candidatura di Arpino sperando nel nuovo. È stata applicata una strategia sbagliata e i fatti sono sotto gli occhi di tutti, delusi compresi. Si chieda perchè da tanti anni lei ha sempre fallito, magari la sua visione è autodistruttiva, provi a cambiare prospettiva.

      Elimina
    5. Purtroppo do ragione all'anonimo signore o signora delle 12.11, Dopo pochi barlumi di speranza nel nuovo, anche il gruppo Arpino/Scisciolo è caduto nei comportamenti dei "vecchi" e cosa peggiore proprio quei comportamenti che additavano come sbagliati.

      Elimina
  45. Gentile Rinaldi, col 2020 Giorgio Scarso festeggia 20 anni di potere in FIS e con lui non pochi consiglieri hanno superato tre mandati.
    Sono tra coloro che ritengono fisiologico un ricambio nel Consiglio federale.

    RispondiElimina
  46. Mentre noi discutiamo sul Bloh, io sono a Busto, Aru che chiede deleghe alle società, riveste più ruoli e sopratutto rappresenta la compagine arbitrale indegnamente. Mi chiedo ma gli arbitri riconoscono in Aru il loro mannsimo rappresentante?

    RispondiElimina



  47. Gentile Rinaldi, il collega anonimo delle ore 9,33 ha citato le elezioni regionali in Emila Romagna e in Calabria nonché le campagne politiche fatte dai rappresentanti dei diversi schieramenti, per criticare il comportamento del dott. Marco Arpino.



    Forse mi sono perso qualcosa e Le chiedo se il Consiglio federale ha indetto le elezioni per il rinnovo dei mandati federali.

    Non ho capito tante altre cose. Ad esempio con quale Statuto andremo a votare e se c'è uno Statuto che ci possa consentire di votare.

    Paolo Azzi che farà? È lui il candidato presidente o lo sarà l'altro consigliere con l'accento romano? Il Maestro Giorgio Scarso quando avrebbe affermato di ritirarsi dalle scene politiche federali?

    L'anonimo delle ore 9,33 non ci scrive del programma politico degli attuali consiglieri federali: esiste o si limitano a farsi vedere nelle gare in calendario, con trasferte pagate dalla FIS?

    A nome del dott. Marco Arpino io ho sentito parlare solo il Consigliere federale Avvocato Maurizio Randazzo, che a tutti dice l'ultima sua verità: il dott. Arpino vuole fare il Segretario generale della FIS.


    Siccome l'Avvocato Randazzo ha confidato di essere un lettore di questa Piazza, io gradirei sapere da lui quando avrebbe ricevuto dal dott. Arpino l'incarico di essere suo portavoce.

    Trovo molto interessante che un Consigliere federale affermi che un dirigente CONI vorrebbe fare il Segretario generale della FIS, perché significa che o ha ricevuto questa confidenza dal dott. Arpino (che lo ha autorizzato a divulgarla) o nel suo ruolo istituzionale ne avrà parlato con il Presidente CONI o il Segretario generale CONI.

    Può darsi che l'Avvocato Randazzo si sia stancato del Signor Marco Cannella e auspica un ritorno al passato, quando i segretari federali erano dirigenti CONI e li nominava il CONI e non era il Presidente Scarso a sceglierli tra gli impiegati federali.

    Signor Rinaldi le sarei grato di un suo intervento e di ospitare l'intervento dell'Avvocato Randazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 13,32, il Suo collega delle 09,33 ha scritto un po’ di fesserie, questo a mio personale giudizio. Gli ho risposto ma ciò che ho redatto non gli è piaciuto tanto da contro rispondere scantonando sulla sostanza di quanto scritto. Infatti afferma che sarei rancoroso e che avrei dell’astio nei confronti di Scarso, poiché non mi avrebbe consentito di ricandidarmi, quindi colgo l’occasione per ribadire alcune cose: 1. Nessuno mi ha impedito di fare niente, a fine gennaio inizio febbraio 2012 rassegnai le dimissioni dal Consiglio federale, poiché non ne condividevo la conduzione; 2. Non sono candidato ad alcuna carica elettiva (vale la pena ricordare che la legge me lo vieterebbe); 3. conduco un blog, bene o male lo lascio giudicare ai lettori, e da qui sostengo ciò che già nel 2004/2005 caldeggiavo, cioè due mandati secchi; 4. Non conduco nessuna campagna elettorale e tanto meno sono al centro di un progetto; 5. L’anonimo vorrebbe far credere che non vi è alcun nuovo che avanza poiché il nuovo sarebbe Rinaldi. Mi si passi il francesismo: tutte cazzate!
      Veniamo al Suo commento. Non è stata indetta alcuna Assemblea elettiva e quindi non ci possono essere candidati, bensì solo espressioni di eventuali verifiche a possibili candidature; a me risulta che Scarso avrebbe manifestato l’intenzione di non ricandidarsi e di aver indicato Azzi quale suo successore. Anche qui non si possono avere certezze poiché non è stata indetta alcuna assemblea elettiva; quello che dichiara Randazzo non mi è dato saperlo, però se avesse affermato che Arpino aspiri all’incarico di Segretario Generale della FIS vorrebbe dire che questi accetterebbe di scendere di grado o qualifica, con relativa perdita di stipendio.
      Vorrei ricordare che verso la fine del 2018 Arpino e Scisciolo ebbero un incontro con Scarso, al quale, con molta correttezza e rispetto dei ruoli, manifestarono l’intenzione a verificare la fattibilità delle loro candidature al Consiglio federale. Il resto sono chiacchiere inutili che i sostenitori dell’attuale governo vorrebbero far passare come affermazioni di un certo peso. Dopo gli ultimi avvenimenti saliti agli onori della cronaca, sportiva e non, credo che costoro se si tacitassero farebbero cosa buona e giusta.

      Elimina
  48. Vedete, il pensiero del post di Cipressa è ovviamente condivisibile.
    Non serviva un genio bastava utilizzare un pizzico di buonsenso e aver un minimo di conoscenza di gestione manageriale e delle risorse umane. Il problema grave, sta non tanto nell’ aver riproposto in modo integrale un articolo interessante ma nel non averlo detto. (hai voglia a dire adesso le ho lette, studiate e fatte mie :))) hai fatto tua anche la punteggiatura???)
    Bastava semplicemente aggiungere: "riporto di seguito un interessante articolo che fa al caso nostro scritto da....".
    Invece come sempre egli dimostra molta spavalderia (che di fatto cela insicurezza), il classico modo di fare dell'Italiano medio, quello che pensa di essere più furbo degli altri, che cerca sempre di arrabattarsi e di dimostrarsi ciò che non è.
    Un disperato e continuo tentativo di mostrare di sapere, quando invece dimostra di sapere poco.. molto poco. (infatti egli può vantare solo una esperienza di alto livello come atleta dalla quale sono trascorsi ormai 30 anni e nulla più. Nè più nè meno di decine di altri ex atleti.)
    Dimostrazione è che un CT degno di questo nome non va su FB a far chiacchiere e cercar approvazione, ma agisce in una stanza con le due atlete finchè le cose non sono sistemate, visto che tra l'altro sembrano proprio non aver recepito il richiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà l'atleta che non ha recepito il richiamo è una sola e non è l'Errigo.

      Elimina
    2. Concordo la Di Francisca ad oggi vuole solo destabilizzare, creare un polverone tanto è il suo ultimo giro in giostra..la Errigo in questo non ha colpe ha risposto anche tranquillamente ad un attacco ingiustificato. Detto ciò secondo me la Errigo sono alcuni anni che si da la zappa sui piedi da sola Con la storia della sciabola.

      Elimina
  49. Signor Rinaldi Lei afferma che non ha intenzioni di candidarsi e poi, continua affermando che la legge non glielo consentirebbe.
    Spero di non sbagliarmi, sembrerebbe che si rimarrebbe fermi per un quadriennio e poter ricominciare daccapo. Un po' come succede per i Sindaci che non possono fare più di due mandati consecutivi.
    Lei non è stato mica condannato all'ergastolo.
    In buona sostanza ci fa sapere perché la legge non glielo consente? Grazie.

    RispondiElimina
  50. La legge non prevede il fermo per un quadriennio. Stabilisce che chi ha raggiunto il terzo mandato non possa più ricandidarsi. A parte ciò, non ho nessuna intenzione di ricoprire cariche elettive, quindi il discorso è chiuso.

    RispondiElimina
  51. Chiedo agli uomini fedeli al Ct, ma dopo aver voluto evidenziare i 64 del figlio di, non dite niente che è uscito nei 64 malamente e il "collega" di arma, fa gli 8 in GpFie. Adesso il CT chi metterà fuori dalle convocazioni alla prossima gara?

    RispondiElimina

  52. I CT usano fare politica con le iscrizioni alle gare FIE e la partecipazione ai collegiali delle nazionali.

    I CT sono in oggettivo e non sanabile conflitto di interessi.

    Il CT della sciabola è carabiniere e il suo superiore nel centro sportivo è il referente di una nota società laziale con molti sciabolatori.

    Il CT del fioretto è della Polizia con figlia in Polizia e in Nazionale.

    Il CT della spada è nelle stesse condizioni di quello del fioretto ma in più gestisce una sua società.



    RispondiElimina
  53. Signor Rinaldi, un uomo della sua esperienza non può rimanere fuori da questo contesto.
    Lei potrebbe essere utile anche come coordinatore delle nazionali, oppure alla Segreteria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle ore 19,05, ti ringrazio per la stima, ma non si torna indietro la mia decisione è irreversibile. Qualora richiesto e solo saltuariamente potrò sempre fornire il mio contributo, ma nulla di più.

      Elimina
  54. Il CT della spada, inoltre, ha manifestato ancor più direttamente la sua propensione alla politica attiva invitando le società della sua regione a votare Scarso, quale presidente federale, Campofreda, quale rappresentante campano nel consiglio federale, Autuori, quale presidente del comitato regionale.
    Tutto ciò attraverso mail, facilmente documentabile, indirizzata alle società schermistiche campane.
    Nessuno lo ha redarguito per la possibilità d'influenzare, con il potere decisionale che è proprio del suo ruolo, atleti, maestri e società.
    C'è stato, invece, chi ha approvato questo comportamento sostenendo che ognuno ha la possibilità di manifestare le proprie opinioni, indipendentemente dai panni che veste.

    RispondiElimina
  55. Occhio anche al lato fiscale, collaborazioni sportive..

    RispondiElimina
  56. Nessuno ha saputo chi ha scritto il testo che ha corretto i refusi dello statuto 2016.
    Chiediamo che il consiglio federale ci dica chi ha scritto quel testo.
    Chiediamo che il segretario federale ci dica chi ha scritto quel testo.
    Chiediamo che il segretario ci dica da chi ha ricevuto quel testo.
    Chiediamo che il procuratore federale indaghi su chi ha scritto quel testo.
    Chiediamo che il presidente federale ci dica chi ha scritto quel testo.
    Se il presidente federale non ha nulla da nascondere deve dare risposte. Se non vengono date risposte, lui non ha più credibilità e non deve candidarsi a qualsiasi carica nazionale o internazionale.
    Se ogni singolo consigliere nazionale non ha nulla da nascondere deve dare risposte. Se non vengono date risposte, il consigliere federale non ha più credibilità e non deve candidarsi a qualsiasi carica nazionale o internazionale.
    Se il segretario federale non ha nulla da nascondere deve dare risposte. Se non vengono date risposte, lui non ha più credibilità e deve andare via dalla federazione.
    Chiunque incontri il presidente, un consigliere federale o il segretario federale, deve avere da loro le risposte.
    Alle gare se li incontriamo dobbiamo chiedere e avere risposte.
    Senza risposte devono andare via.
    Rinaldi io scriverò sul blog sino a quando non ci saranno risposte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, lei scrive sul blog fino a quando non avrà le palle di chiedere di persona!!...MAI

      Elimina
    2. No, è Lei un codardo che non ha le palle di firmarsi!
      Anche io mi unisco alla richiesta di verità sui "refusi".
      Ci dovete delle risposte!

      Elimina
    3. “CI DOVETE”...chi? E soprattutto “A chi”?? Codardo io?...senti chi parla!! Meglio la scherma che il tennis...quanto meno non servono le palle !!

      Elimina
    4. All'anonimo del 26 gennaio alle 21:20, il non dare risposte ai maleducati che fanno domande prive di senso non significa aver qualcosa da nascondere.
      Ciò nondimeno la federazione deve imparare maggior trasparenza, questo è certo.
      Soprattutto deve imparare aarispondere alle richieste anche se sgradite e sostanzialmente vuote di contenuto e di significato.
      Solo rispondendo anche agli imbecilli ci si erge su un piano più alto, altrimenti si rischia di passare da arroganti o da persone che hanno qualcosa da nascondere. La federazione dovrebbe imparare a far sentire imbecilli con le proprie risposte quelli che lo sono, perché il silenzio a questo non serve. Davanti all'imbecillità non si può stare zitti, si dovrebbe rispondere sempre e comunque, anzi soprattutto a chi fa domande a c**zo.

      Elimina
  57. Gentile Signor Rinaldi, prendo atto del contenuto della sua risposta.
    La ringrazio.

    RispondiElimina
  58. In relazione alle precise richieste dell'anonimo delle ore 21.20 di ieri, chiedo cortesemente se è legittimo farlo da anonimo e se la FIS è tenuta a rispondere.
    Qui non si tratta di essere di parte o meno, ma avere un po' di buon senso.
    Gradirei un risposta escludendo i perditempo.
    Grazie.

    RispondiElimina
  59. Hei ma una federazione che deve intervenire con un Comunicato per prendere le distanze dai propri tesserati e dipendenti: non è una Federazione fallimentare che si dovrebbe dimettere?
    Caro Scarso sia coerente, ha detto alla Errigo che non poteva fare la doppia arma perchè è la Fis che decide per lei essendo atleta della nazionale. Ma non è in grado di dire alla Di Francisca, seguendo la sessa logica di 'datore di lavoro', che non può rilasciare interviste 'tecniche' che non siano vagliate? Delle due l'una. Ho lei ritiene che la FIS abbia giurisdizione sugli atleti e sulle loro scelte, vedi Errigo. Oppure non la ha. Ma come sempre non può rivendicare una autorità solo a suo piacimento.
    In ogni caso si interroghi, se il via a questa diatriba a mezzo stampa, non la abbia iniziata lei. Si proprio lei quando all'indomani della gara di Fioretto Femminile a Budapest accusò la Errigo di essere stanca e poco attenta. "Il presidente Scarso: "Chicca Isola la sorpresa, Arianna Errigo poteva dare di più"(fonte SKY). Certo in un clima teso da anni, nella squadra di Fioretto, fare un assist del genere, da solo forza a chi cavalcando le sue parole rilascia interviste come quella della Di Francisca.
    Forse un vero Consiglio Federale avrebbe dovuto fare un comunicato invitando prima il suo presidente e poi il suo CT a no rilasciare interviste o dichiarazioni.
    In ogni caso il CT di fioretto non è il solo che usa suoi mezzi di comunicazione mediatica. Il CT di spada si è fatto una pagina Social dove rilascia le sue affermazioni, complimenti e altro e lo reputa l'organo d'informazione della spada. Ma scherziamo? Parliamo di dipendenti e collaboratori di una struttura e l'ufficio comunicazione è uno. Non si tratta della libertà di parola e pensiero. Si tratta del essere parte di una struttura che ha un suo canale unico di comunicazione. altrimenti ti dimetti se non ti piace.
    Forse, in ogni caso, è chiaro a tutti che l'uso della comunicazione da parte degli atleti, pro o contro FIS e Ct, dimostra solo che delegittimano con i fatti, la Federazione e i suoi rappresentanti e che a livello mediatico, gli atleti sono notevolmente oltre. Sociologicamente è anche la risposta dell'utenza: crede agli atleti e non ai politici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo hai perfettamente ragione. Hai centrato alcuni aspetti che non avevo considerato, come le parole di Scarso di Luglio che hanno dato il via a tutto questo.
      Dovrebbero riflettere gli accondiscendenti Consiglieri che sempre più e spesso dicono solo e sempre si.

      Elimina
  60. Le richieste di qualsiasi tipo, fatte a chicchessia, in anonimo, solitamente vanno cestinate se arrivassero per lettera (cartaceo), altrimenti stiamo parlando di aria fritta.
    Attenzione Signor Rinaldi, si sta tornando al "turpiloquio", linguaggio che Lei non dovrebbe consentire. Vale a salvaguardare anche il buon nome del Suo Blog.
    Grazie per l'attenzione.

    RispondiElimina
  61. Le richieste sulle vicende dello Statuto NON SONO "TURPILOQUIO"!
    Il Presidente, il Consiglio e il Segretario hanno l'obbligo di rispondere.
    Tutti i tesserati e gli affiliati devono sapere il nome di chi ha scritto lo Statuto del 2016. Noi tutti dobbiamo essere assicurati che non ci sono stati illeciti e violazioni.

    RispondiElimina




  62. Signor Rinaldi, La Guardia di Finanza guarda su Facebook e sui Social.
    Lei col Suo Blog sta facendo un lavoro meritevole sui refusi dello Statuto 2016.
    Grazie per l'attenzione.


    https://www.adiconsumlecce.it/la-guardia-di-finanza-guarda-su-facebook-e-sui-social/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che centra la guardia di finanza con lo statuto?

      Elimina
  63. Per il "TURPILOQUIO" non mi riferivo alla richiesta alla FIS.
    Volevo solo dire che certe richieste si formalizzano e si inviamo correttamente all'interessato con tanto di firma. Se poi lei da anonimo pretende essere risposto, ne prendo atto. Vorrà dire che sono cambiati i tempi. Ho detto quello che pensavo. Non me ne voglia.

    RispondiElimina
  64. Scusate, qualcuno mi sa dire perché nella foto che accompagna la notizia "FIS Company Partner" Scarso ha l'occhio sinistro molto più chiuso di quello destro?

    RispondiElimina
  65. Gentile Collega delle 17:14, nel recente passato l'Autorità inquirente della FIS ha utilizzato scritti apparsi sul Blog per attivare un procedimento disciplinare. Anzi, sono stati utilizzati per sanzionare un tesserato. Il Blog funge da contenitori di esposti anonimi. L'esposto anonimo viene considerato dalla polizia, dalla guardia di finanza, dal Tribunale o dalla Procura della Repubblica in quanto semplice segnalazione senza però richiesta di avvio di indagini penali o amministrative. Con l’esposto ti limiti a segnalare un fatto (quasi a dire: attenzione guardia di finanza che secondo me in quella federazione abusano con i refusi , vedi tu se ho ragione, se c’è bisogno di intervenire per approfondire la regolarità delle procedure adottate in federazione dal 2011 al 2016). Tale atto, per la Procura federale può costituire una valida segnalazione per svolgere le indagini sui temi esposti. Poi è facile sapere a chi potersi rivolgere per un riscontro. In federazione c'è un presidente e il consiglio federale, ma anche un segretario generale. L’esposto anonimo è ammesso dalla legge. Se io fossi il presidente o un consigliere oppure il segretario federale scriverei a Rinaldi per segnalare chi ha scritto lo statuto del 2016. Ho scritto quello che pensavo. Non me ne voglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La nonna di un ex presidente del comitato regionale lazio avrebbe detto prima “E lallero” poi “E’ tutto ‘n fracantò”.
      Col primo intercalare la nonna non avrebbe creduto troppo alla possibilità di ottenere il nome dell'autore dello statuto 2016 proprio dai vertici federali.
      Col termine fracantò, avrebbe sottolineato che la situazione è molto ingarbugliata, incasinata, difficile da decifrare.

      Elimina
  66. Ritengo opportuno che il presidente e i consiglieri che parteciperanno a Tokio 2020 si vaccinino perbenino contro il coronavirus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che il presidente con tutti quei viaggi che fa in giro per il mondo è certamente più a rischio degli altri

      Elimina
    2. proprio così si sacrifica sempre per il nostro bene

      Elimina
  67. Anonimo delle ore 19.33, circa le segnalazioni anonime Lei fa di tutte le erbe un fascio. Le cose non stanno come Lei dice. Per fatti di una certa gravità e ce ne sono, Le do pienamente ragione, per tutto il resto, reiterare argomenti vecchi e stravecchi è solo una perdita di tempo oltre che strumentale. Comunque, se si sente appagato con questo modo di fare, faccia pure.




















    RispondiElimina
  68. Che dire del commentatore delle 08.37? Darò una risposta alla Cipressa, che usa con disinvoltura pensieri altrui, ma li metto in virgolettato "ci troviamo in presenza del classico feticista del'ultima parola. Una patologia che consiste nel ritenere che l'interlocutore cambierà idea se il feticista riesce a contestare ogni singola sua affermazione dell'interlocutore (errata per definizione) con un suo ragionamento ed esperienza (corretti per definizione), e che consiste altresì nel credere che interrompere la discussione senza rispondere porti automaticamente alla squalifica delle proprie posizioni".
    Il feticista dell'ultima parola non vuole che si sappia chi ha scritto lo Statuto del 2016. Io sì.

    RispondiElimina
  69. 28 gen 12:08 - Borgatapress
    Il romano Vincenzo De Bartolomeo, emule della legenda capitolina Renzo Nostini, si candida a Presidente della gloriosa Federazione Italiana Scherma.(Borgatapress).asroma/lazio/ 28-Gen-20 12:08.NNNN



    Per suggellare il trionfo di tanta romanità, mi sono fatta aiutare da uno dei folkloristici personaggi che costellano questo mondo metropolitano per molti ancora sconosciuto.

    ENZO ARÈNNITE!: Caro De Bartolomeo non ti ostinare a fare una cosa che non riuscirai mai a fare

    Un sorcio, che correva a più nun posso
    pe’ nun fasse acchiappà da un micio rosso,
    s’intrufolò de dierto a un cassabbanco
    dove c’era accucciato un micio bianco.



    Li pure la scampò; ma verso sera
    cascò fra l’ogne d’una micia nera.
    Purtoppo-disse allora-o brutta o bella,
    la tinta cambia, ma la fine è quella.

    RispondiElimina
  70. Anonimo, ma non troppo, delle ore 10.50, non sono interessato alle sue "ARGOMENTAZIONI".
    Rivolga ad altri le sue "DELICATE" attenzioni.

    RispondiElimina
  71. IL CT E LE SUE COINCIDENZE

    Mi chiedo cara FIS, che ormai siete uno strumento amministrativo nelle mani del CT anima politica e non solo, è una cosa chiara a tutti.
    Ma la dignità di ogni individuo dovrebbe avere dei limiti invalicabili. Voi Consiglieri Federali come potete accettare, che il presidente lo faccia è ormai scontato, che il Segretario firmi anche.
    Le regole dovrebbero, ripeto dovrebbero essere chiare e da rispettare, almeno nella forma. Le autorizzazioni alle gare di Coppa del Mondo a spese proprie, come le convocazioni, dovrebbero avere chiari ed evidenti regole e avere un minimo di discrezionalità. Qui invece...
    Mi spiego meglio, in passato la regola voluta (parrebbe) dai CT era di autorizzare a loro discrezione, cosa che comunque avveniva già utilizzando il ranking a proprio piacimento. Autorizzo a mia scelta le alte di classifica e lascio sia il ranking autorizzare le altre. La regola quest'anno è tornata appunto all'origine per tanto il 50% dei posti sono autorizzati dal CT e l'altro dal Ranking. Ma sembrerebbe che adesso il CT, sempre lui il "macchinista" della FIS, si sia redento e faccia tutto in base alla regola.
    Scusate ma ci risulta difficile credere nella redenzione di chi convoca i figli, i collaboratori della palestra della moglie e da sempre lo fa senza scrupoli.
    Di fatto però abbiamo dall'inizio dell'anno un file delle autorizzazioni che sembra solo cambiare la data e il nome della gara, senza mai tener conto dello sforzo enorme degli atleti a raggiungere i risultati e degli stessi a scalare le classifiche. Manca la meritocrazia e soprattutto la logica delle opportunità offerte. In fine adesso mancano anche gli elenchi di chi fa domanda.
    Ciliegina altra regola non coerente, la pubblicazione degli autorizzati che varia: prima della gara precedente in un caso, dopo nell'altro.
    Veniamo ai fatti. Gli autorizzati della prova GPFIE di Doha sono stati pubblicati prima della gara di Coppa ad Heidenheim e dell'Avana. Mentre adesso quelle di Vancouver e Barcellona escono dopo Doha e senza l'elenco dei richiedenti. Ovviamente non vogliamo dire che in Germania il figlio dì è stato eliminato nei 128, mentre in Qatar è giunto ai 64, tanto lui è comuqnue convocato di 'diritto'. Non vogliamo dire che chi ha ottenuto a soli 21 anni l'accesso ai migliori 8 in GpFie meriterebbe la convocazione. Non vogliamo dire che chi vince la gara internazionale U23 meriterebbe una autorizzazione. Non vogliamo dire che chi è conovocata/o da oltre 1 anno senza superare i 64 e spesso uscire nei 256, meriterebbe di lasciare il posto o essere solo autorizzato. non vogliamo dire che il 25 campione italiano è stato convocato in 3 gare di Coppa pur non avendo mai espresso niente in 3 anni, oltre il titolo nazionale, regola mai applicata in passato per i campioni italiani.
    Non vogliamo dire che ci sia una strategia. Ma non fatecelo pensare! Basterebbe solo comunicarci i criteri e essere coerenti nella loro applicazione. Forse basterebbe non lasciare il potere decisionale ad uno solo ma rispondere al mandato elettorale e quindi supervisionare l'operato.
    Non è chiedere troppo a chi si è candidato e fatto eleggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coincidenza che prima della pubblicazione delle convocazioni per Europei e Mondiali U17, sono in realtà note, si faccia uscire il 'ranking' solo di questa stagione. Una contraddizione, il ranking anche se più o meno condivisibile, ha una formula chiara in tutto il Mondo e per tutti gli sport, cioè l'anno successivo sostituisci i risultati dell'anno precedente. Questo per premiare chi ha una costanza di risultati. A tal punto, a torto o a ragione, la FIS quando inserisce gli atleti del primo anno cadetti, gli riconosce un punteggio che consenta di avere un ranking anche nella loro nuova categoria cadetti.
      Non è un caso che il figliuolo prodigio, sia secondo. Parliamo ovviamente di coincidenze per uno che nelle tre gare considerate valide per il ranking è sempre stato convocato anche e soprattutto quando il suo ranking non lo avrebbe previsto. Certo il 6 ottobre, 6 mesi prima dell'europeo, ha il solo unico risultato valido. Chissà magari se anche chi era avanti a lui di ranking avesse avuto la possibilità di allenarsi con tutte le nazionali, essere convocato e sostenuto, chissà magari...
      Sono solo coincidenze, inutile dirlo. Siamo certi che quindi il CT selezionerà dal ranking attualizzato e solo di quest'anno? o farà un doveroso mix basta che comunque vedrà una 'concidenza'?
      Qui ci complimentiamo sempre e comunque con il Consiglio Federale che avalla e approva tutto ciò.

      Elimina
    2. Sembrerebbe che qualche atleta autorizzato, non parteciperà per l'eccessivo costo della trasferta. Mi chiedo anche se è normale che se uno fa gli 8 in una gara Gp debba rinunciare a quella dopo per l'eccessivo costo. Magari bisognava convocarlo? Certo questo però avrebbe rischiato di vederlo ancora protagonista mentre si sa che tutta e ripeto TUTTA la FIS e il Consiglio Federale attende il grande risultato del 'prescelto'. Alla pari di come si attendono i numeri del superenalotto durante l'estrazione, con la schedina tra le mani pronti ad esultare.
      A Doha abbiamo lasciato a casa un atleta che ha vinto il Campionato Italiano U23 e nella sua prima stagione di Coppa del Mondo è giunto nei 16 alla seconda gara. La terza non la ha disputata, ma lo portiamo alla quarta. La quarta lasciamo a casa un atleta che nella sua prima stagione di Coppa del Mondo Assoluta ha ottenuto l'accesso ai primi 8 alla sua seconda partecipazione e nelle gara di massimo livello.
      Portiamo con noi invece il solito 'predestinato' che alla sua terza stagione di Coppa ha come miglior risultato ranking i 32 in una gara dello scorso anno, da allora un solo accesso nei 64 e pure di opportunità ne ha avute decisamente rispetto a tutti i suoi avversari.
      Ma ovviamente siamo noi a riflettere su queste COINCIDENZE, la Fis e i suoi Consiglieri ratificano solo, anche loro con in attesa del numero vincente per seguire poi le parole del loro CT, motore politico di tutti, che dirà: avete visto. Cosa già accennata su questo blog all'indomani della giornata di qualifiche di Doha, previo poi essere smentiti dai fatti.

      Elimina
    3. E nei casini scarsisni, lui il CT della spada ci naviga con la sua metà Chiara. Ma quindi non smentite più di essere solo tutti al servizio di Scarso e del Ct.

      Elimina
  72. Ma Orsini chi è ?

    RispondiElimina
  73. Toc! Toc! Chi è? Polizia Giudiziaria.

    RispondiElimina
  74. Dall'agenda presidenziale pare che Scarso si trovi a Tokio. Mi domando se avrà fatto il vaccino antinfluenzale quantomeno per attenuare il rischio di contagio. Forza Giorgio siamo con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma al rientro lo terranno in quarantena a Fiumicino oppure si recherà direttamente in FIS?

      Elimina
    2. Enzo non è andato a Tokyo, Giorgio si. Enzo vuole fare il presidente, Giorgio fa finta di rinunciare. Enzo fa il tifo per il coronavirus.

      Elimina
    3. VIVA ENZO PRESIDENTE, VIVA LE VERE BORGATE CORE SINCERO DE ROMA NOSTRA SOLO CHI È ROMANO PO CAPÌ

      SEMO GENTE DE BORGATA
      https://www.youtube.com/watch?v=s7qMHjvdijI

      Elimina
  75. QUIZ

    Cosa potrebbe essere più terrificante del coronavirus?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me un bello Stivale di Ferro in acciaio damasco giapponese, monofilare con punta molto acuminata e curvatura accentuata. Altro che maraging steel!

      Elimina
    2. Io quoto la polizia giudiziaria che bussa alla porta e dice: siete tutti in arresto.

      Elimina
    3. revoca perpetua tessera millemiglia

      Elimina
    4. da credente penso ad un anatema papale contro i taroccatori seriali

      Elimina
    5. La telefonata notturna di Giovannello che bisbiglia: io me la sto squagliando, tu fai come vuoi ma da questo momento ognuno per se e Dio per tutti.

      Elimina
    6. Noi quotiamo 100% l'anonimo/i delle 19:01 e rilanciamo :
      "Siete tutti in arresto, Bombolone compreso".

      Elimina
    7. Il coronavirus che ha paura del contagio

      Elimina
    8. Il commissariamento della fis con Arpino commissario

      Elimina
    9. VV che dice: "è ora che tu dia le dimissioni per il bene della federazione"

      Elimina
    10. A cena con Usmanov in una baita solitaria persa tra le foreste dei monti Urali a pochi passi da una miniera abbandonata:
      http://www.kalugaresort.ru/files/items/resort_item_103_716_169637.jpg

      Elimina
    11. Essere chiamato "Girgio-san" (Girgio-さん) da qualche autorevole esponente delle Prefettura di Oita

      Elimina
    12. Dialogare con un giapponese in dialetto modicano e far finta di aver compreso tutto.

      Elimina
    13. Chiedergli di pronunciare la parola flashmob in lingua nipponica

      Elimina
    14. Una seduta straordinaria del CF a Tokio con tutti i consiglieri vestiti di kimono floreali e sandali infradito in legno di paulownia. Non ha prezzo!

      Elimina
  76. Niente può essere più agghiacciante delle sentenze del Tar e del Consiglio di stato che danno ragione all'Accademia

    RispondiElimina
  77. Che tutto questo era solo un sogno:
    https://www.youtube.com/watch?v=l5g6FzwGHjQ

    RispondiElimina
  78. A prima vista somiglia di più ad un torneo in commemorazione di un defunto che non un riconoscimento in vita.

    RispondiElimina
  79. Gentile Signor Rinaldi, alle ore 09.30 di stamani abbiamo avuto 149 interventi. Un bel numero, non c'è che dire.
    A questo punto mi permetto fare una considerazione, quanti interventi si sono attenuti all'argomento posto dal Blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo con piacere che anche lei ha letto tutti i 149 interventi, comprese le risposte relative al QUIZ sul coronavirus. Ma se non le interessavano perché le ha lette comunque? Roba da matti.

      Elimina
    2. Ma a lei cosa interessa? E' solo un modo per evitare che gli anonimi parlino e denuncino le mancanze della Federazione oppure lei ANONIMO (appunto) è un grande editore italiano che cerca di dare spunti e consigli a Rinaldi? Se così fosse lo faccia o manifestandosi o semplicemente in privato. Il successo del blog è proprio la libertà di denuncia, cosa che purtroppo manca con questa gestione federale.
      Capisco le farebbe comodo che tutti si attenessero all'argomento così le manifestazioni di dissenso sarebbero più lente e soprattutto, non immediate.

      Elimina
    3. Attenersi all'argomento non è una manifestazione di consenso, bensì di educazione. Se ne deduce che i frequentatori della piazza, cioè coloro che dissentono, non siano poi molto ben "educati".

      Elimina
  80. Anonimo delle ore 20.15, è vero quello che Lei dice. Dovremmo però avere il coraggio di affermare che l'Accademia rilascia anche diplomi irregolari. È come dire:"A COSA SERVIREBBE IL POTERE SE NON PER APPROFITTARNE?".
    Se poi aggiungiamo che lo stesso Ente, da anni "nasconde" i suoi bilanci,
    Le pare regolare tutto questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 12.48 im in clima di irregolarità ognuno agisce come meglio crede. Ristabiliamo regole e principi ed anche l'accademia se dovesse agire fuori da queste, dovrà allinearsi sempre che la federazione possa agire nei confronti di quest'ultima. Ricordiamo a mero titolo di esempio che l'AIMS è iscritta come ASD ad un ente di promozione sportiva e non alla federazione. Anche in questo caso qualche problemino ci sarebbe.

      Elimina
    2. Anonimo del 31 gennaio 2020 12:48, ma da quando e a chi l'ANS "nasconderebbe" i suoi bilanci?
      Ai suoi iscritti/associati/affiliati?
      Perché solo loro hanno diritto a vederli.

      Cordialmente.
      Gaspare Fardella

      Elimina
  81. Anonjmo delle 15.04,mi sono letto lo Statuto della FIS, dell'AIMS e quello dell'Accademia, questo ultimo è illeggibile. Tale Ente risulterebbe ancora, si figuri, presso la Stadio Collana di Napoli, in una struttura crollata sedici anni orsono.
    L'AIMS è riconosciuta dallo Statuto della FIS (quello vecchio e nuovo) a poter svolgere la formazione e l'aggiornamento dei Tecnici.
    La stessa AIMS è iscritta nel registro del CONI attraverso un Ente Sportivo, come per legge, e per esserlo ha dovuto consegnare anche copia del proprio statuto, che sarà stato riconosciuto valido, penso anche dal CONI.
    La stessa cosa non si può dire dell'Accademia che dal Registro è stata depennata direttamente dal CONI, alcuni anni orsono e così è rimasta.
    Come faccia l'Accademia ad operare è un mistero. Forse è questo il motivo che tiene gelosamente nascosto i consuntivi?
    IL CONI, la FIS, l'AIMS, i Comitati Regionali e le società Sportive, mettono a disposizione di tutti, i loro consuntivi. Perché, punto di domanda, alla quale non si deve sottrarre, non fa la stessa cosa l'Accademja?
    Lei che è nelle alte "Sfere", intervenga per porvi rimedio.
    Se l'AIMS, come lei vuol far credere, è irregolare, la faccia chiudere.
    Io sono per le regole, senza guardare in faccia a nessuno. A meno che non mi abbia scambiato per qualche altro.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in epoca barbara o in quella modera e civile? Nessuno deve sparire, ne con le sentenze sportive e nemmeno con quelle ordinarie. Tutti dovrebbero rispettare regole, leggi e sentenze ed è questo che si dovrà garantire in futuro. Per quanto riguarda l'accademia e i suoi bilanci mi risulta che sia disponibile a fornire tutti i chiarimenti richiesti, é sufficiente chiedere direttamente a loro. Vorrei ricordare che proprio su questo blog, dove io ci metto la faccia, fu chiesto a più riprese la pubblicazione dei bilanci preventivi e consuntivi e solo dopo diverso tempo e nei meandri del sito federale furono pubblicati. Probabilmente ora sarà diverso.

      Elimina
    2. Rinaldi, Grazie di esistere!...se non ci fossi tu

      Elimina
  82. Anonimo delle 15,28 sai bene che non è più il tempo per la buona educazione. E' solo con la filosofia dello Stivale di Ferro che potranno cambiare le cose. Il passato dovrà essere cancellato e la scherma italiana potrà finalmente risorgere nel nome della democrazia e della legalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che sei così affezionato a sto stivale di ferro, che ne pensi di ficcartelo dove sai tu??

      Elimina
  83. Anonimo del 31 gennaio 2020 ore 17:35, lei scrive che ha trovato illeggibile lo Statuto dell'Accademia, facendo intendere che invece tutto vada bene per lo Statuto della FIS (vecchio e nuovo).
    Si da il caso che lo Statuto della FIS non sia efficace perché non è stato approvato dalla Prefettura di Roma ma fatto ancora più grave è stato dichiarato non a norma da due Organi di Giustizia federali, i cui componenti sono stati nominati da coloro che hanno scritto proprio lo Statuto censurato: Presidente e Consiglieri federali.
    Lo Statuto dell'Accademia è stato invece approvato dalla Prefettura di Napoli.
    Per lei è illeggibile ciò che per lo Stato è a norma (lo Statuto dell'Accademia) ed è a norma qualcosa che per lo Stato non esiste (lo Statuto FIS è stato bocciato e non ancora trasmesso in Prefettura).
    Mi consenta, ma se devo seguire ciò che lo Stato afferma, lei non è affidabile come non lo sono le sue valutazioni.
    Le scrivo mentre sono ad una gara a Roma, in piacevole conversazione con persone che fanno parte dell'establishment federale. Ebbene per loro lo Statuto federale sarà bocciato in febbraio anche dal CONI e si farà una nuova Assemblea statutaria durante il GPG Trofeo Nostini.
    Se così fosse, lei non crede che debba chiedere scusa per quanto ha scritto.
    Con lei dovrebbero chiedere scusa e andarsene i consiglieri federali che da due anni ci stanno massacrando con le modifiche allo Statuto, con nomine scandalose di commissari che sono avvocati federali e assemblee gestite in perfetto stile regime totalitario.

    RispondiElimina
  84. Gentilissimo Signor Rinaldi, un bellissimo intervento il Suo, la ringrazio.
    Mi consenta pero' soltanto una precisazione per quanto riguarda i consuntivi della Accademia.
    Orbene, da quando c'è stata la "frattura" interna, con il "GOLPE" alle ore
    06.00 del mattino, Assemblea elettiva, il direttivo non rilascia documenti inerenti ai consuntivi. Per grazia ricevuta, a chi scrive, viene risposto che son disponibili a far leggere soltanto i consuntivi, ma non a rilasciare copie, giustificandosi che non si vuole che estranei vengano a conoscenza di certe cose. Se questa e regolarità amministrativa, mi dica Lei.
    Il dott. Fumo, dall'alto della sua irreprensibilta' morale fece pubblicare sul Blog il suo "730". Se l'Accademia si comporta in questo modo, sbaglia e lascia dei seri dubbi.
    Interceda Lei e faccia pubblicare il consuntivo. In fin dei conti sono soldi della quote sociali e delle tasse degli esami. Molto probabilmente, non vogliono che si sappia come sono stati spesi tutti quei soldi. Non c'è altra
    spiegazione.
    Per il bene di tutti ci aiuti, come ha sempre fatto a chiarire questo mistero che danneggia soprattutto l'Accademia, quale istituzione.Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissimo Signor Rinaldi, la ringraziamo per la pubblicazione dell'anonimo delle 09:47.
      Orbene, abbiamo capito chi scrive da tempo certe faziosità contro l'Accademia. Grazie.

      Elimina
    2. "Per il bene di tutti ci aiuti, come ha sempre fatto a chiarire questo mistero che danneggia soprattutto l'Accademia, quale istituzione."

      Quindi lei ha a cuore il bene della ANS?

      Elimina
    3. "In fin dei conti sono soldi della quote sociali".

      Appunto, l'ANS ne risponde solo ai suoi soci

      Elimina
  85. Gentilissimo Signor Anonimo che attacca l'attuale dirigenza ANS, un bellissimo intervento il Suo, la ringrazio, non ho mai riso tanto.
    Spero che sia andato a denunciare alla Magistratura i golpisti.
    Se non ricordo male con golpista si intendono due cose.
    Coloro che sono responsabili di un colpo di stato svolto con ricorso alla forza per esercitare il potere in modo anticostituzionale. Il che sarebbe fantastico; già vedo il Presidente di Cassazione Giudice Maurizio Fumo pilotare l'elicottero SA 330 Puma contro il Palacio de La Moneda.
    O forse si riferiva al termine botanico, ritenendo i seguaci di Fumo dei dispensatori del fungo Tilletia caries che hanno ridotto a massa pulverulenta i seguaci di Campofreda e dei fratelli Cuomo.
    Comunque grazie per la sua comicità, dai fratelli Marx ai fratelli Cuomo.

    RispondiElimina