martedì 4 maggio 2021

REDAZIONE

Sono lieto di presentare ai lettori e frequentatori della “PIAZZA” l’entrata nel “Gruppo di Redazione” del blog di due autentiche e prestigiose figure del movimento schermistico. Collaboreranno, secondo le loro conoscenze, cooperando con i loro scritti al fine di fornire notizie ed informazioni su varie tematiche. Al pari degli altri componenti, persone che hanno deciso di sostenere il blog con lo scopo di informare ma soprattutto di dialogare su vari argomenti del mondo schermistico.

Ezio RINALDI

Avv. Riccardo BONSIGNORE ZANGHI

BONSIGNORE ZANGHI Riccardo

Siciliano di Catania, padovano di adozione. Avvocato patrocinante in cassazione e presso le magistrature superiori, spadista master, ex vice presidente dell’AMIS attualmente presidente del collegio dei Probiviri dell’AMIS






Ten. Col. Luca GIOVANGIACOMO
Luca GIOVANGIACOMO

Nato a Rieti nel 1978 ma Livornese di fatto. Ufficiale dell’Esercito Italiano con il grado di Ten. Colonnello, arbitro e atleta master

Attualmente, presta servizio presso la NATO in Belgio. Appassionato di sport collabora saltuariamente con il webmagazine anygivensunady.it dove scrive principalmente di pallavolo, sci e scherma.

3 commenti:

  1. Claudio Gregori ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "REDAZIONE":

    Era ora che arrivassero
    Simili figure per dare ancora più lustro e tenere alto il
    Tenore del blog.
    Interessante come sempre, spesso scomodo nel criticare i potenti.
    Così si fa, in un paese che è sempre più
    Asservito alle logiche del potere più bieco
    Zanghì è persona di valore, nonostante l'astio di qualche
    Zotico, gente volgare che non merita di
    Indossare la divisa del nostro splendido sport

    RispondiElimina
  2. Ringrazio Ezio quale direttore di Piazza Scherma per la generosa presentazione.
    Questo gruppo di redazione in cui sono contento di entrare e’ composto da persone e qualificatissime che conoscono profondamente la Scherma.
    E tra noi ci conosciamo da una vita.
    Ci scambiamo idee e informazioni, discutiamo, e poi ciascuno esprime nei propri articoli ciò che ha in mente e su cui non necessariamente tutti gli altri sono d’accordo.
    Stare in un gruppo che considera il dissenso un valore aggiunto non è cosa da poco, tra di noi non c’è potere di veto, e chi firma il pezzo ne ha la piena paternità.
    Il gruppo di rotazione funziona così.

    RispondiElimina
  3. Esimio Rinaldi
    Scrivo queste poche righe per
    Trasmetterle tutta la mia ammirazione per
    Il lavoro portato avanti in
    Questi anni di lotta.
    A riprova del suo impegno, trovare queste figure che
    Apporteranno nuova linfa creativa al blog è senza
    Tema di smentite una testimonianza di quanto a cuore le
    Stia la scherma, e di questa ammirevole passione la ringrazio
    Immensamente

    RispondiElimina