sabato 2 maggio 2020

3 ^ PAGINA LIBERA

In questi mesi, settimane, giorni di quarantena , il blog ha continuato la sua attività, pubblicando una serie di articoli, tutti di un certo interesse.
La drammatica situazione che stiamo vivendo e l'ancor più drammatico contesto economico che ci si prospetta per l'immediato futuro, onde ottimizzare le risorse economiche ed umane per la gestione della prossima attività,

ci porta a delle riflessioni molto serie. Credo che non bisogni avere fretta, la scherma è uno sport da combattimento individuale ove il corpo a corpo, quindi il contatto con l'avversario, è una delle fasi del combattimento. Pertanto, al fine di garantire la salute degli schermidori, le precauzioni sono di assoluta priorità.  In tale contesto, e mi rivolgo sopratutto agli esperti, come organizzereste l'attività? Ovvero come fareste svolgere un assalto di scherma? Quali modifiche regolamentari e tattiche attuereste? Senza entrare nel merito della elargizione di compensi per le attuali consulenze, peraltro riconducibili esclusivamente alla gestione federale e non alle singole persone, mi piacerebbe che fosse espresso il proprio pensiero sulla eventuale riforma del settore tecnico. Sarebbe interessante l'esposizione di progetti e non critiche per questo o quello e, in buona sostanza, come i lettori organizzerebbero l'attività da quella di base a quella di vertice, passando per gli U.20 e U.23 (CT; Staff; impiego del personale dei Gruppi sportivi in divisa; distacchi, Ranking, etc).
In futuro, ad ogni specifico argomento verrà riservata una pagina libera.
Attendo fiducioso i vostri contributi.
Ezio RINALDI

26 commenti:

  1. Win & Learn

    https://www.youtube.com/watch?v=ev4vEE9Sgf8

    RispondiElimina
  2. Quello che noi possiamo rappresentare è ciò che vediamo da punto di vista personale.

    Chi invece deve programmare il tutto dovrà essere il Consiglio dei Ministri, sentito

    gli esperti di una malattia non ancora, del tutto messa a fuoco, oltre che il Ministro

    dello Sport e il CONI, che a sua volta avrà fatto una opportuna e preventiva indagine

    conoscitiva presso le rispettive Federazioni.

    Non ci resta quindi che aspettare, augurandoci che l'attesa non sia lunga.

    Speriamo bene.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 17,35, esponi ciò che vedi e tramuta il tutto in una realtà perseguibile.

      Elimina
  3. Learn and Win

    https://www.youtube.com/watch?v=B4EXyg9Vg2k

    RispondiElimina
  4. Per uno sport come il nostro, ritengo non sia opportuno avventurarsi in fantasiose

    proposte.

    Meglio aspettare ancora un po', per essere verosimilmente più realistci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lei crede che un maestro non sia in grado di gestire le lezioni individualmente mantenendo le dovute distanze?

      Elimina
  5. Purtroppo devo ammettere che la maggior parte dei commentatori siano degli insoddisfatti incapaci di fare proposte serie e concrete. Ci si nasconde dietro vedute personali o fantasiose avventure. Una delusione! Mi aspettavo che chi abbia espresso critiche avesse anche chiaro come procedere ad eventuali riforme, purtroppo non è così ed ho come l'impressione che si voglia aspettare per capire chi sia il vincente per poi salire sul carro e sciorinare proposte varie. Si, sono deluso, almeno fino ad ora. Spero che qualcuno mi faccia passare questa delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rinaldi concordo con lei, ma mi permetto anche di darle una visione diversa dello stesso fenomeno. Consideri quello che è accaduto in questi mesi con le proposte ed idee di ItaliaScherma. Sono state criticare dal presidente e poi gran parte applicate annunciandole come personali.
      Quindi la Federazione fa proprie le idee altrui e le fa passare, grazie al maggiore potere di comunicazione, come personali anche ridicolizzando gli altri.
      Quindi comprendo con chi ha idee e progetti ed in questa fase non li rende pubblici. Come si dice: lasciamoli cuocere nel loro brodo. Vediamo cosa fanno da soli.
      Se si vuole evitare di parlare dopo e sentirsi rispondere: certo a dire le cose dopo sono bravi tutti. Provi a proporre di mandarle idee e proposte, lei le tiene per un poco di tempo in cantiere e appena la FIS assume decisioni in quel settore o argomento, lei tira fuori le proposte precedenti e da lei archiviate. Diciamo che lei fa da garante come si dice: "con data certa".

      Elimina
  6. IL PRESIDENTE CI ASSICURA CHE STA LAVORANDO PER PROGRAMMARE LA RIPRESA E LA RIPARTENZA MA ANCORA NON SI VEDE UNA M....IA ALL'ORIZZONTE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 13,14 hai dimenticato di dire che se poi c'è qualcuno che assume iniziative per fare qualche passo in avanti la risposta della fis è sempre la stessa
      https://www.federscherma.it/homepage/media/news/14-news/top-news/30963-comunicazione-della-federazione-italiana-scherma-2.html

      Elimina
  7. E' appena arrivato un interessante documento da parte di Italiascherma, inviato al CONI ed al Governo oltre che al segretario generale della FIS.

    RispondiElimina
  8. Gentilissimo Signor Rinaldi, condivido la Sua delusione.

    Salire sul carro del vincitore è una strategia che viene da lontano ed è ben radicata.

    Continui a fare il suo lavoro, con la competenza e abnegazione che la distingue.

    Cod. 54,75

    RispondiElimina
  9. sssssss......per favore, il CF -compresa VV- sta ancora riflettendo sul da farsi. Non distraiamoli.

    RispondiElimina
  10. La cosa che più mi stupisce sono le parole del Presidente. Ancora starebbero studiando cosa fare dell’attuale stagione agonistica . Finirla qui o riprenderla a settembre. Mi sembra ovvio che non è possibile concentrare in pochi mesi due stagioni agonistiche!!!

    RispondiElimina
  11. Ma chi scrive gli anonimi comunicati federali conosce la differenza tra una buona pratica e un protocollo?

    RispondiElimina
  12. Sono un osservatore esterno e, seppure tale, attento. Mi fa piacere vedere un gruppo, gli "anonimi" di Italia Scherma nell'occasione, attivo e puntuale, pronto ad arrivare in anticipo sulle problematiche attuali del nostro mondo attraverso proposte, sondaggi esplorativi e quanto altro possa muovere un burocrate assonnato e stanco, che mostra lentezza e letargia.
    Siamo alla timida ripresa delle attività, seppur limitata al gruppo degli atleti migliori, e nessuna indicazione è venuta dal governo federale che sembra ancora brancolare nel buio. Invece di utilizzare i mezzi che le sono propri e l'organizzazione di cui si dice forte la nostra federazione non ha fornito alcuna indicazione, non ha suggerito alcun protocollo che potesse aiutare una base che ha voglia di riprendere, seppure limitatamente a uno sparuto gruppo di atleti.
    In questa latitanza un gruppo di "anonimi" ha, invece, lavorato e proposto ed è arrivata una reazione piccata, quasi minacciosa che traduce una larvata accusa di lesa maestà.
    Finalmente una sana concorrenza, direi un governo ombra che, al di là delle proteste, attraverso proposte sensate, pungola continuamente un pachiderma che stenta a riprendersi dal letargo.

    RispondiElimina
  13. Ovviamente la solita reazione permalosetta
    https://www.federscherma.it/homepage/media/news/14-news/top-news/31027-nota-della-federazione-italiana-scherma.html

    RispondiElimina
  14. May2020

    https://www.youtube.com/watch?v=NF2EobnJcao

    RispondiElimina
  15. Purtroppo, è l’ennesima iniziativa attuata da chi, nascondendosi dietro l'anonimato... Fantastico leggere dietro l'anonimato, sapete benissimo chi sono quelli i Italia Scherma solo che vi fa comodo non dirlo per evitare che possano aumentare i simpatizzanti o i curiosi. più o meno come i politici che non fanno mai il nome degli avversari per non fargli pubblicità.
    ..incurante della gravità del periodo storico che stiamo attraversando... veramente mi pare che ad ItaliaScherma ed a tutto il mondo della scherma sia molto chiaro il periodo storico infatti, chiede sempre interventi a favore delle Società e dei Tecnici, cioè le categorie più colpite. Sembra che sia la presidenza ed il CF a non averlo capito facendo iniziative 'spot' a favore di pochi eletti.
    ...utilizza strumentalmente, con il solo scopo politico... tipo redigere Liste Federali senza alcun rispetto del Regolamento e nel periodo di maggiore caos. Oppure fare corsi per arbitri ben pagati e con noti docenti? o anche mantenendo in essere i contratti dei 6 Ct per una spesa totalmente inutile e destinabile ad altre priorità?
    ...aggravano le già enormi difficoltà che le Società schermistiche italiane sono chiamate ad affrontare. Finalmente ci date una notizia che fa ben sperare. Vi siete resi conto che le società sono in una grave difficoltà. Ci avete messo circa 70 giorni quindi possiamo sperare che per settembre ci diate anche soluzioni per riesumare le società ormai morte.
    Presidente invece di inseguire l'ascesa di ItaliaScherma con comunicati farneticanti e in stile minaccioso. perchè non fa qualcosa di concreto e reale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti dott.Scisciolo ha affondato per la seconda volta un anonimo che tanto anonimo non è.

      Elimina
  16. Giorgietto caro, tu con i tuoi sudditi continui ad aspettare che qualcuno faccia il lavoro per te. Cioè cerchi chiarimenti e linee guida. Altre Federazioni sempre del CONI e meno popolari e ricche, hanno dato indicazioni serie alle società interpretando le norme e documentandosi, ma alla fine hanno dato risposte e indicazioni.
    Tu da oltre due mesi non fai niente che non siano corsi per pagare gli amici arbitri o altri per fare interventi politici. Concretamente hai restituito 250€ a società e basta. Non hai previsto un sussidio o qualche forma di sostegno. Non hai interrotto le spese inutili. Non hai ottimizzato il bilancio. Soprattutto non ci hai detto come spenderai i soldi risparmiati fino ad ora e parliamo di centinaia di migliaia di Euro.
    Critichi solo chi cerca di aiutare le morenti società.
    Non siete neppure riusciti a fare un confronto serio. Ma diciamoci la verità come biasimarvi. Il 90% del tuo enturage sta a casa ben pagato (pensa ai CT che oltre allo stipendio della Pubblica Amministrazione con gradi alti, prende 8500 euro al mese dalla FIS), gli altri hanno stipendio pieno neppure la Cassa Integrazione. Tutti state a casa a non fare niente. ma perchè avreste interesse a riprendere presto e bene? perchè assumere decisioni che poi prevedono un lavoro e delle iniziative? meglio dire sempre che si attende l'ultima cosa dal Governo, sapendo che il Governo non avrà mai una parola fine. Rimandare è il miglior modo per farsi i cavoli propri e non far niente.

    RispondiElimina
  17. Scusatemi, ma se l'anonimo (Scisciolo), anonimo non è in quanto lo ha detto ai quattro

    venti, chi è, con chi stata, per quale motivo usa l'anonimato?

    In Italia siamo sempre i più bravi a far diventare difficili, le cose semplici.

    Aspetto un doveroso, se pur breve, commento di Marcello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi capire quindi per te non possono esistere dei gruppi. Cioè se parliamo di Ferrari dobbiamo sempre nominare Elkan, se parliamo di Pirelli dobbiamo nominare TronchettiProvera, Microsoft non possiamo dirlo ma deve parlare sempre Bill. Non possono esistere Marchi, Gruppi, riconducibili a qualcuno, altrimenti si viene tacciati di anonimato.
      Ragazzi sveglia dimenticate che l'anziano presidente è un democristiano doc, quindi sa bene che tacciare di anonimato si da una eccezione negativa nella comunicazione e si pone il lettore a sfavore del gruppo e del soggetto. Inoltre, fare il nome apre alla curiosità di conoscere il soggetto e magari conoscendolo anche averne stima e credibilità. Anatema per il dittatore che fa suo il Primo comandamento.

      Elimina
  18. Marcello Scisciolo4 maggio 2020 18:44

    Egregio Anonimo delle 16.33 io ci ho sempre messo la faccia e lei, me lo ha appena confermato (capacità direi non comune visto, purtroppo, anche il suo di anonimato).
    Non ho mai fatto mistero con nessuno di non condividere più e dopo oltre vent’anni, la linea politica del presidente Scarso ed all’assemblea di Riccione, se lei era presente lo avrà certamente notato.
    La lealtà ed il rispetto delle persone, però, sono valori verso i quali non defletto.
    E’ altrettanto noto che, prima di informare chiunque altro, nel rispetto della pluriennale conoscenza di Giorgio Scarso, ho informato lui stesso in una lunga chiacchierata svoltasi in Viale Tiziano il 6 novembre del 2018 in presenza, anche del Vice Presidente Pastore.
    Ritengo aberrante infatti, l’idea di ordire trame, soprattutto alle spalle di qualcuno con il quale si è condiviso un lungo percorso durato circa vent’anni.
    Al termine di quell’incontro ci siamo come sempre cordialmente congedati, con l’intento di rivederci per fare due chiacchiere entro le festività natalizie ormai alle porte. Quell’incontro, probabilmente anche a causa dei numerosi impegni di Giorgio, non si è mai fatto. Ciò non ha escluso la possibilità di sentirci abbastanza frequentemente, come ad esempio lo scorso 20 marzo pochi giorni dopo l’avvio del lockdown.
    E con questo spero di aver placato la sua sete di curiosità!
    Non risponde invece a verità quanto da lei affermato, probabilmente in maniera incauta.
    ItaliaSchema infatti, da quanto mi è dato sapere, è un movimento che oggi contempla al suo interno numerose decine di appassionati (presidenti di club, dirigenti, genitori, maestri, arbitri, atleti ecc..) ed io stesso ritengo opportuno sostenerla.
    Devo quindi deluderti (scusami se ti do del tu ma ho capito che ci conosciamo) ma non sono né l’amministratore, né tantomeno il rappresentante di questa nuova realtà che, come detto, apprezzo e sostengo per i contenuti, le idee e la passione con la quale affronta le problematiche della scherma italiana.
    Un cordiale saluto Marcello Scisciolo

    PS: visto che ci conosciamo chiamami pure al cellulare quando vuoi e se necessiti di ulteriori chiarimenti. Magari posso spiegare anche a te per quale motivo dissento.

    RispondiElimina
  19. May2020 Special Edition

    https://www.youtube.com/watch?v=xDv6VYpjERU

    RispondiElimina