venerdì 26 ottobre 2012

PENSIERI E...PAROLE

Parlando, si palesano modi di vedere, a mio avviso, che hanno ormai dell'obsoleto.

E' sotto gli occhi di tutti che ormai il nostro modo di fare politica a tutti i livelli, stia implodendo. Va cambiato veramente questo sistema ma se la base che ha il potere di decidere cosa vuole, continua a farsi guidare dal solo scopo di curare il proprio orticello, perché a questo siamo arrivati, continueremo ad avere a disposizione solo grandi argomenti su cui vomitare tutto il nostro malcontento causato da chi ci rappresenta.

Sembra quasi che ci sia una sorta di velo che non ci permette di capire che se abbiamo messo qualcuno a rappresentarci, se abbiamo scelto un sistema di votazione particolare, se abbiamo mezzi per cambiare e non li usiamo e quando li usiamo non vengono considerati, tutto questo ed altro,lo vogliamo comunque noi!

Smettiamola di dire che il sistema non cambia, noi siamo il sistema, noi alimentiamo questo sistema, noi ci nascondiamo in questo sistema che rende tutti responsabili e nessuno responsabile.

Chi, anche a lavoro o per svolgere pratiche personali, non ha cozzato contro la burocrazia.... uffici che ti rimandano ad altri uffici, norme che vengono in parte integrate da altre norme ma che non le completano, anzi danno solo adito a doppie, triple interpretazioni!

Allora è questo che il nostro gruppo si sta prefiggendo, di rendere e renderci responsabili delle scelte che facciamo.

Mi è stato detto e continueranno a dire che sono solo parole, ma come è possibile che siano solo parole se noi siamo quelli che ci muoviamo, che mettiamo ogni tipo di risorsa in questo credo, con l'unico, forse eccessivo traguardo di cambiare la coscienza e rendere consapevoli noi e voi, significando che, se si modifica l'aspettativa e la condividiamo tutto può prendere una via diversa?

NOI STIAMO FACENDO! Abbiamo messo giù un programma, siamo andati a Como, andremo a Rimini, stiamo scrivendo su questo blog affinché tutti possano comunicare, capire e considerare! Il nostro programma è carente? Indicateci dove e come è già stato fatto, lo integreremo!

Lo dobbiamo fare noi? Sulla base di cosa, noi non sappiamo quello che troveremo se ci considererete idonei a questo compito.

Noi abbiamo esperienze che ci portano a dire: le cose non sono chiare e lo dimostra il fatto che ogni volta ci si chiede quale siano i metri di valutazione ognuno dice la sua!

Il nostro sport ci insegna che una stoccata è realmente assegnata se segnalata dall'apparecchio e se si sono commesse delle infrazioni chiaramente specificate, quindi c'è un vincitore che avrà fatto ciò per cui è stato nominato tale. Quindi, dov'è la difficoltà a espandere questo concetto su tutte le regole che sostengono questo sistema?

Noi vogliamo essere un'opportunità e come noi lo è l'altro gruppo, scegliete ma fatelo onestemente con voi stessi, ognuno di noi ha molto più valore di quello che crede ed una scelta consapevole posiziona chi la fa al livello che merita!

Roberta CASTRUCCI COTICHINI


7 commenti:

  1. Mi fa piacere notare che il mio post ha spinto qualcuno della squadra Rinaldi a farsi avanti,ciò merita quindi una risposta.
    Cara Roberta,la verità che nessuno qui vuole dire è che la tua squadra non è credibile,in un momento particolare come questo sia per interessi particolari sia per interessi generali nessuno o quasi vuole rischiare di cambiare il manovratore.La scherma italiana ha fatto grossi passi avanti negli ultimi anni (nel bene e nel male) molto ancora si potrà e si dovrà fare e probabilmente si preferisce che il prossimo passo lo faccia ancora la squadra uscente che conosce la stanza dei bottoni e ne conosce approfonditamente la varie problematiche.
    Ti spiego anche il perchè.Il vero momento per cambiare la dirigenza attuale non è ancora arrivato,arriverà,arriverà tra altri quattro anni e c'è già chi si sta preparando alla svolta epocale.Il tuo gruppo è in anticipo ed in ritardo su i tempi politici della scherma Italiana e scusami se lo ribadisco servirà ben altro spessore nel cambio al vertice,senza nulla voler togliere al tuo gruppo,un po "armata brancaleone" allo sbaraglio con poche idee chiare e con pochi programmi realmente innovativi e perseguibili.Come disse una volta il "manovratre" l'Italia è secca e lunga è fatta da club molto grandi,grandi,piccoli e piccolissimi con esigenze e visioni spesso diverse ma sopratutto bisogna sempre tener presente che il centro dell'Italia non è Ariccia.

    Spero di averti dato sufficenti elementi di riflessione e di discussione e spero di non essere censurato se dialogo vorrai.

    Anonymus

    RispondiElimina
  2. Caro Tramacere,
    qui non si contesta un programma (per altro un po generico e buono per ogni tempo ed anche per questo motivo inutile da commentare) ma si pongono seri dubbi sulla squadra proposta dal signor Rinaldi.Per chiedere di andare a gestire la FIS non bastano buoni propositi,servono anche candidati adeguati al ruolo che si chiede di ricoprire,anche se nella loro vita privata poi sono brave e serie persone.

    Anonymus

    RispondiElimina
  3. Caro Anonymus,

    immagino che lei legga saltuariamente il blog, perché altrimenti saprebbe che ho già scritto ed addirittura anche risposto!

    Sicuramente la mia squadra non fa tanta confusione come abitualmente accade sotto elezioni. Sicuramente la mia squadra non si mette a telefonare a tutti gli amici e conoscenti per chiedere voti o addirittura deleghe per essere sicuri dei voti che riceveranno.

    Si, la mia squadra non segue i rituali delle promesse che come è già successo non sono state mantenute, malgrado prove scritte.

    Non abbiamo uomini che “lavorano” per noi cercando di spiegare i motivi per cui “l’altro” gruppo non deve essere votato, tanto non ce la farà! Grazie ad Ezio siamo riusciti a metterci insieme e generare un sogno comune.

    Forse ognuno di noi ha il suo motivo/interesse che lo spinge, in questa situazione dove tutto sembra in salita, almeno considerando i metodi di valutazione attuale, ma credo che nessuno nella scherma non scenda in campo senza interesse. Non arriva qualcuno che non ha mai avuto niente a che fare con questo ambiente e dice voglio fare il consigliere/presidente,infatti mi sembra che anche nell’attuale consiglio ci siano tutte persone che avevano/hanno un interesse nella scherma!

    Il “manovratore” è sicuramente un uomo con grandi capacità, a me piace parlare con lui perché ha sicuramente una grande passione ma credo che chi smette di ascoltare/considerare la base, chi non accetta che altri la pensano diversamente da lui, non possa rappresentare altri che se stesso ed i suoi interessi. Questo mi viene da pensare perché non c’è mai stata la diffida ad usare il suo nome per incutere timore. Credo che vada stracciato questo velo di paura che incombe e che si respira dietro i “sorrisi” e le parole di convenzione.

    Anche se questo potrebbe significare che poi tanti soggetti, rappresentati di tutte le nostre categorie, potrebbe apertamente dire che la terza candidatura è stata inopportuna perché crea solo forme di sudditanza e servilismo!

    Brigata Brancaleone mi piace, mi fa sorridere e mi trasmette allegria, la ringrazio di avermi riportato ad un ricordo dell’infanzia divertente e sereno!

    Grazie di aver puntato il dito su Ariccia, mio padre ha creato due società che nel giro di poco tempo sono sempre arrivate abbastanza in alto e che hanno portato anche qualche medaglia a questa Federazione, certo non abbiamo avuto olimpionici anche se Ilaria Salvatori è nata schermisticamente,molto tempo fa, nella società di Cocciano che poi si fuse con l'A.S. Frascati Scherma alla quale diede linfa nuova e che ora è una delle più forti d’Italia. Ora c’è Ariccia che non è il Centro del mondo ma quasi il centro dell’Italia... ma poi lo sappiamo tutti che il centro di quello che ci interessa è sempre relativo al posto che si occupa quando si guarda!

    Mi spiace che anche lei sia sotto l’effetto della paura che porta a nascondersi sotto l’anonimato, noi siamo presenti in queste elezioni per far si che anche lei si possa manifestare ed esprimere liberamente, spero che almeno questo sia chiaro!

    Se continuassimo a dialogare potremmo farlo dandoci del tu, non ci sono problemi!

    Roberta Castrucci Cotichini

    RispondiElimina
  4. siamo alle solite, continuo a leggere commenti cintro programmi e candidati del tutto grnerici che arrivano alle conclusioni senza analizzare nel dettaglio gli aspetti oggetto di critica...senza fatci capire cosa si contesta nel particolare. il diritto di critica e ' sacrosanto, a mio avviso, se circonstanziato e dettagliato senza essere generico.
    saluti a tutti e buona vompetizione
    Tramacere

    28 ottobre 2012 09:11

    RispondiElimina
  5. non voglio continuare ad alimentare discussioni che possono sembrare stucchevoli per chi ci legge. Voglio solo sottolineare, per essere ben compreso, che noi tutti abbiamo l'obbligo morale di essere "in primis" corretti cercando di non offendere o denigrare seppur velatamente alcuno. Penso che da qui a breve i soggetti che compongono la squadra del sig. Rinaldi saranno valutati attentamente dal mondo della scherma e a nulla serviranno ovviamente i nostri personali giudizi che possono essere sicuramente fuorvianti e di parte per chi ci legge.
    Mentre per il programma mi permetta di dissentire in quanto quando si arriva a dare un giudizio di "genericità" dello stesso è fondamentale che questo sia seguito da un'analisi dettagliata di TUTTI gli argomento e/o iniziative considerate "generiche" che si contestano, è necessario che chi critica dica espressamente il proprio pensiero riferito agli argomenti e fornisca a tutti noi la propria veduta tecnica, se la possiede.
    Il fatto di criticare genericamente senza analizzare e dire con cognizione di causa dove eventualmente sono gli sbagli, anche se legittimo, è sicuramente inopportuno, specie in questa fase politica dove tutti dovrebbero essere liberi di arrivare ad un convincimento senza essere "portati per mano".
    Il mondo della scherma è sicuramente maturo ed in grado di analizzare e mettere a confronto le proposte che arrivano dai due (fino ad ora) candidati...anzi questo dovrebbe essere fatto... mettere a confronto i due programmi...sarebbe davvero interessante.
    rinnovo auguri di buona competizione
    Tramacere

    RispondiElimina
  6. mi scusi sig.ra Castrucci sono entrato a far parte della scherma da pochi anni, a cosa si riferisce nel suo articolo quando asserisce "Si, la mia squadra non segue i rituali delle promesse che come è già successo non sono state mantenute, malgrado prove scritte." ?
    grazie per la risposta

    RispondiElimina

  7. Qualche giorno fa un mio collega di cordata è stato messo sotto accusa per un post scritto su fb. Devo dire che questo post non aveva senso per me e credo per tanti altri ma, dato che stava prendendo un pò troppo piede nella sua regione, è stato usato il pretesto del post per farlo sembrare ciò che non è e molti che neanche usano fb hanno detto: "noooo, questo non si fa"! Sono stati strumentalizzati, perchè noi essere umani vediamo e commentiamo ciò che ci fanno vedere. Ognuno di noi è o diventa strumento in mano a questo sistema, ma a me non interessa essere strumentalizzata più del dovuto! Spero, Sig.re Anonimo che la mia risposta sia esauriente!

    Roberta

    RispondiElimina