mercoledì 25 marzo 2020

LE PROPOSTE DI ITALIA SCHERMA

Italia Scherma ha pubblicato sul proprio sito un documento particolarmente interessante, che, ottenutane l'autorizzazione dall'autore, pubblico volentieri sulla "Piazza", affinché possa raggiungere il più alto numero di letture.
Ezio RINALDI




113 commenti:

  1. In questi giorni abbiamo visto lettere da parte di Scarso con fiumi di parole e senza nessuna concreta azione. Finalmente qualcuno che espone idee chiare con numeri e prospettive. Azzi se vorrà candidarsi a presidente sarà il caso che prenda le distanze da questo Consiglio di venditori di fumo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ridere Perché invece Italiascherma oltre alle parole ha fatto qualche azione? Lasciate il tempo alla Federazione di lavorare. Siete solo dei poveri avvoltoi da tastiera.

      Elimina
    2. Ci vuole coraggio a scrivere difendendo l'indifendibile. La situazione è grave anche perchè ci si è mossi tardi. La Federazione invece di proporci chiacchiere e spot politici elottarli, dovrebbe iniziare a pensare a cosa fare adesso, non quando tutti saranno già pronti. La Federazione dovrebbe smettere di fare campagna elettorale, di circondarsi di ruffiani ed interessati, come lei, e lavorare per la scherma in modo trasparente e partecipativo. Il presidente e il suo CT dovrebbero lasciare da parte l'ego e la convinzione di essere tuttologi e pensare a coinvolgere persone esperte nei vari settori e soprattutto ascoltare tutti. Se è il caso anche ItaliaScherma ed il gruppo che magari ha idee chiare e costruttive. Non boicottarlo solo per principio e soprattutto pensare ad oscurarne le idee per motivi politici.
      Ci vuole maturità e senso del dovere per governare in questo momento.

      Elimina
    3. Scusa gli avvoltoi saremmo noi o chi si è fatto approvare una Lista Federale 24ore dopo il codice rosso di quarantena per tutti gli italiani. Ma smettiamola di fare gli ipocriti. La Federazione fino ad ora ha fatto quello che fa sempre, politica elettorale. Hai controllato i premi dei maestri a chi vanno? hai controllato i provvedimenti assunti? ti sei chiesto chi firma i permessi ai CT visto che non lo fanno e soprattutto che, come dice la Federazione, non ci sono persone negli uffici federali al punto che non possono fare un Consiglio Federale?

      Elimina
  2. La pandemia è una catastrofe, in cui tutti sono danneggiati a livello personale e professionale. Tutti sappiamo che è assolutamente difficile decidere: ogni azione deve superare insidie mai affrontate prima. C'è bisogno dell'aiuto di tutti e tutti devono dare il proprio contributo, in modo costruttivo. Le proposte di Italia Scherma non capisco se vadano in questa direzione, non vorrei che fosse una risposta semplicistica ad un problema enorme o peggio l'ennesima polemica contro una FIS, che comunque ha fatto di tutto per apparire impreparata. Le soluzioni prospettate non mi sembrano di così facile attuazione. Ho letto che sul loro sito www.italiascherma.it/contatti.html si possono segnalare temi di interesse o sottoporre dubbi. Vorrei sollecitare la definizione concreta della loro soluzione ai problemi, ma la compilazione del format non può avvenire in maniera anonima, come su questo blog. Forse è giusto che loro non diano seguito a richieste anonime, ma devono comprendere che il nostro mondo è stato abituato alle ritorsioni. Per questo motivo ho scritto sul blog, anche ma non ho capito se Rinaldi e piazza scherma coincidono con chi c'è dietro Italia scherma.
    Sul sito https://www.italiascherma.it/ c'è scritto che "un team di professionisti del settore sportivo, legale, fiscale è a tua disposizione per approfondire temi, trovare soluzioni fornire supporto". Chi siete? Avete scritto "siamo un gruppo di appassionati amanti della scherma, siamo Dirigenti, Maestri, Atleti, siamo dilettanti, ex atleti, genitori entusiasti, tutti uniti verso il comune obiettivo di mettere la Federazione al servizio della scherma". Se vi scrivessi sul format www.italiascherma.it/contatti.html mi dareste queste risposte? L'unico di Italia scherma che ha un viso è Scisciolo della Virtus Bologna. Se vuole rispondermi su questo blog e confermarmi che avrò risposte se attivo gli esperti di Italia scherma. Sono interessato solo se il progetto di Italia scherma prevede una cerchia di utenti composta da veri esperti e persone istruite, che su una determinata disciplina intervengono commentando le domande. Ne ho abbastanza di un altro social network come Facebook o di un forum di domande e risposte sul modello di Yahoo! Answers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle ore 11,06, poni il dubbio se Rinaldi e piazza scherma coincidono con chi c'è dietro Italia scherma, ti rispondo volentieri. Sono fautore da sempre di un sistematico rinnovamento che dia nuove spinte verso un continuo miglioramento in un tutt'uno con la base ed avendo riscontrato nelle idee proposte convergenze con le mie ne sono diventato un sostenitore. Cosa diversa è affermare una possibile coincidenza tra la "Piazza" e Italia Scherma, ovvero ognuno fa la sua strada.

      Elimina
    2. Gentile amico vedo che sei più interessato alla forma piuttosto che ai fatti. Valuta ed apprezza le proposte e fai le tue scelte. Le idee e i fatti si apprezzano per se stessi e non hanno bisogno di nomi. Se poi il tuo desiderio é solo quello di guardare e ammirare i selfies sai bene dove volgere il tuo sguardo.

      Elimina
    3. Ho letto quanto lei ha scritto con la massima attenzione, la domanda?

      Elimina
    4. Credo che tu non scrivi ad ItaliaScherma perché è obbligatorio mettere nome e cognome e non perchè non sai se chi ti risponde è un professionista serio. Metti nome e cognome, fai la domanda, prenditi la risposta e giudica se il professionista che ti risponderà è serio. Sempre sperando che tu abbia le competenze per capire se un professionista è serio o no

      Elimina
    5. Gentile anonimo delle 11.06 come in altre occasioni anche in questa, non mi sottraggo alle risposte.
      Le posso confermare con piacere che nel gruppo di ItaliaScherma, del quale faccio parte, ci sono molti professionisti legati al nostro sport per diversi motivi (Genitori, Dirigenti di Club, Atleti, Maestri, Arbitri ecc)
      Alcuni di questi, soprattutto genitori, dirigenti ed arbitri, hanno messo a disposizione la loro esperienza professionale (amministrativa, legale, giuslavoristica, ecc..) gratuitamente ed a favore si tutti coloro i quali, non riescono ad avere risposte esaustive attraverso altri canali.
      Sottolineo come tutto questo mondo sia sostenuto attraverso un volontariato diffuso in silenzio e senza proclami.
      ItaliaScherma però, non può consentire l’anonimato perché, se è vero come lei afferma, che nella scherma ci sono ritorsioni, è anche vero che se si vuole sovvertire questa spira soffocante ognuno di noi deve fare un passo avanti. D’altronde chiedere una consulenza gratuita non credo possa essere considerato “un reato” ed in ogni caso, da questa presa di coscienza ognuno dovrebbe ripartire per fare una seria riflessione.
      Non ritenersi liberi di poter fare delle domande penso ci debba tutti far pensare in quale baratro siamo finiti.
      Per quanto attiene le proposte di ItaliaScherma le stesse sono facilmente verificabili dai numeri del bilancio che la stessa federazione ha reso noti e pertanto viaggiano nel solco della trasparenza e soprattutto della sostenibilità.
      E’ sin troppo evidente che ItaliaScherma ha una sua piena autonomia e chiunque, anche in passato abbia provato ad accomunarla a questo o quell’altro interlocutore, è inevitabilmente rimasto deluso.
      Siamo altresì consapevoli che il blog di Rinaldi, oggi come in passato, ospita la mia risposta come quella di chiunque altro ed è un contenitore molto seguito nel nostro ambiente a partire dai vertici federali.
      Per tale motivo non di rado intervengo per dare risposte a chi come lei ne ha necessità.
      La saluto cordialmente e la invito a seguire il sito di ItaliaScherma dove potrà trovare contenuti ed azioni lontane dalle autocelebrazioni ma vicine a chi questo sport lo vuole davvero vedere rinascere.
      Marcello Scisciolo

      Elimina
    6. Complimenti per il commento fatto su fb al post del C.T.Garbato ma pungente

      Elimina
  3. Risposte
    1. Basta cliccare sul documento e poi ingrandire l'immagine. Altri lo hanno già fatto.

      Elimina
    2. Anche ingrandendo non si legge.

      Elimina
  4. è inutile questa agitazione di ITA scherma. Sembra che il Segretario Cannella e il Vice Presidente Pastore abbiano affermato che la scherma andrà a elezioni dopo le Olimpiadi di Tokyo. Se si faranno nel 2021, andrete a elezioni entro il 15 marzo 2022. Se si faranno nel 2022, entro il 15 marzo 2023, Se non si faranno, vi terrete Scarso a vita. Il CT Cuomo forse sarà il più contento, perché potrà andare in pensione distaccato alla FIS. Con grande soddisfazione potrà dire di non avere mai fatto un giorno di ordine pubblico o altro servizio operativo in Polizia. Le Fiamme Oro sono una grande famiglia. Valerio lo sa, il fratello aspetta, chissà il prossimo anno, un pensierino perché no?
    Jammo, jammo 'ncoppa, jammo ja',
    funiculì, funiculà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma c'è sempre la possibilità di un bel commissariamento dietro l'angolo. E le irregolarità gravi ci sono già tutte per potere procedere.

      Elimina
    2. Si tanto le carte il babbo le ha preparate. Convocazione Internazionali, le ha! Medaglia Internazionale? la Ha (anche se riserva e con parziali imbarazzanti). Inserimento nelle liste Federali? La Ha (ci ha pensato zio Giorgio). Manca il concorso ma ci penseranno gli amici di papà (Daniele e Stefano), altrimenti il Tecnico di Papà ci fa diventare aviere.

      Elimina
  5. i professionisti di Italiascherma potranno dare risposte generiche a domande generiche e risposte precise a domande precise, ciascuno per le proprie competenze ma tale risposta non sarà mai una consulenza. Le consulenze si pagano!!!
    un consulente non di italiascherma almeno per ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. d'altronde lei da mercenario prezzolato non riesce neanche a capire cosa voglia dire, passione, comunità, senso di appartenenza. Credo che Italiascherma non abbia bisogno di lei.

      Elimina
    2. Vede lei è legato all'attuale modo di fare scherma e appartenere al mondo della scherma, dove tutto è a pagamento, alto e anticipato. Fortuna vuole che ci sono ancora tanti, vecchi e neppure tanto, maestri che ancora fanno lezioni gratis (anticipo i commenti degli idioti, lezioni di qualità,maestri titolati e non). Per cui c'è ancora gente che fa consulenze gratuite con lo scopo di migliorare e far crescere questo ambiente.

      Elimina
  6. Estensione del tesseramento in corso fino al 31 agosto 2021? mah.

    RispondiElimina
  7. Quindi porgere domande a Italiascherma è come parlare a Todi di Vodafone!?! 😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'altronde lei a stento è capace di accendere un telefono

      Elimina
  8. È uscita in radio l'intervista di Bernacchi a Scarso, la prima dopo il CF, convocato per affrontare questi, difficilissimi, mesi della pandemia COVID-19.
    Ho ascolto in religioso silenzio ogni singola frase e alla fine posso dire che non ho capito una beata minchia.
    Per cui mi scuso se riporto male il contenuto di venti minuti di intervista, un minuto per ogni anno di Scarso nella stanza FIS dei bottoni.
    In soldoni le misure straordinarie saranno i corsi a distanza per i dirigenti societari, che impareranno dall'addetto al marketing l'arte del no sponsor. I giureconsulti federali insegneranno come scrivere lo Statuto in dieci puntate. I tecnici poliziotti sveleranno gli arcani dei conflitti d'interesse. Seguiranno docenze sulla meritocrazia.
    Alle società verrà chiesto di continuare con i sacrifici e di non seguire la demagogia. La FIS non è la Banca Centrale Europea, infatti i viaggi nel mondo di Scarso sono stati pagati con una raccolta fondi del noto addetto al marketing, così come il doppio stipendio ai ct tecnici militi poliziotti.
    I premi ai Maestri seguiranno la sobrietà dei viaggi di Scarso e degli stipendi federali ai Ct. Del resto, la Ragioneria dello Stato, chiamata da amici, è stata chiara: bravi, continuate così, oggi vi dico a voce che va bene, domani ve lo scrivo, dopo domani pubblicate la mia letterina sul sito federale, possibilmente vicina al comunicato dove si afferma che la FIS ha vinto al Consiglio di Stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho ascoltata fino ad un certo punto, poi quando ha parlato di demagogia ho chiuso. É stato più che sufficiente.

      Elimina
    2. Diciamo che la dizione e la capacità di farsi capire, non è mai stata il suo forte. Poi da buon politico ha capito che bisogna dire tante cose confuse e populiste, tanti aggettivi e via a prendere per c.. gli altri.
      Come dargli torto sono 20anni che ci prende per c.. e tutti lo votavano.

      Elimina
  9. Ma il signore Schicciolo quali ambizioni ha? Da sempre nessuno fa niente per niente.

    Quindi questo signore dove vorrebbe arrivare?

    Fusse che Fusse la vorta bona?



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno fa niente per niente nella tua Federazione, in questa gestione. Fidati fuori dal vostro mondo è diverso e per questo la gente vi sta abbandonando.

      Elimina
    2. Mi hanno presentato il sig. Scisciolo in occasione di una gara.
      Me lo ha presentato un presidente di club che dicono sia vicino all'attuale consiglio federale. Da quanto ho capito, Scisciolo oltre ad essere un manager di azienda, ha fatto scherma, ha figli che fanno scherma, ha fatto il delegato del GSA della Puglia, il Presidente del CR Puglia ed infine ha riportato a ottimi risultati una club di scherma che oggi mi dicono sia riferimento della sciabola in Italia (io ho una sala dove si pratica solo fioretto). Se Scisciolo avesse delle ambizioni sarei ben felice per il nostro mondo perché credo che abbia tutte le carte in regola.
      Se dovessi pensare a qualcuno che oggi siede nel consiglio federale iniziando da Azzi che dice di voler diventare presidente mi domando cosa ha fatto costui? Cosa hanno fatto tutti gli altri consiglieri? Quali atleti hanno gestito? Quali sale di scherma hanno seguito? Per quali azioni concrete a beneficio della scherma dovremmo ricordarli?
      Quindi che ben vengano gli Scisciolo ed altri come lui

      Elimina
  10. Domani si vedrà......... Buonanotte Girgio.

    RispondiElimina
  11. Ma si, chiediamo di Schicciolo, perché da sempre nessuno fa niente per niente. Quindi Ancarani, secondo questo ragionamento cristallino, è stato tutto questo tempo in Fis solo per i suoi interessi? Come lui, Azzi, Randazzo, Campofreda, De Bartolomeo, Pastore Vezzali, Lauria, Buratti? Scarso da 20 anni? Sandro Cuomo? No, non diteci questo, loro sono stati in Fis per il nostro bene. Prendete Pastore, era un atleta dei Carabinieri e da rappresentante degli atleti in FIS è diventato direttore di un Istituto del CONI. Sandro Cuomo era un ex atleta assegnato ai servizi della Questura di Napoli e da rappresentante degli atleti al CONI è poi diventato il più longevo CT del terzo millennio. Schicciolo non è dirigente di banca? Se andrà in FIS lo chiameranno a governare la Banca d'Italia? Il bue che dice cornuto all'asino, giusto Bombolone? A Milano diciamo el gh’ha el dun de Dio de capì nagott!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, carissimo anonimo del 26/3/2020, 09:45, la misura dell'attaccamento allo spirito di servizio nella ricerca del miglioramento della FIS e di volere il bene dei suoi associati/affiliati, la si coglie a piene mani se solo si considera che sia Cuomo che Cipressa, dopo essere stati eletti (in tempi diversi, ma sempre sotto lo stesso mentore) in consiglio federale (luogo istituzionalmente preposto alla ricerca di cui sopra), non hanno perso molto tempo a dimettersi da quella carica (dove c'è solo un'indennità di presenza) per vestire i panni di CT ad € 100.000, all'anno, nominati peraltro da quello stesso consiglio di cui facevano parte.
      Se questo è pensare al bene comune della e per la collettività, lei è davvero fuori dal mondo o totalmente privo di obiettività, perché servo, prezzolato e mercenario.
      Faccia lei, la lascio libro di scegliere.

      Elimina
    2. Bravo, bravissimo, anonimo delle ore 13:35, lei ha mirabilmente e ineccepibilmente posto l'accento e richiamato l'attenzione dei lettori sui reali VALORI di questa dirigenza e su chi ne sono i veri ed autentici portatori e quanto gli altri componenti li difendano.
      E' incredibile vedere come taluni soggetti possano ancora credere a costoro; l'unica spiegazione possibile è che detti "credenti" siano legati al doppio filo con l'attuale dirigenza, per varie convenienze e/o ragioni.
      Fortunatamente, molti, davvero tanti, si stanno ricredendo o si sono già ricreduti.

      Elimina
  12. Neanche Scisciolo fa niente per niente. Si dice che ambisce alla Vicepresidenza.

    Tutto il mondo è paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno si rende conto delle fesserie che scrive? Scisciolo non fa niente per niente, e cioè??? Si candierà come consigliere inrappresentanza delle società, e quindi mi pare ovvio che proponga il suo programma, le sue idee, sottolinei quelle che sono a suo parere le criticità e le soluzioni. Che poi lei non le capisca, o nemmeno gli interessi ascoltare è un problema suo, ma almeno quando scrive si faccia rileggere il pensierino da qualcuno. Anche a livello di italiano "Si dice AMBISCA alla Vicepresidenza", speriamo trovi i fondi per regalare un buono gratuito per ritornare alle scuole elementari. Quella la sarebbe una efficacissima didattica a distanza, anche in forma anonima, come piace tanto a voi.

      Elimina
    2. Cuccu, Cuccu.... se vuole fare il professore lo faccia almeno bene! Le virgolette le metta solo fra “ambisca alla vicepresidenza” e lasci fuori il “si dice”. Cerchi almeno di farle bene le correzioni, suvvia!

      Elimina
  13. Che cosa fantastica!
    Dopo aver letto queste “proposte” (che nessuno ha richiesto), abbiamo letto tutto 🤣🤣
    vi piace distribuire i soldi eh 😅 così..... stupendo! tutto stupendo 🤣🤣🤣
    speriamo che sto coronavirus finisca in fretta così tornate tutti a lavorare per davvero, altro che “500€ di qua”, “350€ di la”, poi diamo 25€ a mia nonna, 160€ a mio fratello che arbitra... 1000€ alla società del mio amico.... fantastico. Fantastico!!!!! Quindi, così... uno che ha ha società e fa il maestro quanto prende? 1500€? Ahahah veramente da geni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' evidente che lei sia abituato a chiedere per poter ottenere qualche favore e magari in cambio regalare un voto. Ci sono altri che offrono senza che nessuno chieda, ed il solo fatto che qualcuno spenda il proprio tempo a favore della causa comune dovrebbe farla riflettere.

      Elimina
  14. Ma... queste “proposte” sono meravigliose!!! 🤣 dopo aver letto ciò, abbiamo letto davvero tutto!!!
    È davvero un’azione di buon cuore, da magnanimi!! “Proposte di distribuzione dei soldi FIS”... che geni!
    Allora, diamo 500€ al mio amico maestro, poi 80€ a mia nonna, magari 200€ a Ciccio che arbitra, 1000€ alla società, così, “dai si, facciamo 1000€”😂
    Quindi, chi ha una società e fa anche il maestro ne prende 1500€? 🤣 GENI!!

    Auguriamoci che sto coronavirus finisca in fretta e che possiate tornare tutti a lavorare, ma lavorare per davvero.... che stiamo toccando il fondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riesco a comprendere la sua ilarità. I soldi non sono della FIS, sono in parte soldi pubblici, cioè dei contribuenti, e in parte denaro versato dai tesserati e dagli affiliati. Chiedere che una parte delle risorse siano destinate al sostegno degli affiliati, dei maestri e degli arbitri che si sono trovati, da un giorno all'altro, senza entrate di sorta, mi sembra una proposta di buon senso. Tanto più che in questo momento il consiglio federale è costretto ad un risparmio forzoso.
      Mi si dimostri, bilancio alla mano, che la proposta non è attuabile. Ma per favore non con generiche affermazioni del tipo "non si può fare", "è tutto populismo" etc., perché non significano nulla.
      E neppure mi si dica che ci sono vincoli di bilancio perché, mi si corregga se sbaglio, ma ricordo che nel settembre 2018 il presidente Scarso chiarì alle società palermitane che era possibile usare le somme dell'8x1000 per finanziare il progetto Fencing for Change. Ciò significa che è possibile fare manovre di bilancio a fronte di esigenze rilevanti. E mi sembra che il momento che stiamo vivendo lo sia.

      Elimina
    2. Lei come umorista, o come satirista è una vera ciofeca. Se lavorasse nel settore non le farebbero scrivere nemmeno le battute di un novellino alle prime armi. Se questo è il suo livello non mi stupisce come tutta l'attuale dirigenza federale sia letteralmente priva di sense of umor, e parallelamente brancoli astiosa nel vedere che vi siano persone (oramai tante direi), che questa federazione la gestirebbero meglio.
      In questo periodo di inattività forzata, si guardi un po' di sano cabaret, di quello spicciolo, parta dalle basi, e magari faccia delle prove, nel ripetere barzellette e battute, magari dopo questo allenamento riprovi a scrivere su questo blog, forse una risatina a denti stretti ce la farà fare, ne sono sicuro. Purtroppo per ora "buffone" non glielo posso dire, perché attualmente non ne è degno. Ripeto, si applichi.

      Elimina
    3. Anonimo del 26/3/2020, 11:50, guarda che le risate maggiori e migliori, quelle proprio fragorose, si fanno quando si sente il tuo capo, tuo signore e tuo padrone, rilasciare interviste.

      Elimina
    4. Scarso ha dichiarato nell'intervista "farsa" condotta dal fariseo Bernacchi che non spenderanno i soldi in cassa perchè non si sa se il prossimo anno verranno erogati gli stessi contributi alle federazioni.
      Come di consueto si mostra quantomeno impreparato.
      Infatti è a tutti NOTO che gli stanziamenti di bilancio sono GIA' APPROVATI e pertanto per la prossima stagione la Scherma, come le altre federazioni, avranno almeno gli stessi soldi di questa stagione.
      Chiarito questo passaggio la domanda resta aperta: "cosa ne volete fare dei soldi che avanzano?"

      Elimina
    5. Lei che ride non conosce neanche cosa sia il rischio d'impresa. Se avesse studiato, anche il liceo sarebbe stato sufficiente, certe cose le avrebbe imparate. Ma lei purtroppo è ignorante...nel senso che ignora!

      Elimina
    6. Dott.ssa Puglisi, ma in che senso "usare i soldi dell'8xmille al progetto fencing for change"? Intendeva forse il 5xmille?

      Elimina
    7. Evidentemente si riferiva al 5 per mille, ma mi pare un refuso......che ne pensa?

      Elimina
  15. Come è finita la Giunta Coni? Malagô si è inculato Scarso (metaforicamente parlando) o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè altra roba bolle in pentola?

      Elimina
    2. Girgio Cannella e consiglieri tutti fatevi un bel selfie sorridenti per smentire le brutte notizie che stanno cominciando a circolare sulla vostra sorte federale.

      Elimina
    3. Rinaldi ho letto il comunicato del coni ma non si parla della federzumba. Che succede ancora?

      Elimina
    4. è tutto ok
      https://www.federscherma.it/homepage/media/news/14-news/top-news/30063-la-giunta-coni-ha-approvato-il-nuovo-statuto-federale-e-adesso-adeguato-ai-nuovi-principi-fondamentali.html

      aahahhahhahhhahahhahhahhahhahhhahhahhahhahahhahhahhahhahhahhahha

      Elimina
  16. Certo che se lo ha inc..... (sempre metafioricamente) sarà stato sicuramente molto doloroso

    RispondiElimina
  17. Si può essere Pro oppure Contro, ma la sguaiataggine, rimane pur sempre segnale di

    adeguata ineducazione.

    Questo vuol dire fare opposizione?

    Cosa ne pensa la Signora Paola Puglisi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo nel frattempo ti rispondo io. Ci sono persone al mondo così tanto attaccate alla propria maschera che dimenticano chi sono in realtà, e se cerchi di ricordarglielo, anche con ADEGUATA INEDUCAZIONE, loro non cambieranno mai la propria natura.

      Elimina
  18. Dott. Cuccu tutti parlano della futura Federazione, ma nulla si sente da parte del

    condottiero Arpino.

    Mi sa dire perché continua a nascondersi? Non è quantomeno un po' strano?





    RispondiElimina
  19. Ecco l'inno della FEDERZUMBA

    https://www.youtube.com/watch?v=wr1EX4HD3Zs

    RispondiElimina



  20. San Rocco, il COVID-19 e lo Statuto di Riccione

    Con due comunicati federali, dei quali l’ultimo è certamente di responsabilità collegiale del Consiglio Federale, la FIS ha inteso irridere la sentenza del Consiglio di Stato e lasciato intendere una partecipazione del CONI in questa sua azione.

    In sostanza, la FIS ricorda a società e tesserati che l’ultimo Statuto approvato a Riccione è espressione di una maggioranza, che qualcuno definirebbe bulgara, paventando altresì il pericolo di una FIS intenta ad affrontare la sentenza del Consiglio di Stato con i criteri propri della Bulgaria comunista. Poco importa che la Corte Costituzionale ha definito il giudice amministrativo quale “giudice naturale della funzione pubblica”: nella Bulgaria comunista era nota l’assenza di diritti.

    Nel linguaggio giornalistico italiano con maggioranza bulgara si intende una maggioranza schiacciante di consensi non sostenuta però da un libero dibattito, come, per qualcuno, è appunto avvenuto a Riccione.

    Qualcuno afferma che per consentire questa gestione bulgara dell’assemblea, fu necessario creare un clima di angoscia e ingenerare nei votanti la paura di un ostruzionismo in atto dalla becera minoranza, rappresentata dai golpisti Arpino e Scisciolo. Il monologo del presidente Scarso, per qualcuno, ebbe anche questo scopo: far credere all’assemblea che le proposte dei due golpisti volessero ritardare o impedire l'approvazione delle modifiche avanzate dal Consiglio federale.
    Qualcuno sostiene che così si giustificò la votazione a blocchi, decisa a tavolino dal Consiglio federale affinché le proposte dei gruppi di minoranza non avessero visibilità e non fossero comprese.

    A beneficio degli operatori di giustizia che si informano sul blog, è fattuale che il presidente Magni si fece promotore del voto palese su quattro blocchi, ciascuno contenente un numero impressionante di articoli, modifiche ed emendamenti proposti. Per ciascun blocco, Magni concesse solo 4 minuti al rappresentante del Consiglio federale e 4 minuti allo speaker dei gruppi di minoranza. È fattuale che Magni fu l’estensore del testo statutario caldeggiato dal rappresentante del Consiglio federale.

    Altrettanto fattuali furono gli incontri del Consiglio federale, con oneri di trasferta a carico dei contributi pubblici ovvero dei tesserati e affiliati, con società e grandi elettori sul territorio nazionale, prima dell’assemblea di Riccione.

    Per qualcuno il sistema preordinato dal Consiglio federale non aveva volutamente previsto la votazione nominale, che è quella votazione con la quale ogni voto è associato al nome del soggetto che lo ha espresso. Sicché non fu possibile distinguere, nel Salone alberghiero di Riccione che ospitò l’Assemblea, i presenti con diritto di voto da quelli che non ne avevano.

    Questo splendido Statuto di Riccione è ora al centro degli interessi del Consiglio federale, che lo venera come santo protettore. Se San Rocco è il santo più invocato, dal Medioevo in poi, come protettore dal terribile flagello della peste, lo Statuto di Riccione è invocato, da Scarso e dagli scarsi consiglieri (neologismo non offensivo), come protettore dal terribile flagello del Consiglio di Stato.

    Il sito del CONI pubblica un breve comunicato sulla Giunta Nazionale odierna, ma non vi è traccia dello Statuto di Riccione: brutti momenti per il Consiglio federale?

    Non so se quel qualcuno avesse ragione, lascio agli operatori di giustizia l’onere dell’accertamento, ma con questo mio post desidero invocare la protezione di San Rocco dal terribile COVID-19 e invito a buttare nel cesso lo Statuto di Riccione.

    Ogni commento è gradito.





    RispondiElimina
  21. SCREENPLAY (sigla di coda)

    https://www.youtube.com/watch?v=wr1EX4HD3Zs

    RispondiElimina
  22. Penso che la volgarità sia da censurare alla stessa stregua dell'anonimato. Sono infatti segno entrambi di uno scarso spirito di lealtà sportiva.

    RispondiElimina
  23. Gentile Rinaldi, cari Amici, da molti anni guardiamo alla Federazione come qualcosa che non ci appartiene più ma state tranquilli che a breve torneremo a viverla con piacere. Dipende solo da noi. Per molti anni non pochi fra noi hanno percorso e continuano a percorrere un cammino segnato da tremori e gemiti di dolore perché la paura è stato il vestito più aderente che ci hanno regalato i nostri beniamini. Ma se c’è, forse, qualcosa che si può imparare da questa esperienza è la speranza. Tanto più grande è la paura tanto più la speranza giunge in soccorso.
    Ovviamente molto dipende anche dalle Istituzioni. Dopo l’odierna seduta di Giunta Coni credo che non saranno più ammessi né tentennamenti né brodini caldi. La risposta del CONI sarà estrema ed improntata a ridurre drasticamente la libertà di azione di Scarso e dei suoi sodali che da oggi in poi saranno sottoposti ad una vigilanza ossessiva. La decisione del consiglio federale, da ultimo esternata con i noti surreali comunicati, da oggi in poi non sarà più il tema per un dibattito ideologico essendo assurta ad immane urgenza che sarà soddisfatta non certo inseguendo le bizzarre iniziative federali nella materia segnata dal CdS ma piuttosto anticipandone i deleteri effetti attraverso adeguati presidi posti a difesa delle regole.
    Moltissimo, ovviamente, dipenderà anche da ciascuno di noi, dai nostri comportamenti. Ogni personaggio che se ne infischia delle regole - per appagare un irrefrenabile senso di potere e superiorità - sarà il nostro peggior nemico.
    Da oggi in poi tutti abbiamo il dovere di denunciare atteggiamenti contrari al buonsenso ed alla legalità, mettendo da parte la paura ed abbandonando ogni tentazione di omertà.
    Contiamo pure sul senso di responsabilità che promanerà dalle competenti Istituzioni ma il vero male della scherma saremo noi a sconfiggerlo. Noi e nessun altro.

    PREFETTO DEL IV PILASTRO

    RispondiElimina
  24. Scusate ma questo cazzo di Statuto di Riccione è stato accolto dalla Prefettura di Roma? Scarso e Cannella lo sapete che fino a quando non viene registrato dalla Prefettura di Roma il vostro ultimo Statuto non vale proprio un cazzo? A quando il comunicato Fis che ci assicura che questo cazzo di statuto è stato registrato dalla Prefettura?
    Restiamo in contatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi anonimo delle 19:06 ma a mio parere il vero problema non è quello di sapere se lo statuto di Riccione è stato registrato dalla prefettura ma sapere quale statuto regola attualmente la federazione? Forse mi sbaglio ma con i troppi statuti i troppi refusi e le troppe sentenze ho l'limpressione che nessuno ci stia capendo più una minchia.

      Elimina
  25. Anonimo delle 16 e 32 Arpino e Scisciolo sono come due pastori maremmani. Si confondono fra le pecore e restano in fondo al gregge in modo tale che quando i lupo si vvicina scambiandoli per ovini indifesi i due maremmani lo fanno a pezzi. Hai compreso la metafora?

    RispondiElimina
  26. Signora Puglisi, si puo' essere anonimi senza offendere nessuno ed essere persone educate.
    Ci sono invece quelli colti che preferiscono sottoscrivere la loro ineducazione.
    Ognuno è libero di collocarsi nel suo alveo.
    La ringrazio comunque per il Suo autorevole intervento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo non crede anche lei che un po' di maleducazione e mancanza di rispetto siano il giusto antidoto per fronteggiare una giornata altrimenti noiosa per mancanza di esilaranti comunicati della fis?

      Elimina
  27. Qualcuno ci sa dire perchè sul sito della Scarsa Federazione o per meglio dire della Federazione di Scarso non leggiamo nessun nuovo comunicato sull'esito della seduta del Coni di oggi? Eppure si è parlato di lui e delle sue iniziative assunte a seguito della sentenza del consiglio di stato. Perchè tace?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signorlei non mi dica che nel terzo millennio sia ancora la sguaiataggine a darle scandalo. Quello di cui mi preoccuperei è pittosto la convinzione, sempre più diffusa, che la sfrontata violazione delle norme che regolano la convivenza civile siano un'anticaglia che non valga più la pena di ripettare.

      Elimina
    2. direi che la risposta è nella domanda

      Elimina
    3. forse perchè su ciò di cui non conviene parlare si deve tacere ihihihihihihihihiihihih

      Elimina
  28. Professor Cuccu, La ringrazio per la Sua dotta lezione di italiano. Non possiamo essere tutti fortunati come Lei che ha avuto l'opportunità di andare all'università.
    Vede Professor Cuccu, la mia era una famiglia numerosissima (sei maschi e tre femmine).Una bellissima famiglia, mi creda. Dopo la quinta elementare dovetti rimboccarmi le maniche ed aiutare mio padre e i miei fratelli maggiori a tirare la "Carretta", come si suol dire; ma sono contento così.
    Sono oltremodo contento, La prego di credermi, che il Signore mi ha fatto nascere con una espressione facciale diversa dalla sua.
    Ciò detto, converrà, che non possiamo essere tutti uguali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una storia commuovente, mi ha fatto venire il magone. Sul finale anche una lacrimuccia. Per venirle incontro, da adesso, posterò i miei interventi in forma ridotta, per venire incontro alle sue capacità mentali. Farò anche di più, se mi farà pervenire i suoi pensierini prima di pubblicarli, vedrò di correggerli e renderli comprensibili. Su una cosa però sono d'accordo con lei: non siamo tutti uguali. Alcuni sono più uguali di altri.
      p.s. E ogni tanto lasci in pace Nostro Signore, che in questo momento avrà già il suo bel da fare, e non avrà certamente tempo per le nostre questioni terra terra.

      Elimina
  29. Signor Anonimo tra i tanti, l'anonimato offende di per sé. E' il comportamento sleale di chi intende colpire con la certezza di non poter essere colpito a sua volta. Per farle un esempio schermistico è come se uno schermidore salisse in pedana con il giubbetto non funzionante, cioè uno dei massimi esempi di slealtà sportiva.
    Mi dispiace, praticamente sto accusando anche lei di slealtà, ma è lei che mi chiama in pedana ostinandosi ad indossare un giubbetto taroccato mentre io firmandomi espongo le mie idee alle sue "risposte" camuffate.
    Adesso risponda lei alla mia domanda: perché non è capace di non essere anonimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Anonimo delle ore 21,35, l'anonimato non è la base di questo blog. Ho permesso di intervenire senza qualificarsi per dare voce a coloro che manifestando una idea politica diversa da quella federale non siano perseguiti. Ciò non l'autorizza ad un comportamento irrispettoso nei riguardi di chi la ospita. Visto qual'e il modus operandi, spero faccia in tempo a leggere questa risposta poiché la sua presenza non è gradita.

      Elimina
    3. Anonimo bannato da Rinaldi vada a postare il suo commento sul sito del suo padrone.

      Elimina
    4. ...e magari almeno lì provi a mettere la firma

      Elimina
    5. Caro Anonimo bannato, ho fatto in tempo a leggere il suo commento e vorrei dirle due cose.
      La prima è che nascondersi dietro il malcostume dei tanti non è mai una ragione vincente.
      La seconda è che ho espresso il mio giudizio perché è stato proprio lei a chiamarmi in causa chiedendomi di esprimere, appunto, un giudizio. È incoerente adesso lamentarsene.
      Detto questo la saluto amabilmente sperando che lei come gli altri 62 trovi il coraggio di non aver paura né delle proprie idee né del giudizio altrui. Si vive sapendo che metà del mondo ci giudicherà in un modo e l'altra metà nel modo esattamente contrario, e dunque perché mai affannarsi se si ha la convinzione delle proprie azioni?
      La saluto molto cordialmente lieta di apprendere che il suo giubbetto è in ordine e certa che scendendo dalla pedana si toglierà la maschera. O no?

      Elimina
    6. Scusate ma l'anonimo di che trattasi mi pare che finga di non capire un cazzo. Ora mi spiego. Grazie al famoso codice etico del cazzo è stato reso impossibile, in costanza del regime autoritario, manifestare in qualsiasi forma pubblica critiche o lamentele nei confronti della federazione e del comportamento dei suoi esponenti di spicco, o dei relativi lacchè, pena la castrazione chimica. Questo costringe gli eroi della resistenza ad agire in anonimato. Cosa diversa è invece la condizione in cui versano i sostentori del regime che, al contrario, manifestando pubblicamente il loro assenso nei confonti degli oligarchi potrebbero ben ricevere tre o quattro spadini di plastica come premio fedeltà. Per questo motivo è incomprensibile perchè anche questi ultimi optino sempre per l'anonimato! In verità, però, l'esperienza ci insegna che l'anonimato garantisce loro di poter restare con due piedi su una staffa nel caso in cui, oggi o domani, il regime illiberale dovesse essere definitivamente rovesciato. CHIARO IL CONCETTO?

      Elimina
    7. anonimo delle 22,40 non saprei dire quanti reazionari potrebbero in realtà salvarsi nel caso di rovesciamento del regime grazie al metodo dell'anonimato. Molti di loro sono ormai marchiati a vita. Prendi ad esempio bombolone e compagni.........

      Elimina
    8. secondo me bombolone e compagni non ce la spunterebbero in ogni caso perchè pare che siano odiati da una maggioranza assoluta e trasversale.

      Elimina
  30. Tutti abbiamo un cuggino che sa le cose, ma ammiocuggino (il mio) ne sa molte di più. Mio ammiocuggino parla con Girgio e Bombolone e sa cose che voi neppure... vabbè... Ammicuggino fa anche per loro cose e insomma ...
    Bombolone è astuto come un cervo...
    Mio ammiocuggino sa che Girgio mette tutte cose a posto....
    Gli ommini nordici de Girgio hanno la toga e sanno tutto...
    Toga tu toga io e toga lui... tutte cose a posto...
    Girgio stai sereno.

    RispondiElimina
  31. https://ragusa.gds.it/articoli/cronaca/2020/03/26/e-in-quarantena-ma-esce-per-fare-acquisti-denunciato-a-modica-8f376f3c-3262-4d8b-bc5d-fee07ad7608c/

    Cari fratelli facciamo molta attenzione perchè il male del nostro tempo ha una singolare capacità di diffondersi anche per mezzo del mancato rispetto delle regole
    Laureato in Filosofia ( ma non sono Cuccu)

    RispondiElimina
  32. Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "LE PROPOSTE DI ITALIA SCHERMA":
    Dedicato al presidente Scarso e ai consiglieri federali
    La cattiva coscienza è una malattia refrattaria ai metodi di cura di tutti i dottori di tutti i paesi del mondo.

    RispondiElimina
  33. Rinaldi se lei è d'accordo chiuderei la giornata con queste parole:
    Che la notte porti buoni consigli...........
    Qui habet aures audiendi audiat

    RispondiElimina
  34. Paradosso dei Paradossi
    Gli Anonimi federlealisti si lamentano tanto dell'anonimato garantito da questo Blog ma nessuno di loro dice nulla sul proprio anonimato e su quello che caratterizza gli anonimi comunicati della federazione. Che strani questi federlealisti.
    King of Crime

    RispondiElimina
  35. Quiz quotidiano

    È più dura ingerire una fetta di torta infarcita di coronavirus o rimangiarsi il comunicato fis sulle iniziative post sentenza del Consiglio di stato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che se si tratta di questo il doversi rimangiare il comunicato sarebbe per Giorgio come dovere inghiottire un rospo per rimanerci soffocato

      Elimina
    2. Signor Rinaldi volendo parlare di cose più serie potrebbe aggiornarci sullo stato delle cause giudiziarie sportive e non in cui è parte la federazione e quale sia l'oggetto del contendere per ciascuna di esse? La ringrazio per la risposta.

      Elimina
  36. Dottoressa Pennisi,con il suo intervento si riferisce all'articolo di un anonimo che non

    riesco a trovare.

    Mi aiuta nella ricerca?

    La ringrazio.

    RispondiElimina
  37. dopo il murattiano proclama di Rimini (1815), lo scarseggiante statuto di Riccione (2019).
    Avrà lo stesso successo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo colto il parallelismo per essere compreso da colui che ne è l'odierno destinatario!

      Elimina
  38. Quindi, riepilogando Rinaldi, cosa succederà da adesso in avanti? Saremo sempre sotto padrone oppure gli organi di Giustizia agiranno? Sono molto preoccupato e spero che questa volta abbia ragione, visto i 20 anni di guerra a Giorgio che non hanno portato a nulla, se non far perdere di stima chi aveva il suo “consenso”, nei suoi confronti (di lei Rinaldi).
    Sono anni che parlate di commissariamenti, indagini, dimissioni eppure rimane tutto uguale. Abbiamo bisogno di chiarimenti e di certezze per questo futuro incerto. Si inventi un’altra favola per tutti noi, che non sappiamo cosa fare dalla mattina alla sera, apparte leggere e sperare in voi!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo delle 15:30 invece di rompere la minchia a Rinaldi con queste inutili provocazioni ti suggerisco, per quando andrai a votare il prossimo governo federale, di riscarldarti le mani con qualche piacevole manovra da effettuare sulle corna di chi a tuo parere ti ha rotto il culo fino ad oggi. Vedrai che le cose cambieranno in meglio anche per te.

      Elimina
    2. ...e il trofeo appendilo sopra il caminetto

      Elimina
    3. Questa sicilianità è dolce musica per le nostre orecchie! Finalmente qualcosa si muove anche laggiù.

      Elimina
    4. A conti fatti per il momento siamo già 6 società siciliane che non voteremo più Scarso.

      Elimina
    5. Le dimissioni prevedono che l'interessato abbia: dignità, senso delle Istituzioni, rispetto altrui e totale indipendenza dalla poltrona. Chissà se quello da noi auspicato non si sia verificato perché...

      Elimina
  39. Anonimo delle ore 15,30 se hai qualcosa che ti prude fatti grattare dal tuo padrone oppure fatti mettere un collare anti prurito. Comunque, per tua informazione, le mie divergenze con il tuo padrone sono iniziate nel 2011, assemblea straordinaria, ed allora ero in buona compagnia. Io ho mantenuto la mia coerenza, altri hanno fatto scelte diverse. Per quanto riguarda i commissariamenti, personalmente non li ho mai chiesto, per i processi non sarei così sicuro che non abbiano comportato alcuna conseguenza, abbia ancora un po' di pazienza e sarà soddisfatto. Per il consenso, se avessi perseguito questa strada mi sarebbe bastato piegarmi alle volontà del tuo padrone. Onestamente lo vedresti uno come me piegato? Nella vita si fanno delle scelte, ho fatto le mie e sono soddisfatto. Ora però non abbaiare e ritorna nella tua cuccia.

    RispondiElimina
  40. Ma un selfie in telecollegamento no?

    RispondiElimina
  41. Ma lo Statutus Riccionianus lo hanno registrato in prefettura o devono dapprima correggere il consapevole refusus che hanno commesso nella parte riguardante l'ANS?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fosse solo per la parte riguardante l'ans saremmo già a buon punto

      Elimina
    2. Caro G. stai sereno perchè la paura del danno è mille volte più opprimente del danno stesso. Se non stai sereno la tua ansia rischia di diventare una tortura molto più grave della sventura che già sai si abbatterà su di te. Stai sereno quindi perchè l'ansia non può evitarti il dolore di domani ma ti priva soltanto della serenità dell'oggi. Stai sereno, ed attendi pazientemente il cupo responso.

      Elimina
  42. Ma esiste in altre federazioni un presidente così odiato?
    Se fossi in Scarso due domande me le farei.
    Forse ad una certa età è arrivato il momento di farsi da parte e godersi quel che rimane della propria vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Generalmente si prova odio verso qualcuno che ti ha fatto qualcosa di imperdonabile. Qulcuno, poi, racconta in giro che ci sono solo dei pazzi che lo odiano a morte.
      Costui evidentemente non ha ancora compreso che la prima arte che deve imparare chi esercita il potere in modo sleale è quella di essere capace di sopportare l'odio estremo. Anche nelle guerre vige un'etica che regola i rapporti con i nemici poichè la guerra non è altro che la prosecuzione della politica con altri mezzi. E' per questo che esiste l'onore militare che promana dalla stima e dagli apprezzamenti che ogni individuo è capace di acquistare mediante le proprie azioni; azioni che in ogni circostanza devono essere compiute sempre in linea con i dettami delle leggi naturali e DELLE norme giuridiche in modo tale che il sentimento dell'onore domini sopra ogni altra gerachia dei propri doveri. Ma quando l'onore viene meno ogni regola è sciolta.

      PREFETTO DEL IV PILASTRO

      Elimina
  43. State calmi e abbiate pazienza, entro il 15 Aprile "esploderà" tutto.

    Ricordatevi che la calma è la virtù dei forti.

    RispondiElimina
  44. quel che si semina si raccoglie

    RispondiElimina
  45. «Non ho capito» comincia «Mi avete detto prima di farlo presto, ora che abbiamo fatto presto...perché si sono spaventati di questo fatto che può venire fuori uno sputtanamento ...nessuno me l'ha detta questa storia, perché sono fermi?»

    «E cioè mi devi fare capire, ora fammi capire tutto...Perché io...se c'ho da preoccuparmi...ma tu l'hai letta? ....che dicono?»

    «Per questa cosa che hanno scritto...è una cosa che invece non deve essere nota a tutti perché non solo...ma era...a patto che la nota è indirizzata a tante persone della ..... e quindi tra questi sta .... e lui sa bene di questa cosa qua...però se ne tiravano fuori...“no, ma io non sapevo”...

    Registrazioni

    RispondiElimina
  46. Pare che in in viale Tiziano hanno abbassato le luci è stanno già cantando la messa da requiem
    R.I.P.

    RispondiElimina
  47. Girgio perchè non ascolti il consiglio di Giovannello? Taglia gli stipendi di Cuomo e compagnia bella visto che per il momento considerato il fermo da coronavirus non stanno combinando un bel cazzo?

    https://www.milannews.it/news/calcio-malago-taglio-stipendi-chi-ha-possibilita-aiuti-365975



    Calcio: Malagò "taglio stipendi? Chi ha possibilità aiuti"

    RispondiElimina
  48. Complimenti a Italia Scherma...gran bella figura di merda!!

    RispondiElimina
  49. Mi devo rimangiare tutto, scusate.
    La lettera di Italia Scherma di oggi mi ha aperto gli occhi.
    Complimenti alla FIS, gran bella figura di merda!!!

    RispondiElimina